genitori-figli-corsi-nuoto

Dieci motivi per cui i genitori dovrebbero iscriversi ad un corso di nuoto insieme ai propri figli!

È il modo migliore per ottimizzare i tempi che i genitori perdono per accompagnare i figli ai corsi di nuoto e anche per migliorare la propria vita  

Ultimamente mi sono concentrata sul valore della pratica del nuoto nell’età della crescita e dello sviluppo dei ragazzi, affrontando l’analisi dei benefici di questo sport prima e del vivere un campo di nuoto poi clicca qui per leggere l’articolo - Orbene, vi ho convinti tutti, vero? Spero proprio di si. Documenti e certificati medici alla mano, siete corsi alle segreterie delle piscine per iscrivere i dolci pargoli ad un corso di nuoto o magari per confermare la Vs. fiducia ad impianti ed istruttori che già facevano parte della vita dei vostri figli.

Ora arriva il bello. Per dovere di cronaca, devo informarvi che per i prossimi mesi sarete utilizzati come trasporto adolescenti affamati di cloro. La vostra auto sarà crocevia di borsoni, sacche con attrezzatura varia, amici di amici e nell’abitacolo che prima profumava di Abre Magique al Pino selvatico della foresta della Patagonia, si emanerà un inebriante profumo di cloro, misto ad integratori che puntualmente sgoccioleranno da borracce chiuse “alla meno peggio”.

Se dopo appena un paio di settimane siate già sull’orlo (o meglio sul blocco di partenza) di una crisi di nervi, non drammatizzate. Ho la soluzione anche per questo.

automobile-piena-bambiniLa maggior parte dei genitori/accompagnatori vive l’esperienza dell’attesa della fine dell’allenamento in modo passivo, semplicemente osservando l’allenamento dagli spalti o dai punti di visione offerti dall’impianto in questione, qualcuno staziona nel bar del centro sportivo sorseggiando caffè, altri provano ad ammazzare il tempo con smartphone o altri dispositivi.
E se invece il tempo che inesorabilmente si deve trascorrere attendendo i propri figli fosse gestito in maniera diversa? Si potrebbero razionalizzare risorse e tempo perso cercando di sfruttare al massimo il “dovere” di accompagnare i figli in piscina con il “piacere” che se ne può trarre.

Molti impianti prevedono offerte e sconti da applicare agli abbonamenti ove si iscrivano più componenti dello stesso nucleo familiare. Ed allora perché non iscriversi ad un corso di nuoto o magari, per i più esperti o per chi ha un passato agonistico, tentare una nuova sfida in una squadra Master? I benefici che se ne possono trarre sono molteplici: dalla gestione del tempo, alla perseveranza in un’attività fisica; dal condividere un’esperienza con i propri figli, al mantenimento di una buona forma fisica.

Tuffarsi in quest’avventura insieme ai figli renderà sicuramente piacevole il tempo speso, che comunque sarebbe andato perso. Poco importa se in acqua siete dei bradipi o dei nuotatori esperti, qui ci sono ben dieci motivi per cui tutti i genitori dovrebbero iscriversi ad un corso di nuoto insieme ai propri figli:

  1. Apprezzare appieno ciò che i ragazzi fanno in acqua. Spesso si tende a minimizzare la stanchezza che caratterizza i ragazzi quando escono dallo spogliatoio, pretendendo che come fulmini si fiondino in macchina. La fretta dei genitori mal si coniuga con il momento post allenamento, in cui i ragazzi preferiscono riacquistare le forze con tempistiche personali e diverse da quelle di un genitore che non vede l’ora di andare via.
  2. Ci si può lamentare insieme di un allenamento particolarmente faticoso. La condivisione della fatica porterà argomenti nuovi nei momenti familiari. A cena discorsi come “Allenamento A1 o B2” saranno non solo di vostra comprensione, ma offriranno terreno fertile per il miglioramento di conversazioni e condivisione di sensazioni comuni.
  3. Sarete ancora più colpiti dalla resistenza e dalla velocità dei vostri figli. Appena vi capiterà di assistere ad una gara, osserverete i vostri figli da un punto di vista diverso in quanto non vedrete più il piazzamento ed il confronto con gli altri atleti, ma apprezzerete lo sforzo fatto, il miglioramento del tempo personale e la tenacia nel perseguirlo.
  4. Proverete qualcosa di nuovo, che rimarrà individuale e personale. Una nuova sfida che non riguarda l’età, ma la volontà di mettersi o rimettersi in gioco.
  5. Prima di far saltare un allenamento ai vostri figli a causa di un impegno più o meno importante, ci penserete due volte! La volontà e l’importanza della costanza farà di voi dei perfetti manager del vostro tempo, riuscendo a dislocare appuntamenti in modo tale da non farvi perdere nemmeno una lezione di nuoto.
  6. Osserverete i vostri figli da vicino. Nel quotidiano e nel rapporto con i propri coetanei e compagni di allenamento, avrete la possibilità si seguire i vostri figli da un punto privilegiato ed esclusivo, cogliendo lati del loro carattere che altrimenti vi sarebbero sconosciuti.
  7. Potrete sviluppare una migliore percezione delle vostre abilità e delle capacità di organizzazione e realizzazione degli obiettivi. Il nuoto aggiungerà tanto alla vostra vita, aumentando la vostra autostima in un modo che non potevate immaginare prima di compiere il passo! Avrete più consapevolezza e controllo delle vostre abilità e migliorerete in maniera eccellente la vostra capacità di organizzare i vostri tempi ed i vostri impegni, nonché migliorare la caparbietà costruttiva nel raggiungere un qualsiasi obiettivo e la cosa più bella è che queste abilità vi torneranno molto utili anche nella vita di tutti i giorni!
  8. Godrete della stanchezza, quella sana e piacevole sensazione che porterà ad essere meno tesi di sera e a dormire meglio. Il lavoro dato dallo sforzo fisico è appagante, rilassa la mente e il corpo e vi porterà a riposare molto meglio nelle ore notturne durante il sonno. Ed il giorno dopo vi sentirete rinnovati!
  9. Avrete benefici sorprendenti per la vostra salute. Il nuoto è uno sport a basso impatto, quindi anche se non siete più giovanissimi, sarà lo sport che vi porterà più benefici senza sforzare oltremodo muscolatura ed articolazioni.
  10. Avreste una nuova vota sociale, molto più attiva e ricca di soddisfazioni personali. Tutti i genitori possono imparare a nuotare e magari ad unirsi ad una squadra Master, non c’è bisogno di essere un super atleta per farlo. In cambio avrete nuovi amici di qualsiasi età, nuovi stimoli e vi sentirete sicuramente più giovani di quanto le vostre carte di identità certificano.

Ogni riferimento a chi scrive è puramente casuale, dato che per la giovanissima età potrei puntare soltanto ad una categoria “Under”!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Giusy Cisale

Giusy Cisale

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>