nuoto-master-fin

Riunione di inizio stagione, Michael Bronze impara cos’è il Circuito Supermaster e come funzionano tutte le classifiche!

Tempi Base, Campionati Regionali ed Italiani, Supermaster ed Iron Master, come funzionano e quali sono gli obiettivi da rincorrere

di Raffaele Lococciolo
Passato il mio esordio con la mia squadra nelle Acque Libere fatto nel week end – clicca qui per leggere i due episodi precedenti – ho trascorso qualche giorno con dolori alle spalle e ho atteso mercoledì per tornare in piscina. Al mio rientro sono stato molto contento, i miei compagni mi hanno fatto tante feste e tante congratulazioni. Continuo a ritenermi veramente fortunato ad aver trovato questa squadra.

Abbiamo fatto la nostra classica nuotata tranquilla, di “mantenimento” la chiama il coach che a fine allenamento ci ha ricordato (in realtà a me lo dice per la prima volta) che venerdì sera abbiamo la riunione di inizio stagione.
La riunione? Un immenso punto interrogativo mi si dipinge sul volto, ma Marco al solito rompe gli indugi:

«Ti vengo a prendere alle 20 Maicoooo! Non ti preoccupare il cocce ci spiega la stagione».

«Ma scusa – intervengo io – non è già in corso la stagione? Siamo a settembre ormai, ho gareggiato tre giorni fa!»

«Macchè – mi risponde Marco – quella è la coda della scorsa stagione, che sta finendo! A ottobre inizia la nuova con le gare in piscina e te cambi anche di categoria. Farai un botto di punti!»

squadra-nuoto-masterNon aggiunsi altre domande, ero già sufficientemente confuso. E così confuso mi presento il venerdì successivo alla famigerata riunione.
Il coach è uno che non fa tanti giri di parole e dopo due saluti va subito al sodo. Parla per almeno dieci minuti, tutti di un fiato, senza interruzioni né approfondimenti. Io dopo due frasi mi perdo e non ci capisco più nulla, ma per fortuna a fine discorso ci dice «Tutto quello che vi ho detto ora, ve lo mando anche per e-mail, domande?»

Tutti zitti, parte un applauso e si va a mangiare tutti insieme. Al mattino dopo ricevo la e-mail del coach (ha scritto di notte?) che recita così’:

“Buongiorno master e masteresse, la nostra squadra è affiliata alla FIN e partecipa al Circuito Supermaster. Il Circuito Supermaster è un Circuito appunto che si sviluppa da fine ottobre ai primi di giugno, qui sotto c’è il calendario dello scorso anno e quello della stagione 2030/31 sarà pressoché identico:

Calendario Stagione Supermaster FIN – clicca qui

Durante il Circuito concorrono alcune Classifiche individuali:

  • il Supermaster, nel quale ogni atleta concorre con i propri migliori punteggi in cinque specialità diverse; il punteggio è calcolato dividendo il Tempo Base per il tempo nuotato esprimendolo in base mille, ad esempio, se fai 60 secondi ed il tempo base è 50 secondi, allora fai 50 diviso 60 che è uguale a 0,8333333 moltiplicato per 1000, che dà come risultato 833,33 punti.

Cos’è il Tempo Base? È la media delle migliori 10 prestazioni mondiali All-Time realizzate nella tua categoria in quella specialità. Tutto chiaro?

  • Classifica Iron Master, nella quale a differenza del Supermaster (dove contano le 5 migliori specialità a livello di punteggio), qui si sommano tutte e 18 le specialità esistenti.

Allo scopo di portare punti a queste classifiche, ogni manifestazione del Circuito ha lo stesso valore, per cui potete gareggiare a San Remo come a Taranto, passando per Milano, Roma (fino a Bangkok, ok scusate), perché ogni manifestazione è valida, purché inclusa ufficialmente nel Circuito ed anche i Campionati Italiani valgono a concorrere per queste classifiche.
Nel mese di febbraio invece, si svolgono in ogni Regione i Campionati Regionali e pur essendo tutti voi di una squadra XX, potete fare i Campionati Regionali di qualsiasi Regione, nei quali i punteggi che farete in gara saranno sempre validi ai fini delle classifiche, mentre per quanto riguarda le Classiche dei Campionati Regionali, ogni Regione decide come preferisce gestirli: alcune mettono fuori dalla Classifica ufficiale dei Regionali gli atleti provenienti da fuori Regione, altre invece li inseriscono.

Per entrare sicuramente in classifica e per concorrere a diventare “Campioni Regionali”, dovete disputare i Campionati Regionali nella Regione di appartenenza della vostra squadra. Questo a grandi linee per le classifiche individuali.

  • Veniamo alle Classifiche di Società
    Ogni Manifestazione del Circuito ha una propria classifica di Società. Saremo interessati ad alcune di esse e volta per volta vi spiegherò quale e perché. Inoltre, come per l’individuale, esiste anche una Classifica Nazionale di Società che premia come la Società si è comportata all’interno della stagione in tutte le date del Circuito.
    Come funziona questa classifica?
    Vi spiego: ogni atleta porta alla Società la somma dei punteggi ottenuti nel corso di tutta la stagione nelle sue tre (3) specialità migliori, ossia dove ha fatto più punti. Per fare questo, deve fare almeno tre gare diverse nel corso degli otto mesi circa di Circuito. Per fare tre gare diverse è sufficiente fare due Manifestazioni perché ad ognuna è infatti possibile iscriversi a due gare.
    Quindi, se uno di voi la domenica X fa i 50 stile e i 50 rana al trofeo ZZZ e un mese dopo fa i 50 dorso e 100 misti al trofeo TTT, avrà fatto quattro specialità diverse con quatto punteggi diversi. I migliori tre di questi quattro concorreranno per la classifica nazionale delle Società.
    Quindi, se noi siamo 100 atleti, andremo a punti con tre gare a testa per un totale di 300 punteggi, chiaro?

Inoltre porteranno punti le staffette migliori fatte dalla Società all’interno del periodo dei Campionati Regionali e per migliori si intende la migliore per specialità/categoria.
Le staffette che danno punteggio sono:

  • la 4×50 stile femmine e maschi
  • la 4×50 misti femmine e maschi
  • la mistaffetta 4×50 stile (cioè 2 uomini e 2 donne)
  • la mistaffetta 4×50 misti (cioè 2 uomini e 2 donne)

Queste staffette devono essere fatte all’interno di un qualsiasi Campionato Regionale, ma ovviamente essendo la maggior parte di noi della Regione X, sarà più semplice e più logico cercare di fare tutte le staffette possibili ai campionati Regionali della nostra Regione di appartenenza.

Lo scorso anno abbiamo portato 25 punteggi da staffette fatte ai Campionati Regionali, cioè abbiamo schierato 25 staffette diverse per categoria e/o specialità, che sommati ai punteggi individuali fanno 325 punteggi, ma non è finita, perché sempre le stesse staffette prima elencate, porteranno punti alla Società anche ai Campionati Italiani.
Lo scorso anno ne abbiamo schierate 27, arrivando ad un totale di 352 punteggi totali che concorrono ipoteticamente a creare la classifica di Società.

corsie-nuotoNel corso della stagione vi chiederò dunque:

1) di fare 3 gare diverse e di farle quanto prima, perché arrivare a maggio con atleti che ancora devono fare le 3 gare, mi stressa un po’
2) di fare i Campionati Regionali per fare più staffette possibili
3) di fare i Campionati Italiani per lo stesso motivo

Individuerò poi due, al massimo tre trofei, dove cercare di fare trasferta insieme. Per il resto della stagione lascerò massima libertà.”

Rileggo tutto due volte, ok ho capito, devo trovare i Tempi Base!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Admin

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*


È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>