Archivi Autore: Cristiano D Errico

Quanto incide la qualità del sonno sulle prestazioni di un nuotatore

importanza-riposo-atleti

Non si conosce ancora molto su cosa induca a dormire, ma sicuramente si è appurato che se non si dorme abbastanza e qualitativamente bene, si alterano negativamente le normali funzioni vitali Siete il top degli atleti, vi sottoponete abitualmente ad un duro allenamento, ma poi vi meravigliate del perché  avete fatto flop in gara? Nuotate tanti chilometri a settimana ed ...

Leggi Articolo »

Coppettazione, il dottor Marugo spiega leggenda e realtà della pratica cinese usata da Michael Phelps

michael-phelps-cupping

L’unico vero effetto della pratica di aspirazione del sangue è quello placebo Talvolta si scopre l’esistenza di certe pratiche solo grazie alla ribalta che vi danno gli interpreti che ne fanno uso, a maggior ragione se questi rispondo al nome di Michael Phelps (Foto Getty Images).  È il caso della Coppettazione, trattamento di cui ne ha mostrato i chiari ed inequivocabili ...

Leggi Articolo »

Allenamenti e gare di nuoto durante il ciclo mestruale.

swimming-cycle-menstrual

Cosa evitare in determinate fasi del ciclo. Molte atlete si domandano se sia indicato o meno nuotare durante  il ciclo. La risposta diventa piuttosto articolata se si considera che, come abbiamo descritto nell’articolo pubblicato in precedenza – clicca qui per leggerlo – il ciclo ovarico, propriamente detto, si articola fasi differenti. La domanda corretta da farsi quindi, non è “Posso ...

Leggi Articolo »

Nuoto e ciclo ovarico, come farli coesistere.

nuoto-ciclo-mestruale

Adattamento di allenamento e vitamine, ma non è impossibile fare nuoto in quei giorni lì. Il differente assetto ormonale nel sesso femminile rispetto a quello maschile, ha ben presto dimostrato come influenze reciproche della pratica sportiva sul ciclo ovarico e viceversa, si traducessero di fatto in una differente performance dell’esercizio stesso, richiedendo forme di allenamento personalizzabili e adattabili alle variazioni ...

Leggi Articolo »

Come diagnosticare un’aritmia cardiaca.

come-diagnosticare-le-artimie-cardiache

Cosa vuol dire avere un cuore da atleta e come prevenire e guarire dalle aritmie cardiache. Lo sport può essere praticato a qualsiasi età ma fare sport significa anche essere attenti a fare prevenzione così come trattato nel nostro articolo Aritmie cardiache negli atleti professionisti e amatoriali. Posso infatti presentarsi aritmie cardiache in qualsiasi atleta, professionista o non, anche dopo ...

Leggi Articolo »

Aritmie cardiache negli atleti professionisti e amatoriali.

come prevenire la salute degli sportivi

Lo sport fa bene al cuore e migliora la qualità della vita ma bisogna prevenire i rischi con le visite mediche. La possibilità di praticare sport da parte di una popolazione sempre più numerosa, appartenente alle fasce di età più disparate e di diversa estrazione sociale e preparazione culturale, ha anche aperto una tragica eventualità un tempo impensabile per gli ...

Leggi Articolo »

L’alimentazione del nuotatore.

dieta_alimentare_per_il_nuoto

Come e quando mangiare prima di un allenamento o una gara. L’atleta, agonista o master che sia, è ritenuto un soggetto sano al quale va mantenuto un adeguato apporto di nutrienti in relazione ad età, senza dimenticare a tal proposito che nei soggetti anziani il metabolismo si dimezza all’incirca rispetto ad un ventenne, al peso corporeo ed alla spesa energetica ...

Leggi Articolo »

Dimmi che specialità di gara fai e ti dirò quanto carburante consumi!

Filippo_Magnini_Andrea_Mitchell_DArrigo_Campionati_Italiani_Assoluti_2014

Il metabolismo energetico nelle varie distanze di gara. Alcuni studiosi come Capelli hanno evidenziato l’intervento dei sistemi energetici, riguardo ai quali ci siamo già soffermati in passato con i nostri articoli Dimmi che nuotatore sei e ti dirò quante calorie consumi e Migliore è la tecnica di nuotata, minori sono i consumi, per ogni distanza nel nuoto. Alcuni dati clinici ...

Leggi Articolo »

Migliore è la tecnica di nuotata, minori sono i consumi.

Federica_Pellegrini

Il rendimento energetico nei nuotatori agonisti. Scopo del nuotatore agonista è fare una gara nel minor tempo possibile, sviluppando quindi la massima velocità per coprire una determinata distanza. Come le altre forme di locomozione umana, alla base della velocità esiste un rapporto: Velocità = potenza sviluppata dal nuotatore/costo energetico della nuotata Da questa equazione, se esprimiamo la potenza erogata in ...

Leggi Articolo »