Cecilia Camellini ci mostra le prodezze di chi non ha limiti! La campionessa di Nuoto Paralimpico si racconta dopo gli Europei

La campionessa di Nuoto Paralimpico si racconta dopo gli Europei

Cecilia ha 19 anni, cieca dalla nascita, originaria di Modena il 10 marzo 1992 e vive a Casinalbo. Ha iniziato a nuotare a tre anni e dal 2003 nuota per la A.S.D Tricolore di Reggio Emilia, attualmente seguita dagli allenatori Alessandro Cocchi e Matteo Poli.
Il suo esordio in acqua avviene nel 2004 a soli 12 anni in occasione dei Campionati Italiani Assoluti Paralimpici di Abano Terme dove vince subito tre Ori nei 50 e nei 100 metri stile libero e nei 100 metri dorso della classe S11, per i non vedenti. Da allora Cecilia prende a dominare la scena Nazionale Paralimpica della quale è protagonista assoluta ed incontrastata!

Nel 2007 a 15 anni il suo esordio internazionale in occasione della III edizione dei Campionati Mondiali IBSA, la federazione internazionale degli sport per ciechi, a San Paolo del Brasile, dove vince due medaglie d’Oro nei 200 e 400 Stile Libero, una d’Argento nei 100 Dorso e una di Bronzo nei 100 Stile Libero!

L’anno successivo viene convocata in Nazionale per i Giochi Paralimpici di Pechino 2008 per i quali farà anche da portabandiera nella cerimonia di apertura con Francesca Porcellato. Cecilia è l’atleta più giovane della squadra italiana a Pechino dove sbalordisce tutti vincendo due medaglie d’Argento nei 50 e nei 100 metri Stile Libero!

La consacrazione sembra essere ormai arrivata ed infatti Cecilia si conferma ai Campionati Europei IPC del 2009 di Reykjavik in Islanda, dove conquista l’Oro nei 100 Stile Libero e l’Argento nei 50 Stile Libero!

Nel 2010 partecipa ai Mondiali Paralimpici di Eindhoven, vincendo un Oro nei 100 Stile Libero e nei 100 Dorso. Vincere non basta più ed infatti Cecilia stabilisce per le due gare anche il primato mondiale della sua categoria, S11! Mai paga di vittorie porta a casa anche un Argento nei 200 misti e nei 50 Stile Libero.

Gli Europei IPC di Berlino disputati due settimane fa, sono stati un’ulteriore felice conferma che Cecilia Camellini è ormai tra le nuotatrici Paralimpiche più forti al Mondo! Cecilia si è portata a casa dalla Germania un Argento nei 400 Stile Libero, 100 Dorso e 200 misti e due Ori, nei 50 e 100 Stile Libero, facendo bottino pieno di medaglie individuali!

CAMELLINI_ORO_100_STILE_LIBEROmIl suo Palmarès:

18 titoli individuali ai Campionati italiani, così ripartiti:

  1. 5 titoli nei 50 m stile libero
  2. 6 titoli nei 100 m stile libero
  3. 4 titoli nei 400 m stile libero
  4. 3 titoli nei 100 m dorso

Gare Internazionali:
Giochi paralimpici                       2 Argenti
Campionati mondiali IPC              2 Ori e 2 Argenti
Campionati mondiali IBSA            2 Ori, 1 Argento e 1 Bronzo
Campionati europei IPC               3 Ori e 4 Argenti

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

 

Oggi abbiamo il piacere e l’onore di intervistare Cecilia in esclusiva per Swim4life!

Cecilia, innanzitutto complimenti per le tue eccezionali ed esaltanti vittorie di questi Europei! Sei riuscita a smaltire l’adrenalina prodotta a seguito di quest’esperienza dopo aver conquistato ben 5 medaglie personali?

Grazie. In verità ho ancora un po’ di adrenalina da smaltire. È stato un Europeo sorprendente dal quale non ci aspettavamo questi risultati visto che ho fatto meno allenamenti per gli impegni scolastici in vista della maturità. Non mi aspettavo gli Ori ed invece…sono rimasta sorpresa e contenta.


Come ti sentivi prima di partire per Berlino?

Ho finito la maturità il 29 Giugno ed il giorno dopo siamo partiti per la Germania. Diciamo che ho avuto poche ore per metabolizzare l’evento visto che intanto avevo da pensare agli esami. Mentre preparavo la valigia, ancora non mi rendevo conto. Non sapevo in che stato di forma mi trovassi e temevo di deludere le aspettative di chi mi stava vicino. Negli ultimi allenamenti non avevo brillato e non avevo potuto dedicare tempo al nuoto per migliorare. Arrivata a Berlino poi, fortunatamente, è venuta fuori la concentrazione e la voglia di misurarmi con le avversarie.

 

Sei soddisfatta di ciò che hai realizzato in questi Europei o volevi qualcosa in più?

Assolutamente soddisfatta! Non mi aspettavo per niente di scendere sotto il minuto e 10 nei 100 SL e avvicinarmi quindi al mio Record del Mondo anzi, a dire il vero temevo di perderlo! Non mi aspettavo questi risultati e speravo solo di riuscire a difendermi. Invece tutto è andato per il meglio e di più davvero non potevo nemmeno immaginare.


Cosa provavi prima di ogni gara, prima di salire sul blocco e confrontarti con le tue avversarie?

Nella prima gara dei 100 dorso sono partita con il timore di essere distanziata dalla tedesca Schulte ed invece non è andata male…mi ha dato solo 3 decimi.
Rotto il ghiaccio ho pensato che non ero messa poi così male ed ho preso fiducia, ho pensato che me la potevo giocare!!! Sono molto emotiva e mi agito molto quindi nella prima gara pago sempre la tensione. Una volta che mi sono sciolta però, mi libero e affronto le  gare con una grinta diversa.

Fine prima parte…appuntamento a Lunedì 25 Luglio per la seconda ed ultima parte di questa intervista nella quale si potrà apprezzare ancora la grande forza e lo spirito di Cecilia Camellini!

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine