ved_16

16° Trofeo AICS Brescia, lunedì aperte le iscrizioni Si riscaldano i motori per uno degli eventi più attesi della stagione

16° Trofeo AICS Brescia, lunedì aperte le iscrizioni
Si riscaldano i motori per uno degli eventi più attesi della stagione

ved_16di Paco Clienti.

Il 28 e 29 gennaio 2012  avrà luogo la 16^ edizione del Trofeo AICS Brescia, organizzato dall’omonima società, che da quest’anno si svolgerà in Franciacorta a Gussago presso il Centro Sportivo “Le Gocce” anziché nella gloriosa struttura di Desenzano che ha ospitato il trofeo per le 15 edizioni precedenti. È questo un trofeo molto sentito e molto atteso, tanto che fa parlare il mondo master già da settembre!

Clicca qui per leggere il programma gare dettagliato e la tipologia della vasca e della strttura, con le foto allegate nel precedente articolo pubblicato l’8 novembre.

Confermate le degustazioni di vini della Franciacorta con buffet alla fine delle gare del sabato e durante la pausa pranzo delle gare della domenica, presso gli stand che saranno  allestiti all’interno dell’impianto per l’occasione.

L’organizzazione dell’evento ha pensato anche all’accoglienza alberghiera per la quale ha messo a disposizione l’agenzia “La Talpa Vacanze” presso la quale ci si può rivolgere alla sig.ra Elena al n°0302774934.

Iscrizioni.

locandinaL’apertura delle iscrizioni è fissata a lunedì 5 dicembre e le stesse saranno chiuse il 16 gennaio 2012. La chiusura delle iscrizioni è comunque davvero indicativa poiché, come già capitato nelle scorse edizioni, sarà più che altro conseguente al raggiungimento del numero massimo di atleti ammissibile per ogni singola gara e per ogni singola sessione di gare, il che potrebbe avvenire già entro fine dicembre! A tale proposito si specifica che il numero massimo di atleti iscritti è stato fissato a quota 1.200 circa, con un massimo di 200 atleti iscritti per le gare dei 200 metri di ogni specialità.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Il limite di 1.200 atleti è stato deciso in base ad una serie di considerazioni come ci ha spiegato il responsabile dell’evento, Mario Vittoriali. È vero che l’impianto è nuovo ed ha spazi aggiuntivi che a Desenzano non c’erano – ci spiega Vittoriali – ma purtroppo ha il difetto di avere il piano vasca meno accogliente. Abbiamo fatto dei calcoli, varie simulazioni e verifiche e siamo giunti a questo numero che se a prima vista può sembrare una regressione rispetto ai numeri di Desenzano, dove si è arrivato anche a 1.800 iscritti, in realtà è un vantaggio. L’aspetto tecnico è garantito dalla proverbiale efficienza organizzativa e il numero minore di iscritti garantirà maggiore speditezza, minori attese e ci consentirà di evitare assembramenti.
Anche in base all’esperienza maturata con le edizioni precedenti, è stato inoltre deciso di variare leggermente il programma, mettendo sempre le stesse gare ma in ordine temporale differente. La variazione maggiore è sicuramente relativa all’iniziare le gare già dal sabato mattina a differenza delle precedenti edizioni.

Last news al 12 dicembre: le iscrizioni per il 200 Stile Libero sono state chiuse per aver raggiunto il limite massimo di partecipanti ma la notizia ancora più ecltante è che anche tutte le altre gare sono quasi piene visto che si è arrivati già a circa 1.000 iscritti dopo appena una settimana dall’apertura delle iscrizioni!!! Tanto basta per capire quanto sia sentito questo trofeo e per capire che se non si vuole perdere l’occasione di partecipare a questa 16^ edizione, bisogna sbrigarsi a provvedere alle iscrizioni. 

Last news al 13 dicembre: le ultime notizie di oggi sono che il 16° Trofeo in Franciacorta ha raccolto la richiesta di oltre 1.200 iscritti dopo appena 8 giorni dall’apertura delle iscrizioni, chiudendo tra l’altro tutte le iscrizioni alle gare del sabato mattina!
Questo boom è davvero un successo annunciato e forse la corsa alle iscrizioni ed il numero di atleti raggiunto in soli 8 giorni, è probabilmente un record assoluto nel mondo master. 
Il rapporto iscrizioni sui due giorni di gare è al momento circa 69% per il sabato e 31% per la domenica. 
Resta a questo punto una buona disponibilità per prendere parte al trofeo partecipando alle gare della domenica mattina, mentre per il pomeriggio ci sarà un’aggiunta a sorpresa nel programma gare, inserendo una o più tipi di staffette.

Ecco un’interessante statistica sull’attuale condizione di presenti alle gare con i relativi orari di inizio e fine delle singole gare e uno storico del trofeo. Clicca qui per visualizzarlo.

Last news al 15 dicembre:  vista la grandissima affluenza di iscritti in così breve tempo, sono state aperte le liste di attesa, per iscrizioni che verranno prese in considerazione in ordine cronologico di ricevimento, nel caso di rinuncia di altri partecipanti. Per essere inseriti in lista, è necessario inviare una e-mail all’indirizzo [email protected],  indicando codice FIN dell’atleta e codice FIN della società, denominazione della società ed degli atleti, anni di nascita, gare e tempi di iscrizione, con riferimento telefonico del responsabile della società scrivente.

Il palinsesto della domenica si arricchisce ufficialmente della staffetta 4 x 50 mista, maschile e femminile, che sarà disputata durante la sessione del pomeriggio, dopo le gare individuali e prima delle premiazioni di società. La staffetta concorrerà a formare punteggio utile alla classifica di società. I dettagli sono specificati sul regolamento specifico all’interno della locandina che trovate cliccando qui.

Per informazioni in merito alle iscrizioni si può contattare il sig. Andrea Franceschi al n°3484243605

Premi.
Altra grossa novità di quest’anno arriva dai premi messi in palio. La classifica finale per Società sarà stilata secondo il già noto metodo “proporzionale”, ovvero sommando i punteggi tabellari ottenuti dagli atleti che risulteranno nella prima metà (metà più 1) della classifica di ogni gara e categoria e in ogni caso tutti coloro che andranno a podio, a prescindere dal numero di classificati. Ad esempio, se alla gara dei 50 SL M45, ci saranno 32 classificati, vanno a punti ai fini della classifica società solo i primi 16.

Alla prima Società classificata sarà assegnato il Trofeo “Franciacorta”, opera della scultrice Adelina Zanelli. Alle successive 9 Società saranno assegnate coppe.

Sarà inoltre riservato un pacco di benvenuto a tutte le Società partecipanti, premi ai vincitori delle singole gare e gadget omaggio per i record italiani, europei e mondiali stabiliti.

Infine, sono previste due confezioni di prodotti tipici della Franciacorta e premi in materiale tecnico, da destinare all’atleta donna e all’atleta maschio che otterranno il miglior punteggio tabellare.

Statistiche e curiosità.
Interrotta già matematicamente la serie di vittorie consecutive della Tuatha Dé visto che da quest’anno la squadra lombarda ha praticamente variato il suo assetto, cambiando anche nome in Tibidabo. Potrebbe essere a questo punto proprio l’AICS Master Brescia a ritornare vittoriosa dopo l’ultimo successo conquistato nel 2003, prima di “andare in letargo” e sparire per un po’ dal palcoscenico del nuoto master, fino a quest’anno quando i leoni bresciani si sono rimessi in gioco.

Per la migliore prestazione femminile potrebbe provare il “tris” Silvia Parocchi, M45 del Molinella Nuoto che ha centrato il risultato in ben 7 delle 15 edizioni del trofeo, 2010 e 2011 di seguito, le ultime due. 

Tra le grandi attese per la migliore prestazione maschile invece, sicuramente Alberto Montini, M40 della Tibidabo, vittorioso nel 2008 e 2009 e Massimiliano Gialdi, “campione in carica” dopo la vittoria nel 2011.
Sono 232 i Record Italiani registrati nelle 15 edizioni del trofeo, 8 nell’ultima edizione, la prima senza costumoni super tecnologici. Il record assoluto si toccò nel 2009, non a caso l’anno dei gommati, con ben 29 record italiani!
È Max Gialdi l’atleta maschio che ha infranto più record italiani di tutti nelle precedenti edizioni con ben 15 record stabiliti!
Ex aequo per le donne con Mira Guglielmi e Silvia Parocchi con ben 13 record italiani infranti complessivamente nelle 15 edizioni.

Clicca qui per consultare l’Albo d’Oro della manifestazione con tutte le società vincitrici e tutti i record italiani stabiliti, oltre le due migliori prestazioni tabellari premiate di tutte le 15 edizioni, dal 1997 al 2011.

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine