orsi

Europei di Stettino 2011, Italia rabbiosa, oro e bronzo alla prima uscita! Strepitosi azzurri, campioni d’Europa nella 4×50 misti.

Europei di Stettino 2011, Italia rabbiosa, oro e bronzo alla prima uscita!
Strepitosi azzurri, campioni d’Europa nella 4×50 misti.

orsidi Paco Clienti.

Avevamo chiuso con un oro gli Europei in vasca corta di Eindhoven 2010, proclamandoci campioni d’Europa della 4×50 Stile Libero con Spadaro, Dotto, Magnini e Orsi ed abbiamo ricominciato proprio da quell’impresa i nuovi Europei di Stettino 2011, conquistando un altro titolo di campioni in un’altra staffetta, stavolta quella dei 4×50 misti. Con Di Tora, Scozzoli, Facchinelli ed Orsi!
Ma ripercorriamo la prima giornata dal suo inizio. La prima finale degli Europei di Stettino è quella dei 400 Stile Libero uomini che vede confermato asso della specialità il tedesco Biedermann che vince l’oro in 3’38”65, 6° il nostro Alex Di Giorgio con 3’44”78.
Il polacco Kawecki vola nei 200 dorso in 1’49”15 ad un passo dal Record del torneo detenuto dal russo Donets con 1’48”62 fatto agli Europei del 2009 ad Istanbul.

Peccato per la giovanissima Arianna Barbieri che manca la finale dei 100 dorso per un solo centesimo di secondo!
Magnifica doppietta dell’asso spagnolo Mireira Belmonte che vince i 200 misti 2’07”06 ed i 200 farfalla in 2’03”37, a circa 3 decimi dal record europeo da lei stessa detenuto dal 2009 con 2’03”31. Argento per la britannica Lowe e bronzo per l’altra britannica Dickons. Fuori dal podio la bella Jakabos, 5^ con 2’05”11 e la nostra Polieri, 9^ con 2’07”94, argento a Eindhoven 2010.
Scozzoli realizza il miglior crono in qualifica dei 100 rana con 57”93, meglio dei campioni del momento, l’ungherese Gyurta con 58”17 ed il norvegese Oen con 58”28. Fuori dalla finale Mattia Pesce per un decimo di secondo.
Torna sul gradino più alto in una competizione internazionale l’ungherese Laszlo Cseh che conquista l’oro nei 200 misti con 1’53”43. Solo 8° il nostro Turrini con 1’57”65.
Arriva alla finale dei 100 Stile Libero donne la nostra Erika Farraioli con 53”96, conquistando con i denti l’ultimo posto utile.
Bella prova della 17enne Fissneider che arriva 6^ nella finale dei 50 rana con 30”82, record italiano con tessuto. Miglior tempo quello della russa Artemyeva con 30”06.
Fuori dal podio Luca Dotto nei 50 Stile Libero che chiude in 21”30 dietro al bronzo di Marco Orsi in 21”01 ad un centesimo di secondo dal record personale fatto a Dubai nei mondiali in vasca corta del 2010, appena un anno fa. Oro per un altro padrone di casa, il polacco Czerniak, con 20”88 e argento per il russo Fesikov con 20”95.

4x50E dopo pochi minuti dal bronzo conquistato nei 50 Stile Libero, Orsi partecipa alla vittoriosa staffetta della 4×50 misti che vede l’Italia salire sul gradino più alto d’Europa compiendo l’impresa in 1’33”86! Mirco Di Tora lancia i velocisti misti azzurri con la sua frazione a dorso in 23″99, un tempo eccezionale visto che arriva a 6 centesimi dal suo primato italiano realizzato con costume in tessuto. Al cambio con la rana parte Fabio Scozzoli che è chiamato al recupero sulla Germania, in leggero vantaggio e in prima posizione, mentre la Russia è alle nostre spalle. La frazione della rana di Scozzoli ci porta al comando incontrastati, con Russia e Olanda ad inseguirci. Al terzo cambio partiamo ancora fortissimi con la frazione a farfalla di Paolo Facchinelli che in 25″99 mantiene la testa della finale nonostante il ritorno strepitoso della Germania e del campione del mondo Evgeny Korotyshkin che nuota la frazione in 23″02! Marco Orsi stacca dal blocco di partenza cattivissimo nell’ultima frazione a Stile Libero e alla virata dei 25 metri diventa praticamente imprendibile per tutti, realizzando il tempo di 20″18 che completa la staffetta in 1’33″86! Russia 2^ a 68 centesimi, 3^ la Germania e fuori dal podio l’Olanda.

Con questo inizio incoraggiante ci avviamo alla 2^ giornata carichi di aspettative per le altre sfide.
La finale dei 400 misti vedrà tra i protagonisti anche il nostro Turrini, qualificato stamattina con il 5° tempo che dovrà riscattare la prestazione non positiva dei 200 misti. Laura Letrari ed Erica Buratto si giocheranno l’accesso alla finale dei 100 misti, entrando in semifinale rispettivamente con 8° e 9° tempo.
Attesissima anche la finale dei 100 Stile Libero. Stamattina Luca Dotto si è qualificato alle semifinali con il miglior crono, 47”13, insieme a Rolla, 6° tempo con 47”92. Peccato per Marco Orsi che vedrà la finale da bordo vasca nonostante il 7° miglior tempo, ma 3° assoluto italiano dietro Dotto e Rolla (accedono alla finale massimo 2 atleti per ogni nazione). Vedrà la finale da bordo vasca anche il partenopeo Lucio Spadaro, deturpato dal sogno di competere per la specialità che più gli è congeniale, quella dei 50 Stile Libero, dopo le scelte tecniche della nazionale di scluderlo dalla competizione, lasciandogli solo i 100 Stile libero. Spadaro realizza il 31° tempo con 49”06 e a questo punto aspetta l’occasione della 4×50 Stile Libero per riscattarsi e rendersi protagonista. Stessa sorte tocca a Nicco  Beni che non passa il turno dei 50 dorso nonostante il tempo utile di 24”77, superiore però a quelli di Di Tora e Milli.

Oggi pomeriggio apriranno e chiuderanno la sessione di gare le donne con le nostre azzurre tra le protagoniste: la De Memme e la Caramignoli si giocheranno il podio nella finale degli 800 Stile Libero e la Buratto, la Ferraioli, la Di Liddo e la Letrari, saranno impegnate nella finale della 4×50 Stile Libero che hanno guadagnato con il 3° miglior tempo.

Nell’attesa delle gare di oggi, vi riproponiamo la vittoria azzurra della 4x50misti. 

 

Ecco dove poter seguire tutte le gare, attraverso il canale streaming LEN

Clicca qui per seguire le gare trasmesse invece da Rai Sport 

Clicca qui per i risultati ufficiali

Clicca qui per il sito ufficiale di Stettino 2011

Clicca qui per il programma gare dettagliato

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights