spadaro_a

Stupefacenti Italiani Invernali, il Natale arriva prima per Lucio Spadaro! Dopo le esclusioni di Stettino il partenopeo si prende la rivincita con il titolo di campione dei 50 SL.

Stupefacenti Italiani Invernali, il Natale arriva prima per Lucio Spadaro!
Dopo le esclusioni di Stettino il partenopeo si prende la rivincita con il titolo di campione dei 50 SL.

spadaro_adi Paco Clienti.

Gli Italiani Assoluti di Riccione, versione invernale, si chiudono con alcune sorprese davvero inaspettate.

Si comincia il pomeriggio del sabato con i 1500 stile libero maschi che trovano fuori dal podio Colbertaldo che segna il crono di 15’20”95. E’ Paltrinieri vittorioso in 15’04”57, davanti a Potenza, 15’16”46 e Ruffini, 15’20”16.

Finalmente la Polieri trova una vittoria che mancava da tempo, nei 200 farfalla con 2’11”54, davanti alla Albenzi, 2’12”85 e la Pirozzi, 2’12”92.

Ranfagni da buoni segnali con i 200 dorso vinti in 1’59”15, eseguendo un recupero che entusiasma la platea, dal 6° alla testa della batteria finale, segnando il nuovo record italiano in tessuto detenuto da Lele Merisi da ben 15 anni! 

Sorpresa nei 200 rana femminile, vinti da Michela Guzzetti con il crono di 2’28”96. La nipote di Manuela Dalla Valle, consigliere federale e grande protagonista della rana azzurra per 20 anni,  scavalca anche la Boggiatto che tocca la piastra a 2’30”03. Per Guzzetti si tratta del record personale (che migliora il precedente di 2’29”06) e del primo titolo italiano assoluto dei 200 rana.

spadaroMa la sorpresa più inaspettata di questi Italiani Invernali arriva nei 50 stile libero dove un Lucio Spadaro che non ti aspetti esalta e stupisce vincendo in 22”20, migliore personale, davanti a Dotto, 22”37 e Orsi, 22”46 che giunge subito dietro l’atleta del Trinidad & Tobago che veste Head Swimming, distribuita da Mares, bronzo nei 200 misti alle Olimpiadi di Atene 2004 e campione incontrastato ai panamericani, George Bovell, 22”44. Spadaro raccoglie una grande rivincita sulla Federazione Italiana Nuoto e i tecnici che forse ingiustamente lo avevano messo da parte nella gara individuale dei 50 SL a Stettino ed escluso dalla finale della 4×50 SL dove è stato utilizzato solo nella semifinale! È un ottimo riscatto che il partenopeo va a cogliere in una gara difficile e ricca di concorrenti. 5° Bocchia e 6° Rolla, preferiti a Spadaro per la finale Europea della 4×50 Sl, rispettivamente con 22”48 e 22”53!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Nei 200 misti è Turrini che va al comando, oro in 2’00”58, davanti a Cova e Dioli. Fuori dal podio Marin ancora in affanno, chiude 5° in 2’03”19, così come Rosolino, 7° in 2’04”82.

I campionati Italiani Assoluti Invernali si chiudono con i 100 stile libero femminile con la Buratto che va fortissima e vince in 55”92, davanti alla Ferraioli, 56”01 e la MIzzau, 56”06.

Clicca qui per rivedere la gara dei 50 stile libero di Lucio Spadaro ed altre gare dei Campionati Italiani Assoluti Invernali di Riccione 2011.

Clicca qui per tutti i risultati dei Campionati Italiani Assoluti Invernali di Riccione 2011.

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine