Paolo_Cavallussi_regionali_puglia_foto_di_Alessandra_Ferrara

Partono i Regionali Master 2012, tra gelo e neve! Arrivano i primi Campioni Regionali che battono anche il freddo glaciale.

Partono i Regionali Master 2012, tra gelo e neve!
Arrivano i primi Campioni Regionali che battono anche il freddo glaciale.

Paolo_Cavallussi_regionali_puglia_foto_di_Alessandra_FerraraLa morsa del gelo incide pesantemente sui Regionali Toscana, causando un’assenza di oltre 200 atleti su 1.065 iscritti per una percentuale vicina al 20%.

Nonostante il freddo e le numerose assenze, si sono comunque registrati numerosi ottimi risultati in tutte le gare in programma che hanno decretato i Campioni Regionali Toscani 2012 per ogni categoria.

Si sono visti anche alcuni nuovi Record  Italiani, due dei quali realizzati da Giorgio Paoletti, M25 della DLF Nuoto Livorno, nei 400 misti con il crono di 4’28”12 per 1.001,38 punti, superando in questo caso il suo precedente crono di 4’32”04 del 2010 e nei 200 misti con il crono di 2’07”99 per 969,14 punti, con il quale cancella il record precedente di Mario Spagnoli fissato a 2’10”68 nell’edizione del Trofeo Nantes Ostiensis della scorsa stagione.
Altro Record è stato realizzato da Stefano Dieterich, M60 anche lui della DLF Nuoto Livorno che ha segnato nei 50 stile libero il tempo di 28”36 per 941,82 punti, siglando il nuovo Record Italiano di categoria ai danni del precedente di Dino
Samaritani a 28”53 del 2010.
Marco Maccianti, M30 della Firenze Nuota Master ha chiuso i 100 farfalla in 56”48 per 972,38 punti, battendo il Record Italiano di
Dario Cappiello stabilito in 56”80 nel 2005!

regionali_Toscana_foto_di_Nicola_Di_GiustoPoche emozioni per le vittorie di categoria che hanno proclamato i Campioni Regionali, in quanto quasi tutti i vincitori hanno distaccato non di poco i concorrenti di categoria.

Belle gare nei 1500 SL di Alessandro Ussi, M25 del Nuoto Valdinievole che nei 1500 SL gira in 17’55”30 per 906,11 punti, Diego Taddei, M35 dell’Hidron Sport con 17’43”30 per 913,51 punti e Marco Casati, M45 della Firenze Nuota Master con 18’05”60 per 934,73 punti.
Negli 800 SL si sono distinti Linda Urini, M35 della Dimensione Nuoto Pontedera con il crono di 9’44”40 per 953,03 punti, Luca Salati, M45 della Firenze Nuota Master con 9’30”40 per 925,88 punti e Giancarlo Carrai, M60 della Firenze Nuota Master con il crono di 10’44”10 per 924,03 punti.
Ancora in palla Simone Bonistalli, M25 della Nuoto Livorno che vince i 100 SL in 52”58 per 949,79 punti, davanti a Marco Ceccarelli, M25 dell’Hidron Sport con 54”46 per 917,00 punti.
Ottima doppietta per Enrico Capitani, M40 della Dimensione Nuoto Pontedera che si prende i titoli di Campione Regionale nei 100 SL con il tempo di 55”23 per 941,52 punti e nei 100 misti con 1’03”59 per 931,59 punti.
Nei 200 dorso prestazione maiuscola di Daniel Tinti, M25 degli Amatori Prato che gira in 2’08”88 per 954,38 punti, ad un soffio dal Record Italiano detenuto da Mario Spagnoli con 2’08”72 dal 2010!
Un piccolo errore nel digitare i risultati può causare conseguenze incredibili e così Paolo Peri, M60 della Nuoto Uisp 2003, si ritrova segnalato come autore di un Record del Mondo pazzesco nei 200 dorso con il crono di 28”73 per 5.414,20 punti…
Avvicinarsi a risultati da Record per la categoria M40 maschile è davvero dura e lo sa bene Raffaele Lococciolo degli Amici Del Nuoto Firenze, da quest’anno M40. Nonostante tutto, realizza due ottime gare per lui con un 200 SL da 2’02”14 per 941,54 punti e un 50 SL da 25”23 per 939,36 punti.

Ad un passo da un’impresa Osvaldo Menot Bertuccelli, M75 della Versilianuoto che segna il crono di 33”59 sui 50 SL per 941,95 punti, a soli 4 decimi dal Record Italiano di Celio Br Brunelleschi siglato nel 1997!
Tantissimi i titoli piovuti in casa Firenze Nuota Master con tantissimi risultati di prim’ordine, tra i quali ancora Chiara Benvenuti, M35  con 4’48”09 per 933,53 punti nei 400 SL, Jacopo Vannucci, M35 con 4’18”60 per 941,80 punti nei 400 SL e 2’01”99 per 930,57 nei 200 SL e Marco Alessandro Bravi, M55 con 4’35”23 per 988,30 punti nei 400 SL dove migliora il suo Record Italiano e 200 dorso con 2’32”12 per 952,47 punti.
Il dominio della Firenze Nuota Master è netto, tanto che risulta presente quasi su tutti i podi raccogliendo 58 ori, 38 argenti e 29 bronzi ed aggiudicandosi i Campionati Regionali Master con 176.520,18 punti, davanti a Dimensione Nuoto Pontedera con 95.654,93 punti e DLF Nuoto Livorno con 81.501,35 punti.

accampamento_sicilia_2_foto_di_Clotilde_DufaudI Campionati Regionali Sicilia si sono svolti in condizioni meteo più agevoli, presso la piscina della Polisportiva di Palermo, una 25 metri a 6 corsie, un impianto indubbiamente valido, ma considerato il numero di partecipanti, ben 844 su 974 iscritti, provenienti da ogni angolo della Sicilia, è risultato infine inadeguato! Gestire un ricco programma gare, ben 17 specialità, in una sola vasca da 25 metri è certamente difficile, soprattutto se non c’è disponibile una vasca destinata al solo riscaldamento atleti. Non è bastata la tribuna da 400 posti ed un terrazzamento lungo il bordo della vasca capace di ospitare altri 200 spettatori vista la grande affluenza giunta a Palermo e questo lo si può notare dalla foto a destra.
Vista la crescita del movimento master Siciliano, forse sarebbe il caso a questo punto di valutare la formula Regionali su almeno due impianti e in più giornate, soprattutto considerato che la domenica hanno terminato le gare alle 21.00!
Fortunatamente il team responsabile dell’organizzazione è stato all’altezza nella difficile gestione, tanto da sopperire, almeno in parte, alle piccole evidenti crepe.
Tre i Record Italiani, parecchi i risultati oltre i 900 punti e dominio assoluto della Waterpolo Palermo che per il decimo anno consecutivo conquista il trofeo Regionale per le società con un distacco punti sulla seconda di oltre 100.000 punti! Seguono in classifica la Polisportiva Nadir e la Polisportiva Mimmo Ferrito, annunciate nello stesso ordine come favorite.
Alle prestazioni d’elite dei senatori Siciliani, dagli M40 agli M55, si sono alternate numerose interessanti prestazioni realizzate dai giovani M25 ed M30 il che significa che il settore Master Siciliano è in un buon ricambio generazionale.  
Eleonora Pumilia, M25 della Mimmo Ferrito chiude un ottimo 800 SL in 9’55″63 per 921,06 punti. Non è da meno la compagna di squadra Giuseppa Zizzo, cat. M30 che si conferma tra le migliori fondiste siciliane con il crono di 9’41″00 per 947,66 punti negli 800 SL e 4’45″52 per 931,65 punti nei 400 SL. Buono anche l’800 SL di Vincenzo Raia, M25 anche lui della Mimmo Ferrito con 9’04″24 per 924,33 punti.
locandina_sicilia_foto_di_Clotilde_DufaudBella doppietta di Giovanni Castorina, M40 della Virtus Pantanelli che chiude l’800 SL in 9’05″56 per 940,54 punti ed il 400 misti  in 4’58″63 per 932,12 punti.
Alla ribalta così come da parecchio tempo ormai è Oriana Burgio, M30 del Tennis Club Match Ball che nei 400 misti alza le braccia al cielo dopo aver toccato la piastra a 5’10″91 per 969,12 punti che significa nuovo primato Italiano che cancella il precedente storico di  Florence Ciotti con 5’14”96 del 2006!
La Burgio realizza inoltre un buon 200 misti in 2’31″02 per 936,12 punti andando vicino al suo migliore di quest’anno fatto ad inizio stagione a Palermo, 2’29″06, suo miglior crono da master.
Nei 200 rana domina il solito Vincenzo Amoroso, M45 della Waterpolo Palermo con 2’41″84 per 921,28 punti.
Grandiosa prestazione di Renata Caleca, M25 della Polisportiva Nadir che gira i 200 SL in 2’08″92 per 973,16 punti e i 100 SL in 59″35 per 959,36 battendo in quest’ultima Elissa Fortunato della Waterpolo Palermo che segna 1’01″73 per 922,49 punti. La Fortunato si prende comunque un titolo nei 50 SL che chiude in 28″38 per 918,82 punti.
In netta ripresa dopo l’infortunio all’occhio subito circa un mese fa, Giulia Noera, M45 della Waterpolo Palermo, chiude un eccezionale 200 SL, 2’18″47 per 960,57 punti, vicino al record italiano di Elisabetta Amici per 89 centesimi, 2’17”58 del 2008! Ma la Noera si fa notare anche per un 100 farfalla girato in 1’10″89 per 948,93 punti.
Dopo i Record fatti in vasca lunga al Trofeo S. Agata a Gennaio, arrivano anche quelli in vasca corta per Maria Alwine Eder, M50 della Polisportiva Nadir che spodesta in entrambe le occasioni Cristina Tarantino! Nuovo primato Italiano nei 200 SL con il crono di 2’20″47 per 986,47 punti che supera il precedente di 2’23”69 del 2005 e 1’13″76 per 982,02 punti nei 100 dorso che superano il precedente di 1’15”85 sempre del 2005!

Nei 100 misti si nota Valeria Corbino, M30 del Tennis Club Match Ball con il crono di 1’10″24 per 926,96 punti e Maria Paola Uberti, M45 della Waterpolo Palermo con 1’16″02 per 910,16 punti. La Uberti avrebbe realizzato anche una grande prestazione nei 50 farfalla, suo miglior crono stagionale ma purtroppo subisce una squalifica per falsa partenza lasciando il titolo a Maria Rosaria Blanco dell’Altair Vulcania Nuoto con il crono di 50″79 per 582,66 punti. Le 40 squalifiche del trofeo, di cui la maggior parte per falsa partenza, mettono sicuramente in discussione la professionalità dello starter.
Ritorna in gara Sabrina Seminatore, M45 della Waterpolo Palermo che anche se non ancora in gran forma, chiude un buon 100 rana in 1’23″72 per 914,32 punti ed un 50 rana in 37″56 per 915,25 punti.
Bella sfida per il podio M50 dei 100 rana con Salvatore Raso della Waterpolo Palermo oro con 1’28″35 per 783,06 punti, il compagno di squadra Pietro Amato argento con 1’28″56 per 781,21 punti e Sebastiano Bonaccorso del Tennis Club Match Ball bronzo con 1’29″49 per 773,11 punti.
Sfide analoghe con vittorie al centesimo si sono viste anche nei 100 SL maschili M25 ed M30.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

I Regionali Trentino, organizzati dal Comitato FIN Alto Adige, vedono solo 150 partecipanti e 19 assenti alle gare, ma anche diversi buoni risultati, tra cui un Record italiano realizzato da Silvano Danieli, M85 dei Nuotatori Trentini che segna il crono di 2’03″61  per 890,06 nei 100 misti, battendo il precedente storico di un altro senatore del mondo master scomparso circa un anno fa, Aldo Caputi del Gabbiano Napoli, con il crono di 2’17”50 del 2002.

Danieli realizza un’ottima prestazione anche nei 100 rana con il tempo di 2’09″27 per 908,64 punti.
Sabina Mussi, M25 dei Nuotatori Trentini è un’altra protagonista assoluta dei Regionali Trentino con i suo 100 dorso chiusi in 1’08″70 per 927,22 punti e i 100 misti in 1’11″22 per 918,28 punti, così come Klaus Fissneider, M45 del S.S.V. Bozen con 1’04″83 per 934,44 punti nei 100 misti e 25″35 per 951,08 punti nei 50 SL e Antonella Galloni, M45 della Pol. RN Trento con il crono di 4’59″02 per 937,96 punti nei 400 SL!

I Nuotatori Trentini si aggiudicano i Regionali con 36.340,69 punti, davanti a Bolzano Nuoto con 27.815,24 punti e Buonconsiglio con 24.935,96 punti.

In Puglia si è svolto solo il primo tempo dei Regionali che si chiuderanno il 19 Febbraio (Paolo Cavalluzzi nella foto di copertina, nel primo week end di Regionali Puglia, svolti a Corato).

Ecco i risultati completi

Risultati Regionali Toscana

Risultati Regionali Sicilia

Risultati Regionali Trentino

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine