sorriso

Campionati Italiani Invernali Paralimpici da Record! Il nuoto paralimpico italiano a testa alta sul resto del mondo.

Campionati Italiani Invernali Paralimpici da Record!
Il nuoto paralimpico italiano a testa alta sul resto del mondo.

sorrisodi Paco Clienti.
fonte e fotografie: Federica Fornasiero – FINP
I  6° Campionati Assoluti Invernali FINP, tenutisi lo scorso weekend, presso la piscina olimpionica “Manara” di Busto Arsizio, ottimamente organizzati dalla PAD Busto Arsizio e Cuffie Colorate, hanno trovato la partecipazione di ben 170 atleti, confermando così il movimento sempre maggiore di questo settore , assolutamente in crescita. Le due giornate di nuoto paralimpico di Busto hanno fatto inoltre registrare prestazioni di notevole livello, con ben 17 record Assoluti stabiliti dagli atleti della Nazionale Azzurra ma anche da altri atleti emergenti e 21 record di Categoria ad opera di giovanissimi nuotatori, ponendocosì il Nuoto Paralimpico Italiano su uno dei gradini più alti del mondo! 

Tra i tanti protagonisti, ancora protagonista Serena Scipione del Santa Lucia che domina i 50 dorso vincendo la classe S3 migliorando inoltre il suo già Record Italiano di categoria, abbassandolo a 1’32″68. La Scipione vince anche i 200 SL di categoria registrando un altro tempo Record Italiano e migliorando anche in questo caso un suo precedente arrivando a 6’39″63! Deve però arrendersi nella finale Open dei 200 SL alla quale arriva evidentemente stanca dopo tre gare disputate e si piazza al 2° posto dopo Carlotta Pinzoni della Rari Nantes Marostica.

camellini_e_cerasuoloSpettacolo ed emozioni quando la finale Open dei 200 misti vede fianco a fianco le due olimpioniche protagoniste a Pechino 2008 ed Atene 2004, rispettivamente Cecilia Camellini, classe SM11 del Tricolore ed Imma Cerasuolo, classe SM08 dei Nuotatori Campani (nella foto a sinistra in occasione della premiazione)che si son contendese il titolo fino all’ultimo metro! La spunta la Camellini toccando la piastra a 3’10″60 per 933,32 punti, davanti al 3’11″15 per 855,87 punti della Cerasuolo.
Spettacolo anche nei 100 farfalla con Federico Morlacchi, classe S09 della Polha Varese che chiude in 1’00″68 per 1.010,38 punti limando il suo già Record Italiano ed accarezzando l’idea di un Record del Mondo, detenuto dall’ungherese Sori Tamas con 59”23 dal 2009!
Si conferma Campione Italiano nei 100 farfalla anche Vittorio Abete, classe S10 passato da poco in forza ai Nuotatori Campani che chiude la sua gara in 1’19″27 per 726,00 punti.
Tra i protagonisti assoluti ancora Arianna Talamona, classe SB06 della Pol.Ha Varese che stabilisce il nuovo Record Italiano nei 100 rana, chiusi in 2’01″67 per 822,63 punti e Fabrizio Sottile, classe S12 della Polha – Varese, passato da poco anche al corpo delle Fiamme Gialle, che vince i 100 stile libero Open con il crono di 56″89 per 929,69 punti!

Come raccontato in apertura, sono stati comunque tantissimi i risultati eccellenti ed i Record Italiani registrati. Di seguito riportiamo i Record Italiani Assoluti che si sono realizzati in occasione di questo primo appuntamento paralimpico in vasca lunga:

ALBICINI Cristina                         F     1969   S     S 13     POL.Bresc. No Frontiere 100 FAR  2’06″66
BAZDOACA Georgiana Victoria     F     1983   S     SM07   A.S.D. Atletico H 200 MIS   3’48″24
morlacchiBOCCIARDO Francesco               M    1994   J     S 07     S.S.D. Formidabile 100 STI   1’11″96
DURIGHELLO Michele                  M    1982   S     SM01   Sport Life Onlus 150 MIS   7’41″49
FERRANTE Susanna                    F     1996   R     SB04    Pol. Bresc No Frontiere 100 RAN  2’28″70
GUERRA Sasha                           M    1992   C     SB01    Sport Life Onlus 50 RAN    1’52″95
LUDOVICI Carlo                           M    1971   S     S 03     S.S.D.Santa Lucia 50 DOR    1’08″07
MORLACCHI Federico                  M    1993   J     S 09     Pol.Ha Varese 100 FAR    1’00″68
RABBOLINI Martina                     F     1998   R     SB12   Non Vedenti Milano 100 RAN     1’49″96
SCIPIONE Serena                      F     1989   S     S 03     S.S.D. Santa Lucia  50 DOR     1’32″68 
SCIPIONE Serena                     F     1989   S     S 03     S.S.D. Santa Lucia 200 STI      6’39″63
TALAMONA Arianna                   F     1994   J     SB06    Pol.Ha Varese 100 RAN      2’01″67
VIVENZIO Luigia                       F     1991   C     S 12     A.S.D. NoiVed Napoli 100 STI        1’24″94
ZONTA CORRATO Isabella         F     1993   J     SB13  Rari Nantes Marostica 100 RAN      1’56″65

Le migliori prestazioni tabellari, sopra i 990 punti, sono risultate quelle di Federico Morlacchi (nella foto a destra) nei 100 farfalla S9 e di Cecilia Camellini nei 100 e 400 stile libero S11.
Il dato interessante riguarda anche il confronto positivo dei tempi ottenuti in occasione di questi Campionati Italiani Assoluti Paralimpici con il panorama internazionale, fattore importante visto che questa stagione si concluderà a fine agosto con le Paralimpiadi di Londra!
Le prestazioni sono state infatti rassicuranti proprio in vista dell’evento paralimpico e ben 13 sono stati gli atleti che a Busto hanno ottenuto i minimi per Londra 2012 (MQS): di questi, 10 sono atleti già in possesso della Classificazione Internazionale:
medaglieFrancesco Bettella, ASPEA Padova, 100 e 200 stile libero
Francesco Bocciardo, Formidabile Genova, 400 stile libero
Cecilia Camellini, Tricolore Reggio Emilia, 100 e 400 stile libero, 100 dorso e 200 misti
Immacolata Cerasuolo, Nuotatori Campani, 100 farfalla e 200 misti
Stefania Chiarioni, Atletico H Bologna, 50 farfalla
Efrem Morelli, Pol. Bresciana No Frontiere, 50 farfalla e 100 rana
Federico Morlacchi, PolHa Varese, 100 farfalla, 200 misti e 400 stile libero
Emanuela Romano, Nuotatori Campani, 100 stile libero e 100 dorso
Fabrizio Sottile, PolHa Varese, 50 100 e 400 stile libero, 200 misti e 100 farfalla
Arianna Talamona, PolHa Varese, 100 dorso.

Gli altri 3 sono atleti che ad oggi non hanno ancora effettuato questa procedura, ma se gli venisse confermata la propria Classe Sportiva da una Commissione Internazionale, sarebbero inseriti nell’elenco degli atleti iscrivibili per Londra 2012! Si tratta di Susanna Ferrante della Pol. Bresciana no Frontiere per i 200 misti, Carlo Ludovici del Santa Lucia Roma nei 50 dorso e Georgiana Bazdoaca dell’Atletico H Bologna nei 50 farfalla, quest’ultima in attesa della cittadinanza italiana.
ricordiamo che gli MQS per Londra sono stati fissati dall’IPC Swimming utilizzando il 16° tempo mondiale presente nel ranking IPC all’atto della pubblicazione dei criteri per Londra.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

abeteInfine ci sono stati altri 17 atleti che hanno raggiunto i tempi della tabella MET di Londra 2012, tempi meno competitivi che consentirebbero l’iscrizione in quelle gare, solo se l’atleta fosse già in possesso di almeno un tempo MQS.
In ogni caso queste prestazioni, vicine ai tempi MQS, rappresentano l’alto livello che si è visto in vasca a questi Campionati.

Clicca qui per consultare i risultati ufficiosi del Campionati

Clicca qui per consultare i tempi MQS e MET di Londra 2012

Clicca qui per accedere alla pagina Federale su London 2012

Di seguito la galleria foto suddivisa per gare del sabato e gare della domenica.

Galleria foto gare del Sabato:

 

Galleria foto delle gare della Domenica:


occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares