DSC_2512

Trofeo Rolando Pinacoli, lo speciale di Swim4life. Gualdo Tadino punta al grande successo per la 5^ edizione del trofeo!

Trofeo Rolando Pinacoli, lo speciale di Swim4life.
Gualdo Tadino punta al grande successo per la 5^ edizione del trofeo!

DSC_2512di Paco Clienti.
Il 21 e 22 aprile si terrà il 5° Trofeo “Rolando Pinacoli” presso la piscina comunale di Gualdo Tadino, nel cuore dell’Umbria e ad un passo da luoghi incantevoli che merito almeno una visita nella vita come Assisi, Perugia e Gubbio. L’evento è organizzato dalla ”Azzurra Rece Team” che è il risultato della fusione tra lo straordinario gruppo del Centro Nuoto Flaminio” che vanta esperienza da 15 anni nel mondo del nuoto e della “Azzurra gestione piscine”.
Il trofeo Pinacoli di Gualdo Tadino si è fatto apprezzare negli anni per la bella ed affascinante location, per la simpatica e gentile accoglienza dei Paperi Bionici di Gualdo (nella foto a destra) e per la particolarità ed originalità della gestione dell’evento e dei premi messi in palio, sicuramente singolari.
Anche quest’anno il Memorial Pinacoli sarà occasione per chi percorre la strada dell’Iron Master visto che, a comunicazione dell’atleta unita all’iscrizione al trofeo, sarà riservato un premio molto speciale per chi in occasione delle gare del Pinacoli completa il proprio Iron Master e l’occasione è grande visto il vasto programma gare a disposizione.

OrganizzatoriInfine, il meeting internazionale Pinacoli di Gualdo Tadino è gemellato con il Trofeo Gabbiano di Napoli in programma il 26 e 27 maggio e, come nelle due precedenti edizioni, sarà stilata un’unica classifica in “gara combinata” per premiare le migliori prestazioni di chi partecipa ad entrambi i trofei!
L’evento ha sempre incrementato negli anni la partecipazione del mondo master, partendo da 427 atleti e 58 società presenti alla prima edizione del 2008, fino ad arrivare a 652 atleti e 93 società presenti all’ultima edizione del 2011, dove si stabilirono ben 6 nuovi Primati Italiani di categoria!

Aggiornamento al 22 marzo: come già noto a tutti, le gare in programma della sessione del sabato, sono ormai tutte piene. Attualmente gli iscritti sono arrivati a circa 600, ma la lista d’attesa per inserimenti alle gare del sabato è chilometrica! Vista l’affluenza nella prima sessione, probabilmente sarà anticipato l’inizio delle gare del sabato pomeriggio ma tutto sarà da valutare ad iscrizione chiuse. Attualmente sono previsti quasi 400 presenze nel sabato pomeriggio, di cui la maggior parte suddivise tra 100 misti, 200 SL e 100 RA, oltre ad un bel pò di 400 misti. Anche le iscrizioni della domenica mattina stanno arrivando agli sgoccioli e conviene prendere un posto prima che tutto sia chiuso! Il record di iscrizioni per questo trofeo, pari a 652 atleti raggiunto nella scorsa edizione, è destinato ad essere spazzato via dal numero che verrà fuori quest’anno!
Chi sarà presente a Gualdo per il 5° Trofeo R. Pinacoli, potrà avere il piacere di assistere a diverse prestazioni date dall’elite del nuoto master italiano. La siciliana Valeria Corbino, che abbiamo soprannominato “la viaggiatrice”, il fresco record man Andrea Cavalletti, lo stupefacente Massimiliano Eroli e Mirko Beghin sono solo alcuni dei nomi più blasonati. Il Pinacoli dovrebbe essere anche l’occasione per il ritorno in gara di Rico Rolli!
Le società attualmente iscritte arrivano da tutta Italia: Piemonte con Derthona e Torino Nuoto, Amici del Nuoto Firenze ed altre 5 società Toscane, più 3 da Venezia, 7 dalle Marche, 3 dalla Lombardia, 24 dal Lazio, 3 dalla Campania, 2 dall’Abruzzo e 2 dall’Emilia Romagna, tanto per citarne alcune.

Le premesse parlano chiaro, l’evento è da non perdere!


Aggiornamento al 27 marzo: sale la febbre per il Trofeo R. Pinacoli di Galdo Tadino, tanto che le iscrizioni sono arrivate a quota 623, a circa 30 atleti dal record segnato nella scorsa edizione quando ci sono ancora 20 giorni utili per poter fare le iscrizioni alle gare! Insomma, il record di presenze pare sarà superato di gran lunga e molti sono i nomi interessanti che fanno presagire ad un grande spettacolo da assistere dalla grande balconata che dà sulla vasca di Gualdo Tadino!
alcuni nomi degli atleti li abbiamo già fatti, altri da aggiungere ad oggi sono atleti come Marco Tenderini, Alessio Morellato e Monica Soro, oltre ai numerosi atleti di casa del Bastia.
Al momento ci sono 63 società iscritte, con presenze da Sicilia, Veneto, Piemonte, Lombardia, Marche, Campania, Abruzzo, Toscana, Lazio ed Emilia.
Non vogliamo anticipare nulla di preciso ma nelle ultime batterie di tutte le gare è previsto grande spettacolo ed in particolare nei 1500 SL, 100 misti, 100 dorso, 200 farfalla, 400 misti, 100 SL e 200 rana, ci sarà da divertirsi! 
Inoltre ci saranno diversi tentativi di Record visti i tempi di iscrizione di determinati atleti blasonati.
Ci sono ancora 20 giorni di tempo per iscriversi, ovvero il 16 aprile, ma in realtà si potrebbero accorciare per chiusura anticipata delle iscrizioni, quindi, conviene inserirsi presto per non perdersi quello si annuncia un evento più che interessante! 

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Aggiornamento al 29 marzo: crescono i numeri e cresce l’attesa. Ad oggi siamo arrivati ormai a quota 700 atleti circa iscritti e le richieste continuano ad arrivare incessanti! L’organizzazione del Trofeo Rolando Pinacoli sta valutando di chiudere anticipatamente le iscrizioni per raggiunto numero massimo di atleti gestibili e si prevede che ciò possa accadere presto visto che l’intenzione è di arrivare ad un massimo che va tra 750 ed 800 circa! I tempi stringono quindi ed iscriversi subito è diventata una necessità per non rischiare di restare fuori! poche sono le speranze anche di inserirsi nelle gare del sabato ormai chiuse da tempo visto che anche la lista d’attesa è satura! Inoltre, le gare della domenica mattina sono definitivamente chiuse e gli ultimi posti disponibili rimasti sono per le gare della domenica pomeriggio! Dalle precedenti notizie in aggiornamento e da quanto detto fino ad oggi, è chiaro che il Rolando Pinacoli è un evento eccezionale, per il quale vale la pena esserci per una serie numerosa di motivazioni…a voi la scelta!

Intanto, una chicca esclusiva da Swim4life, il calcolo provvisorio della durata delle gare ad oggi! Clicca qui per visualizzarlo!!!

Agggiornamento al 2 aprile: aumentano incessanti gli iscritti di Gualdo Tadino, con oltre 730 atleti ad oggi! Ormai siamo davvero in chiusura visto che il tetto limite è stato fissato in circa 800. L’organizzazione si sta preparando ad accogliere al meglio tutti i partecipanti con un sabato sera molto particolare! I dettagli della serata Pinacoli del sabato dopo gare, saranno comunicati a breve su Swim4life.it, quindi, restate collegati!
Ricordiamo che le gare ancora libere sono quelle della domenica pomeriggio.

Aggiornamento al 5 aprile: 767 la quota raggiunta, chiuse le gare dei 100 stile libero e stanno per chiudere anche tutti i 50 delal domenica pomeriggio. La quota massima fissata è pari ad 800 iscritti…ciò vuol dire che ci sono circa 30 posti ancora per far parte dello show che andrà di scena a Gualdo Tadino per il 21 e 22 aprile!
Intanto, l’organizzazione del sabato sera master è in grande fermento. Si parla di una grigliata ad un prezzo amichevole, da organizzare per mangiare e divertirsi tutti insieme dopo le gare del sabato! Acqua Rocchetta, l’acqua degli sportivi, sarà uno degli sponsor della manifestazione! 

Ultime ore per iscriversi quindi…

Aggiornamento al 12 aprile: siamo a quota 785 iscritti, bruciato il record precedente! Siamo in chiusura iscrizioni e se qualcuno ci sta pensando, è ancora in tempo per accaparrarsi gli ultimi 15 posti liberi. Non buone news per la grigliata del sabato dopo gare. Purtroppo viste le condizioni meteo mutate negli ultimi giorni e viste le previsioni che non promettono ottimo tempo per sabato sera, l’organizzazione del Trofeo Pinacoli si è data da fare per definire la serata con certezza che vada oltre le condizioni climatiche. Divin Umbra si occuperà di organizzare la serata in un posto al chiuso per chi vorrà prendervi parte e la buona cucina Umbra ed il divertimento, sono comunque assicurati! Seguiranno istruzioni ed informazioni più dettagliata per la prenotazione nei prossimi giorni.


Il trofeo Pinacoli, vinto nelle ultime tre edizioni dal Centro Nuoto Bastia, si presenta assolutamente bene e visti i presupposti, andiamo ad approfondire l’argomento con i responsabili dell’organizzazione, Diego del Bianco e Miriam Ciccaglioni (nella foto a destra).

Da questa stagione il vostro assetto societario e l’organizzazione è po’ variata. Ci raccontate un po’ cosa è cambiato fondamentalmente?
Si, in effetti qualcuno avrà notato che il nome della società è cambiato e che in effetti non è più il CENTRO NUOTO FLAMINIO a gestire un meeting che ha riscosso credito insperato negli anni precedenti. Chiamiamola necessità di costruire orizzonti più ampi, di mettere insieme sinergie e permettere un salto di qualità al progetto nuoto in tutte le sue sfaccettature in questo territorio. Azzurra è il gestore che da anni ha in mano un po’ di impianti della zona (fra cui quello di Gualdo); sono stati loro con alcuni dirigenti a farci la proposta di entrare nel loro contenitore e sviluppare tutta la parte agonistica. Ti ripeto, per noi era un’occasione e non potevamo lasciarcela sfuggire. Il Centro Nuoto Flaminio è stata un’invenzione meravigliosa, un bellissimo sogno che ha tenuto insieme un progetto umano di spessore, ma era un progetto al limite che rischiava di non riuscire a fare ulteriori passi in avanti. Ora in soli 5 mesi la squadra master nelle 2 piscine di Assisi e Gualdo sta ritornando a macinare numeri e rinnovato entusiasmo; il settore di nuotatori di categoria sta facendo un grande salto di qualità e lo staff tecnico che insieme a Patricia Stanton sta portando avanti questo progetto è pieno di entusiasmo e a mio avviso esprime buone capacità tecniche. Queste prime gare ci hanno dato ragione con 3 atleti che probabilmente riusciremo a portare ai giovanili e una squadra che è presente nelle classifiche regionali seppur giovanissima.

                                26  R007

Parliamo ora del Trofeo Master Rolando Pinacoli. Intanto spiegateci per favore le motivazioni per le quali avete deciso di intitolare questo trofeo master a Rolando Pinacoli che è stato Sindaco storico di Gualdo Tadino.
DSC_2498Rolando Pinacoli è la figura istituzionale e umana che ha fortemente voluto che la piscina a Gualdo Tadino avesse un ruolo e un valore importante. Ci piace ricordarlo come un grande Sindaco che appena aveva un’ora di tempo (e che anche quando non l’aveva la trovava) veniva da noi e aiutava alcuni disabili portandoli in acqua, riconoscendo il giusto valore dell’elemento riabilitativo e condividendo con noi l’amore per l’acqua stessa.

Il trofeo è cresciuto di anno in anno, raccogliendo il consenso di molti master provenienti da tutta Italia, complice indubbiamente la pozione centrale e facilmente raggiungibile per molti. Ma i numeri non si fanno per caso. Il programma gare è variato più volte nelle edizioni che si sono susseguite. Come nasce lo studio e l’analisi della vostra organizzazione che mira ovviamente a migliorarsi ogni anno?
Abbiamo sempre creduto che il mondo master si dovesse costruire intorno al concetto di socializzazione e quindi inevitabilmente di ospitalità. Lo stare insieme e  il condividere con amici di  ogni parte della penisola giornate di gare è per noi formazione; l’amicizia fraterna con gli amici del Gabbiano Napoli ci ha dato tanto anche in questo e per noi loro sono un punto di riferimento importante nella galassia master e soprattutto umana. Non mi vergogno a dire che in ogni piccolo passo iniziale ci siamo sempre ispirati a loro. Per preparare la prima edizione, ci siamo avvalsi di strumenti organizzativi e di pianificazione che solitamente vengono usati da grandi aziende. Ricordo ancora la prima riunione, Alex_DSC_2516naturalmente prima di una cena, dove ci siamo messi intorno ad un tavolo per un primo brainstorming su idee, desideri, immagini di come ci piacerebbe fosse il nostro meeting, cosa non ci piace o ci piace quando noi, come nuotatori master, partecipiamo ad altri meeting ecc. 
Da questo contributo prezioso abbiamo delineato gli obiettivi e scelto la modalità dei gruppi di lavoro per procedere, utilizzando schemi, griglie e revisioni come strumenti di lavoro.  In sintesi abbiamo portato a compimento la prima manifestazione con una buona struttura organizzativa, sinergia e tanta passione. Ma l’analisi non finisce qui, al termine di ogni trofeo, trascorso qualche giorno per riprenderci dalla fatiche e dalle belle emozioni, torniamo sempre a fare il punto della situazione in maniera molto lucida: obiettivi, risultati, commenti, percezioni, su cosa è andato e cosa non è andato e su cosa migliorare per l’anno successivo, con l’ausilio di statistiche e time-lines. 
Abbiamo visto che l’impostazione che siamo dati per “creare “ la prima edizione ha portato ad ottimi risultati ed ogni anni procediamo seguendo le stesse linee e schemi, con in più l’esperienza delle edizioni precedenti, sempre nell’ottica di un continuo miglioramento. 

Qual’erano gli stati d’animo nell’organizzare la prima edizione?
Emozione e paura! Emozione perché sapevamo che partire bene sarebbe stato fondamentale per il futuro e per legare il nuoto al nostro territorio e paura perché era ricorrente il pensiero “aiuto e se non facciamo più di 200 iscritti come giustifichiamo con noi stessi e con gli altri uno sforzo di organizzazione così imponente che per 3 mesi impegna almeno 8/10 persone intorno a tutta una serie di problematiche legate alla necessità di far star bene i nostri ospiti e di far si che Gualdo in quei giorni sia a misura di atleta?”

gemellaggioCosa avete pensato quando avete riscontrato buoni risultati?
Sapevamo che eravamo stati fortunati ma che quella fortuna in qualche modo era stata cercata…e ricordo la grande gioia in quelle ore di vedere tutta quella gente che era venuta al nostro meeting.

Com’è nato il gemellaggio con il Gabbiano Napoli e cosa significa per voi?
Se non erro ad un Campionato Italiano a Riccione di qualche anno fa, quando avevamo firmato insieme una lettera contro il doping nel nostro mondo. Da lì sono partiti una serie di bellissimi rapporti di amicizia in maniera assolutamente naturale e spontanea.

Quali erano e quali sono ancora oggi le difficoltà per organizzare un trofeo della portata del Rolando Pinacoli?
Come spiegato prima, non è facile organizzare il Pinacoli. Le 8/10 persone lavorano con lena da febbraio ad aprile ma il pensiero di tutti durante l’anno è rivolto a come rendere sempre più carino e godibile il nostro meeting. Devo dire che grossi aiuti istituzionali non li abbiamo mai avuti e questo è un po’ il rammarico che ci portiamo dietro, ma del resto in questi anni ci siamo sempre gestiti con tanto volontariato, rimboccandoci le maniche nei momenti di grossa difficoltà.

Vista la splendida location che dà ampi spazi aperti e verde, come mai il trofeo non si può organizzare in un periodo più caldo?
Nulla ci vieterebbe di fare questa scelta, credo che nel mese di maggio gli atleti master in generale inizino ad avere voglia di piscine estive e quindi pur avendo uno scorcio panoramico davvero bello,  la nostra rimane una piscina coperta. Non è detto però che in futuro un ragionamento su un eventuale spostamento di qualche settimana si possa fare.

medaglie

Passiamo ora alle curiosità sull’edizione del trofeo di quest’anno. Parliamo dei premi, medaglie, coppe, premi speciali per chi termina l’Iron Master e per le de migliori prestazioni femminili e maschili. Cosa sarà messo in palio?
Su questo punto, stiamo ragionando insieme al nostro sponsor tecnico della manifestazione e cercheremo come sempre di accontentare i nostri ospiti e di farli trovare a loro agio.

Il vostro pacco gara consegnato a tutti gli atleti è sempre stato uno dei più allettanti del Circuito. Cosa regalerete quest’anno a chi verrà a Gualdo Tadino?
Non posso dirti tutto altrimenti l’effetto sorpresa viene meno. Ti posso dire che come per le scorse edizioni, il gadget sarà utile e carino.

Ci saranno altre sorprese durante l’evento?
Stiamo cercando di lavorare su alcune cose che possono rendere più bello il Pinacoli, come ad esempio l’inserimento di musica durante il meeting e una “sbraciolata” (grigliata) da realizzarsi nel tardo pomeriggio del sabato, ad un prezzo simbolico, che si terrà direttamente in piscina,  oppure in un luogo apposito e strutturato con cucina e quant’altro necessario. A breve daremo comunicazione chiaramente a tutti della cosa!

Dall’apertura delle iscrizioni sono finiti in pochissime ore tutti i posti per i 1500 SL! Cosa è accaduto?
Indubbiamente le numerosissime e veloci iscrizioni ai 1500sl ci hanno a dir poco stupito; fortunatamente si è chiarito tutto e con la possibilità di aprire una lista d’attesa a seguito di alcune cancellazioni, siamo riusciti ad accogliere le nuove richieste (anche di atleti che vengono da molto lontano) e la situazione si è così normalizzata.

L’anno scorso si organizzò una bellissima cena in una taverna tipica del posto. Ogni anno avete sempre organizzato qualcosa del genere per chi pernotta a Gualdo. Cosa ci sarà quest’anno?
DSC_2462Come ti dicevo prima, stiamo ragionando sull’organizzare questa “sbraciolata” il sabato nel tardo pomeriggio ad un prezzo da combattimento.

Siamo in chiusura. Volete aggiungere qualcosa?
Semplicemente che non vediamo l’ora di veder arrivare a Gualdo i nostri primi amici da tutta Italia!!!

Intanto, a più di un mese dall’evento, sono state già chiuse le iscrizioni per i 400 misti e 200 farfalla e tutte le gare del sabato sono pronte ad essere riempite!
Chi sta valutando di partecipare a questo evento dovrà muoversi in fretta per provvedere all’iscrizione alle gare, prima che si arrivi al “sold-out”!

Swim4life sarà sul posto per realizzare il report speciale! 

Clicca qui per la locandina del 5° Trofeo Rolando Pinacoli di Gualdo Tadino.


occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights