staffette

Nantes Ostiensis tra Record ed emozioni nel ricordo di Sonia! Eroli prende ancora il volo e segna due dei sei Record del trofeo.

Nantes Ostiensis tra Record ed emozioni nel ricordo di Sonia!
Eroli prende ancora il volo e segna due dei sei Record del trofeo.

staffettedi Paco Clienti.
Nuoto Master, quel contesto sociale che ti consente di uscire fuori dalla solita vita, che ti fa staccare dalla quotidianità, che ti fa dimenticare i problemi personali per quei momenti in cui lo vivi, che ti fa incontrare persone che non vedi spesso e con le quali ci fai con piacere una chiacchierata e quattro risate e magari ci vai anche a cena insieme la sera prima delle gare! È quel contesto in cui ci si ritrovano migliaia di persone provenienti da diversi posti d’Italia, tutti lì per un unico obiettivo, migliorarsi! Non importa se raggiunto quel miglioramento cronometrico significherà segnare un nuovo record o sforare quota 600 punti per la prima volta, la gioia è comunque grande! I trofei di Circuito Super Master hanno poi la “responsabilità” di creare quel mix di situazioni tali da mettere su un evento che risponda queste che sono le esigenze del Nuoto Master, il divertimento, il relax, la competizione, lo spettacolo, le emozioni, l’aggregazione ed il trofeo Nantes Ostiensis ci è riuscito ancora egregiamente, per la sua 5^ edizione!

Le potenzialità del Centro Babel di Ostia danno sicuramente un bel vantaggio. Un accoglienza che pochi possono vantare, con ristorazione e bar più che organizzati, spalti ampi che danno sulla vasca, aree esterne verdi, sala d’attesa con poltrone e video che trasmette le gare in diretta così che si possa sapere sempre a che punto si è arrivati, doppia vasca di riscaldamento oltre la 25 metri a 10 corsie per le gare che è poi una delizia con l’invidiabile scivolo e velocità e chiamata atleti con video che mostra il progressivo! Indubbiamente serve grande professionalità ed attenzione nel gestire oltre 1.200 atleti e basta un piccolo imprevisto che può capitare a tutti per compromettere l’intera manifestazione.

Quelli del team Nantes Ostiensis hanno dimostrato anche quest’anno che quella professionalità e voglia di far bene ce l’hanno tutta ed anche se una piastra segna tempo va in tilt causando un ritardo di inizio gare del sabato di 35 minuti e mette fuori uso una delle 10 preziose corsie, il problema non sussiste, perché si riesce a recuperare e terminare la giornata con solo 15 minuti di ritardo sulla tabella di marcia prevista!

panormama_vasca_1

Per tutto questo bisogna dire grazie al team Nantes Ostiensis che ha permesso tutte quelle condizioni favorevoli al divertimento, all’aggregazione ed allo spettacolo!
Mettere alla cronaca le gare è impresa ardua viste le innumerevoli prestazioni eccellenti.
Possiamo dire che Arianna Pozzobon (clicca qui per leggere l’intervista per il Master della Settimana), M30 dello SC Tuscolano con 32″30 per 916,72 punti nei 50 dorso e 1’07″76 per 936,39 punti nei 100 dorso, mette a segno altri due personali assoluti, confermando una forma eccellente, da mondiale!
Possiamo ricordare come Monica Soro, M40 dell’Olimpia Fitness vada ancora a sfiorare il Record Italiano nei 50 dorso con 31″78 per 980,49 punti, attualmente detenuto da Silvia Parocchi e come batta la bella concorrenza di categoria di Barbara Grillo della Due Ponti nei 200 SL segnando il crono di 2’12″93 per 973,14 punti contro il 2’15″76 per 952,86 punti della Grillo.
I veterani del settore dai 70 anni in su presenti all’evento, hanno dato valore aggiunto alla giornata con le loro sfide nella sfida compiute tra gli applausi di un pubblico che ha apprezzato la volontà di questi atleti che sfidano tanti fattori per gareggiare. Molti M70, M75 ed alcuni M80, tra cui Vincenzo Corvino della Due Ponti che gareggiato nei 50 farfalla in 1’13″15 per 579,36 punti e nei 50 dorso in 1’26″78 per 489,17 punti.

panormama_vasca_2

Continuano a migliorare e percorrere quella strada che gli appartiene la coppia del Tuscolano. Massimiliano Quagliani domina la cat. M30 fissando il suo best time dei 50 dorso con 27″16 per 951,03 punti, battendo anche la concorrenza in batteria di Gianluca Lapucci, M40 della Rari Nantes Aprilia che sigla 27″94 per 970,29 punti. Nei 100 dorso invece ferma il crono su 58″50 per 959,15 punti, toccando la piastra prima di Emanuele Fabbri, U25 della G – Power con 1’01″05 ed Ivan Merli, M25 dello Sport Village 2003 con 1’04″82 per 858,69 punti.
Alfonsina Irace vince la cat. M35 dei 50 farfalla con 29″87 per 967,53 punti, ma con 28″28 per 946,25 punti nei 50 SL deve però arrendersi all’estro dell’ex azzurra Roberta Crescentini della Larus Nuoto che segna 26″60 per 1.006,02 punti, abbassando ancora il Record Italiano già di suo possesso! L’asso della Larus il giorno successivo si diletta nei 200 misti dove segna il crono di 2’28″47 per 980,00 punti e dove trova l’inaspettata concorrenza in batteria dell’Iron Man Massimo Giardino, M50 della Canottieri Aniene che segna 2’27″78 per 939,10 punti!
I 50 farfalla vedono il nuovo Record Italiano di Alessandra Cornelli, M55 della Canottieri Aniene che migliora il precedente già da lei detenuto, abbassandolo a 34″66 per 959,03 punti.
Protagonisti di questa gara sono anche Andrea Toja, M45 del Cinisello che segna 26″90 per 972,86 punti, a -8 decimi dal Record Italiano e Stefano Dieterich, M60 della D.L.F. Livorno che ferma il crono su 30″73 per  948,26 punti.
Nei 100 rana si evidenzia tra le donne la prestazioni di Monica Tripi, M55 del Forvm Roma che segna 1’31″60 per 942,36 punti, mentre tra gli uomini Fulvio Fars, M25 del Flaminio Sporting Club realizza 1’06″12 per 937,54 punti, rubando la scena anche a Marco Priori, M30 della Rari Nantes Aprilia con 1’09″21 per 894,09 punti. nei 100 rana figura bene anche Renato Possanzini, M50 della Simply Sport che segna 1’12″90 per 951,17 punti.
Le gare del sabato si chiudono con i 200 stile libero che trovano una inusuale batteria finale nella quale Massimiliano Eroli, M35 della Canottieri Aniene brucia letteralmente il cronometro e gli avversari, staccando atleti come Lococciolo, Dezi e Proietti, che girano sui 2’01”, di oltre metà vasca, fermando i numeri che scorrono il tempo su 1’53″54 per 999,82 punti, segnando il nuovo Record Italiano! Cancella il precedente del 2009 di 1’54”26, detenuto proprio da Raffele Lococciolo, al fianco di corsia in batteria!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

blocco_5Le emozioni sono appena iniziate però perché le gare della domenica lasciano largo spazio a spettacolo ed emozioni sulla scia dei risultati e del toccante finale tutto dedicato alla memoria di Sonia Migliuolo, atleta del Nantes Ostiensis scomparsa il 26 aprile 2011.
I 50 rana vedono il dominio in velocità di Fulvio Fars, M25 del Flaminio Sporting Club che segna 30″26 per 932,25 punti. straordinarie anche le prove di Maurizio Piedimonte, M35 della Rari Nantes Aprilia con 30″70 per 938,44 punti, Marco Bobbio, M45 della Canottieri Aniene con 31″21 per 968,60 punti e Marco Stentella, M55 del Forvm Roma con 34″48 per 946,06 punti.
Nei 100 SL la più veloce è la siciliana Valeria Corbino (clicca qui per l’intervista realizzata per il Master della Settimana), M30 del T.C. Match Ball che segna 1’01″71 per 923,68 punti davanti alla concorrente di categoria Angela Grillo (clicca qui per leggere l’intervista per il Master della Settimanadella Canottieri Aniene che si ferma a 1’01″77 per 922,78 punti. Migliore tabellare è Barbara Grillo, M40 della Due Ponti che segna 1’02″92 per 943,26 punti.

Tra gli uomini il più veloce è Francesco Romani, M30 della Larus Nuoto che segna 53″55 per 940,06 punti.
Avvincente anche l’ultima batteria dei 200 dorso con Mario Spagnoli, M25 della Vis Nova, Giovanni Carlo Perulli, M30 dell’Icos Sporting Club e l’infinito Raffaele Lococciolo, M40 degli Amici del Nuoto Firenze che si tirano a vicenda fino all’ultimo metro, trovando il riscontro cronometrico rispettivo di 2’12″28 per 929,85 punti, 2’13″18 per 920,11 punti e 2’12″64 per  966,00 punti.

eroli_vs._toja

Le gare del mattino terminano con la mistaffetta fuori programma della 4×50 SL dello SC Tuscolano che riesce nel tentativo di Record Italiano con Giovanni Fanti, Alfonsina Irace, Alessia Checconi e Massimiliano Quagliani che fermano il crono su 1’46”14 tra gli applausi del pubblico! Cancellano lo storico precedente per la cat. 160-199 della Molinella Nuoto detenuto dal 2006 con 1’47”87 realizzato da Silvia Parocchi, Leonardo Draghetti, Elena Dall`Olio e Paolo Piola. Il video della loro impresa si trova nella galleria youtube del canale Swim4life TV.
I 50 SL vedono Simone Bonistalli, M25 del Nuoto Livorno, segnare il tempo più basso con 23″78 per 949,54 punti e la bella sfida in cat. M30 con Francesco Romani della Larus Nuoto trionfare con 24″34 per 934,26 punti davanti a Diego Giorgini della Rari Nantes Aprilia con 24″70 per 920,65 punti e Filippo Tenneriello dell’Empire Roma con 25″10 per 905,98 punti.
Da segnare anche la gara di Patrizio Proietti, M45 dell’Eschilo Fitness che fissa 25″47 per 946,60 punti.
Se i 200 SL di Eroli avevano impressionato il pubblico, i 100 farfalla hanno lasciato tutti a bocca aperta! Un vero e proprio deltaplano sull’acqua, virate veloci, fulminee ed al limite della distanza in subacquea, con bracciate da 1 metro e mezzo l’una, hanno permesso a Massimiliano Eroli (nella foto a destra) di toccare la piastra a 54″70 per 1.025,96 punti che gli regalano il nuovo Record Europeo di categoria M35! Cancella il precedente del f
rancese Stephane Meyer con 55”24 del 2009 e si ferma ad un passo dal mondiale detenuto dallo statunitense Igor Marchenko con 54”27 dal 2011, ma va bene così, visto che lascia quasi metà vasca di distanza ad Andrea Toja (nella foto a destra con Eroli), M45 del Cinisello, avversario in batteria che con 58″36 per 999,14 punti si consola per aver comunque migliorato di ben 3 decimi il Record Italiano sempre di suo possesso.

soniaÈ con questa prestazione straordinaria che Eroli conquista la migliore prestazione maschile assoluta. Quella femminile va invece a Susanna Sordelli, M55 del Forvm Roma che nei 200 misti segna il crono di 2’49″70 per 1.007,66 punti.
Da annotare che la Sordelli segna anche la 2^ migliore prestazione femminile  con i suoi 200 Stile Libero da 2’26″23 per 1.006,02 punti, insieme alla Crescentini, stesso punteggio nei 50 SL.

La giornata di gare si chiude con la bellissima ed emozionante staffetta della 8×50 SL dedicata alla memoria di Sonia Migliuolo (nella foto a sinistra), atleta del Nantes Ostiensis scomparsa il 26 aprile 2011. “Divertitevi e date il massimo perché con queste staffette vogliamo ricordare la persona che era Sonia” ha annunciato il team Nantes Ostiensis prima delle gare.
Il ricavato economico delle staffette è stato devoluto in beneficenza all’associazione no profit “QUE VIDA BOA” – www.quevidaboasonia.blogspot.com.

Il 5° trofeo Nantes Ostiensis è andato alla Rari Nantes Aprilia con 75.234,41 punti, classificata davanti a Flaminio Sporting Club con 69.854,35 punti e Forvm Roma con 69.235,37 punti.

            migliore_prestazione trofeo_primo_posto trofeo_staffette_8x50_SL

                       Trofeo Migliore prestazione                                Trofeo 1° posto società                                    Trofeo staffette 8×50 SL

Clicca qui per i risultati completi

Il 100 farfalla di Eroli Vs. Toja ed altri video delle gare del trofeo Nantes Ostiensis li trovate su Swim4life TV, il canale youtube di Swim4life!

Clicca qui per accedere alla galleria fotografica!

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights