paralimpiadi-londra-cerimonia-120910060159_big

Si chiudono i Giochi, Italia da 10 e lode! Londra saluta le Paralimpiadi, appuntamento a Rio 2016.

Si chiudono i Giochi, Italia da 10 e lode!
Londra saluta le Paralimpiadi, appuntamento a Rio 2016.

paralimpiadi-londra-cerimonia-120910060159_bigdi Paco Clienti.
Si sono chiusi ieri i Giochi Paralimpici giunti alla XXX edizione in quel di Londra che ha visto un salto molto evidente del settore paralimpico con grande partecipazione degli atleti, ma soprattutto grande coinvolgimento del pubblico spettatore che ha seguito l’evento con enfasi ed entusiasmo.
Si tratta di un grande successo quindi, così come afferma in effetti anche il capo del comitato organizzatore dei Giochi di Londra, Sebastian Coe : “Avevamo l’obiettivo di risvegliare le coscienze, penso davvero che ci siamo riusciti, non solo sullo sport di alto livello ma anche contribuendo a trasformare questi talenti straordinari in celebrità. Abbiamo creato nuove star, offerto un trampolino allo sport per disabili. E’ stato veramente incoraggiante. Secondo i primi sondaggi, oltre il 70% delle persone vogliono mantenere le Paralimpiadi come sport di alto livello”.

camellini_Paralimpiadi_Londra_2012Grande successo anche per l’Italia che ha portato a casa un bottino di 28 medaglie, di cui 9 d’oro, 6 d’argento e 11 di bronzo, arrivando al 13° posto nel medagliere dei Giochi, realizzando il miglior risultato a livello storico. Il salto è stato notevole rispetto all’edizione di Pechino 2008, dove gli Azzurri arrivarono al 28° posto con 18 medaglie, 4 d’oro, 7 d’argento e 7 di bronzo.
L’opera Azzurra si dipinge anche sotto i pennelli del Nuoto che portano nel forziere ben sette medaglie, con i due ori e due bronzi di Cecilia Camellini ed i tre bronzi di Federico Morlacchi, molto meglio di quanto si fece nella spedizione di Pechino dove si conquistarono un oro e due argenti!
Così come nelle Olimpiadi, anche nelle Paralimpiadi il medagliere è comandato dagli Stati Uniti in testa con 104 medaglie, di cui 46 d’oro, 29 d’argento e 29 di bronzo, seguiti dalla con Cina 88 medaglie, 38 d’oro, 27 d’argento e 23 di bronzo.

federico_morlacchi_Paralimpiadi_Londra_2012Nelle ultime finali del nuoto di ieri sera si sono stabiliti altri sette Record del Mondo. Nei 100 rana classe SB9 il russo Pavel Poltavtsev ha segnato il limite a 1’04”02, imitato poi dal connazionale Mikhail Zimin nella stessa gara classe SB12, fermando il limite a 1’07”05. Ancora record nella rana con l’azera Natali Pronina che segna 1’16”17. Nei 200 misti maschile classe S11 è stato il cinese Bozun Yang a realizzare il massimo risultato con il crono di 2’22”40. Nella stessa gara della categoria femminile l’australiana Maria Fisher ha segnato il medesimo risultato con il crono di 2’46”91, finale alla quale ha partecipato anche l’Azzurra Cecilia Camellini, 6^ con 3’01”86.
Nei 100 stile libero classe S6 è stata la statunitense Victoria Arlen a conquistare il trono della gara regina, registrando anche il Record del Mondo in 1’13”33, davanti alla britannica Eleanor Simmonds con  1’14”82, nuovo Record Europeo e la tedesca Tanja Groepper, 1’16”83. Quinto posto per la napoletana Emanuela Romano che ha segnato anche il nuovo Record Italiano in 1’19”54!
L’ultima emozione la regala la staffetta della 4×100 misti maschile dove un entusiasmante testa a testa che trascina il pubblico si chiude con la Cina davanti in 4’09”04, nuovo Record del Mondo, seguita dalla Russia che tocca dopo 4 centesimi in 4’09”08! Bronzo all’Australia con 4’14”97.

Spettacolare la cerimonia di chiusura di ieri sera che ha salutato i Giochi Paralimpici con le esibizioni di Rihanna e dei Coldplay, dando appuntamento a Rio 2016.

Clicca qui per i risultati dell’ultima giornata.

paralimpiadi-londra-cerimonia-Rihanna_coldplay  cerimonia_chiusura_olimpiadi_londra_2012

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights