Locandina_Memorial_Leone

Memorial Bruno Leone, 1000 motivi per partecipare! Intervista speciale a Francesco Vespe.

Memorial Bruno Leone, 1000 motivi per partecipare!
Intervista speciale a Francesco Vespe.

Locandina_Memorial_Leonedi Paco Clienti.
Il Memorial Leone, esposto anche come 1° Trofeo Flegreo, è uno degli eventi che probabilmente risulterà tra i più innovativi del circuito Supermaster FIN, visto il tipo di organizzazione e vista la mentalità ed il modo in cui si intende gestire l’intero evento! Ricordiamo che le gare del Flegreo si terranno a Pozzuoli – Monterusciello, il 24 e 25 novembre, presso il nuovissimo impianto sportivo dello Sporting Club Flegreo che già da solo vale l’impegno di partecipare!

Dopo l’apertura dello speciale per il Memorial Leone nella quale abbiamo trattato nei minimi dettagli tutti gli aspetti del trofeo, con varie foto dell’impianto, il programma gare, i contatti per le informazioni ed un breve cenno su chi era Bruno Leone che potete leggere cliccando qui, oggi andiamo più nel dettaglio per scoprire i particolari e le curiosità legate al Memorial Leone, insieme a Francesco Vespe, ex nazionale Azzurra che non ha bisogno di presentazioni, tra gli organizzatori dell’evento.

AGGIORNAMENTO al 19 novembre 2012: le iscrizioni hanno subito un’impennata arrivando ad oltre 600 richieste!!! Mancano ancora poche ore alla chiusura delle stesse. Le ultime ore per iscriversi ad un evento di sicuro particolare!

Piscina_monteruscello_vasca_Sporting_Club_Flegreo_3

Prima dell’intervista, comunichiamo che i termini per la chiusura delle iscrizioni previsti per mercoledì 14 novembre, saranno prolungati e spostati per tutti a lunedì 19 novembre.
Tra gli iscritti si leggono diversi nomi interessanti del panorma del nuoto master italiano, tra cui Antonello Laveglia dell’Aquatic Forum e Giulia Noera della Waterpolo Palermo.

Ricordiamo anche il programma gare:

24 novembre – sabato senza intervallo

ore 09.00 : Riscaldamento
ore 10.00 : 50 FA M, 100 RA F, 50 RA M, 100 FA F, 50 SL F, 100 DO M, 50 DO F, 100 SL M
Staff 4×50 SL F

25 novembre – domenica senza intervallo

ore 08.00 : Riscaldamento
ore 09.00 : 50 FA F, 100 RA M, 50 RA F, 100 FA M, 50 SL M, 100 DO F, 50 DO M, 100 SL F
Staff 4×50 SL M

SANY4685

Francesco iniziamo questo approfondimento facendo un piccolo preambolo sul team del Flegreo (nella foto a destra) che organizza ed ospita il Memorial Leone. Quest’anno avete messo su un folto ed interessante gruppo master. Quali sono i vostri obiettivi?
La cosa fondamentale del progetto è il divertimento. Nuotare insieme e divertirsi. Penso che in qualsiasi categoria o evento, dalle Olimpiadi ai Campionati Italiani Assoluti, sia bene abbinare il lavoro allo svago e l’aggregazione ed il divertimento sono per me al primo posto. Il fatto che nascano poi degli obiettivi, sia a breve che a  lungo termine, è un meccanismo che scatta quasi in automatico, ma non bisogna però esagerare. Ho notato che gli atleti del settore master stanno forse un po’ esasperando il termine di essere competitivi, quasi in maniera più forte di un agonista! Nel settore master, prima di ogni cosa, deve venire il divertimento, il benessere fisico e l’aggregazione che sono i principali valori dell’essere master.

Il gruppo è guidato da due persone più che esperte e capaci, con grandi qualità tecniche e professionali come te e Mosè Castellano. Che tipo di supporto tecnico/qualitativo ed umano potete dare a questa neo squadra?
Io e Mosè prima di essere allenatori, siamo grandi amici e questo ci porta a ragionare in maniera diversa anche sul piano vasca. Mosè è più veterano del mondo master rispetto a me che mi sto affacciando da poco in questo mondo. Il nostro motto è lavorare bene, curare la tecnica ed i dettagli con lavori specifici, senza esagerare con i carichi di lavoro. Curiamo mentalità e tecnica per raggiungere l’obiettivo del saper nuotare veramente.

Francesco_VespeDai Mondiali di Roma 2009 come delfinista della nazionale al mondo master come tecnico. Ma ti vedremo mai in una gara master come atleta invece?
Ad oggi ti dico di no. Ho fatto nuoto per tantissimo tempo ed ho smesso perché penso di essere arrivato al capolinea. Non mi sembra il caso quindi di ritornare come master anche perché mi sentirei di fare uno sgarro a chi master lo è per davvero! Il vero master è chi non ha mai fatto nuoto a certi livelli e non chi ha un passato da nuotatore professionista.

È anche vero che il settore del nuoto master è cresciuto tanto grazie ad ex atleti di un certo livello che sono rientrati nel mondo del nuoto proprio grazie all’opportunità della categoria master.
Si è vero, ma in ogni caso, io riesco a comprendere quegli atleti che non sono mai riusciti ad esplodere, ma non quelli che in passato hanno fatto Olimpiadi e Mondiali. Se io tornassi a fare gare di nuoto nei master, le farei per vincere perché questa è la mentalità che ho acquisito e sinceramente non credo sia rispettoso nei confronti di chi in acqua non potrebbe mai avere le mie stesse possibilità. Magari farei un altro sport come master, ma non il nuoto.

Bruno_Leone

Bene, adesso andiamo nello specifico del trofeo. Nel programma gare del Memorial Leone si nota subito l’innovativa proposta delle sessioni di gare maschili e femminili separate e diversificate per giorni. In più non avete previsto pause, contando sul supporto della vasca destinata al riscaldamento sempre disponibile. Ci spieghi con quale finalità e secondo quale ragionamento avete ideato questa tipologia di programma gare assolutamente nuova per il settore master?
Tutte queste innovazioni derivano dall’esperienza che ho avuto personalmente sui campi gara. Il programma è infatti elaborato sulla base dei Campionati Italiani Assoluti in vasca corta. Voglio cercare di dare all’evento una parvenza di agonistica, ma mischiata al puro master. Ho strutturato il programma gare prendendo di riferimento i canoni internazionali. Il non mettere la pausa penso che sia positivo in quanto avendo la vasca per il riscaldamento a disposizione, si può avere la possibilità di iniziare l’evento in un orario più tardo e comodo rispetto al solito e finire altro e tanto prima. Senza pause e senza doppio riscaldamento, potremo andare più spediti nella gestione del trofeo, anche perché non serve a nulla fare un riscaldamento al mattino per un atleta che deve fare una gara alle 13.00 o alle 14.00 per uno che ha gare alle 16.00! Inoltre, l’organizzazione del Memorial Leone offriranno molti servizi e svaghi atti a far trascorrere una bella giornata agli atleti.

piscina_Monterusciello_Memorial_Leone

Il trofeo nasce in casa Flegreo. Come mai avete pensato di dedicarlo alla memoria di Bruno Leone (nella foto a destra)?
Bruno era un amico che mi ha visto crescere, dalle prime bracciate, fino a quando è venuto a mancare. Lui era sempre presente alle gare e non solo per lavoro ma anche per passione e per motivare. È stato uno di quelli che ha creduto tanto in me. È stato una bravissima persona che manca non solo a me. A lui piaceva molto stare insieme alle persone, venire alle gare e divertirsi a seguirle e penso che nei giorni del trofeo anche lui si divertirà da lassù…

Tra i premi in palio ve ne è anche uno speciale per la migliore prestazione M55 dei 100 stile libero, la targa Schmutz. Chi era Schmutz e perché avete voluto dedicargli questo tipo di premio?
Pietro Schmutz era un master vero del Flegreo che purtroppo è venuto a mancare per una malattia incurabile ed era doveroso dedicare a lui una targa per come era fatto.

Quali sono gli aspetti che ritenete più interessanti per i quali vale la pena essere presente al Memorial Leone?
Tutte le innovazioni che vogliamo lanciare nel mondo del nuoto master, con la mentalità mirata al divertimento, abbinata anche a professionalità.
Francesco_Vespe_e_Max_RosolinoAl Memorial Leone ci sarà Telecapri sport che riprenderà le fasi salienti delle gare e le trasmetterà nei giorni successivi ed inoltre tutti gli atleti avranno la possibilità di rivedere la propria gara in differita all’interno dell’impianto stesso che trasmetterà le gare su vari schermi dislocati nella struttura. Modelle e modelli accompagneranno gli atleti maschi e le atlete femmine dalla camera di chiamata ai blocchi di partenza, blocchi ufficiali FINA muniti di pedana per la track-start. Oltre tutto ciò, ci saranno massaggiatori disponibili che a soli 5 euro forniranno un servizio di 10 minuti. L’area relax, il pranzo curato bene…insomma, abbiamo fatto di tutto per recedere questo evento straordinario in quanto le persone a cui è dedicata questa manifestazione meritano di essere ricordate nel tempo e nel migliore dei modi e noi vogliamo fare questo, regalando alle persone che saranno presenti un vero e proprio spettacolo.

Ci sono altre novità che puoi anticiparci in merito all’evento?
Ci saranno altre due sorprese per chi sarà presente che però non voglio anticipare.

Siamo in chiusura. Vuoi aggiungere altro?
Nella vita bisogna divertirsi ed il Memorial Leone è un’occasione per farlo! La giornata sarà divertente, rilassante ed in buona compagnia. Il nuoto sarà un contorno!

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights