2_giorni_di_cloro_2012_-_Palermo_DSCN6221

A Palermo cade la Waterpolo e trionfa la Nadir! Exploit nel derby della stracittadina palermitana.

A Palermo cade la Waterpolo e trionfa la Nadir!
Exploit nel derby della stracittadina palermitana.

2_giorni_di_cloro_2012_-_Palermo_DSCN6221Servizio e foto di Giulia Noera
A Palermo accade qualcosa che non si verificava da quasi dieci anni: la Waterpolo perde lo scettro di regina incontrastata dei trofei supermaster in Sicilia (ed anche in Italia!) cedendo il passo alla Nadir che in occasione della seconda edizione della “2 giorni di cloro” con 144.312 punti, si aggiudica la “stella al merito” in questa seconda uscita stagionale siciliana valida per il Circuito Supermaster FIN!

La gara è stata l’occasione per provare la nuova vasca interna della piscina Olimpica di Palermo, completamente ristrutturata e consegnata alla città il mese scorso che però, con questa obsoleta tipologia di copertura del fondale e delle pareti, realizzata completamente in PVC, non ha dato la sensazione di essere una vasca scorrevole, anzi tutt’altro. Comunque, nel panorama complessivo, qualche buona prestazione si è vista, a cominciare dal punteggio tabellare di Alwine Eder, M50 della Nadir Palermo che proprio ieri ha compiuto cinquant’anni ed ha festeggiato regalandosi un buon 5’06”67 nei 400 stile libero di apertura manifestazione, realizzando il punteggio che è rimasto poi il più alto della manifestazione, 947 punti! Pur non essendo assolutamente avvezza alla distanza e ben lontana dal 5’01 fatto registrare nella stessa manifestazione dell’anno scorso, anche Giulia Noera M45 della Waterpolo Palermo, si difende bene nel 400 stile con 927 punti ed un 5’05” netto. Sotto tono anche la prova di Ilenia Zizzo, M30 della Pol. Mimmo Ferrito, grande interprete della distanza che però si è fermata su 922 punti e 4’53”15. Fra i maschi, nella stessa specialità, il migliore è stato il siracusano Pietro Carta, M35 del Tennis M.B. con 890 punti realizzato sul crono di 4’42”69.

2_giorni_di_cloro_2012_-_Palermo_DSCN6189Nei 50 farfalla che hanno chiuso la mattinata di gare, si evidenzia il 31”47 realizzato da Valeria Corbino, M30 del Tennis M.B. che equivale a 904 punti ed il 28”73 di Francesco Aldisio, M40 dello SC Catania che equivale a 898 punti. ma sono da annotare anche le prestazioni oltre i 900 punti di Maria Paola Uberti, M45 della Waterpolo Palermo con 32″88, Maria Alwine Eder, M50 della Nadir con 34″35 ed infine il bel podio M45 maschile combattuto con fra tre atleti della Waterpolo Palermo e vinto da Marco Mattia Conti con 30″03 per 879,79 punti, davanti a Girolamo D`Arpa con 30″68 per 861,15 punti e Giuseppe Grassadonia con 31″86 per 829,25 punti.
Il pomeriggio riparte con i 50 dorso e l’appannaggio assoluto di Oriana Burgio, M30 del Tennis M.B. pluricampionessa del mondo che nella distanza che meno le si addice, fa comunque registrare un buon 32”70 e 924 punti. Fra gli uomini la spunta Dario Monfrecola, M30 della Pol. Mimmo Ferrito in 31”73 e 846 punti.
Un plauso speciale a Costantina D`Amato, classe 1919, M90 della Mimmo Ferrito che nei 50 dorso segna il crono di 1’46″45 per 673,56 punti!
Si assiste ancora ad una sfida in casa Waterpolo per un podio nella cat. M45 dei 50 dorso con Giovanni Del Bosco che si aggiudica la sfida in 34″26 per 838,00 punti di poco avanti a Carlo Calogero Pullara con 34″35 per 835,81 punti.
I 50 rana invece sono stati premiati in maniera speciale con il “5° trofeo Pippo Seminatore”, indimenticato giudice arbitro palermitano, padre dell’olimpionica Sabrina presente alle premiazioni (foto a destra): qui la Waterpolo fa il pieno, con Romina Cassaro, M35 che con 37”10 e 920 punti si aggiudica il trofeo al femminile, di un pelo meglio di Adele Capitano, M55 della Nadir che ha segnato 42″74 per 920,45 punti, mentre fra gli uomini si impone Claudio Amoroso, M45 con 33”58 e 905 punti tabellari!

2_giorni_di_cloro_2012_-_Palermo_DSCN6219L’ultima gara della giornata è dedicata ai 50 stile libero e qui la spunta l’M45 Paola Uberti della Waterpolo che fra le donne segna la migliore prestazione con 29”53 e 938 punti tabellari, mentre fra gli uomini vince Francesco Aldisio, M40 dello SC Catania con 26”70 e 906 punti.
I più veloci invece sono due M30 della Pol. Mimmo Ferrito, Giuseppa Zizzo con 28″93 per 915,66 punti e Dario Monfrecola con 26″11 per 890,08 punti.

Batterie separate con soli maschi e sole femmine, camera di chiamata agevole ed ottima organizzazione generale, hanno permesso la realizzazione di un piacevole evento.

Nella classifica generale, alle spalle della Nadir, guidata per la prima volta da Pippo Schiavo che ha sostituito Salvo Caleca, first coach impegnato in trasferta con la squadra degli agonisti, arriva proprio la Waterpolo Palermo che però, essendo l’organizzatrice del trofeo, cede la piazza d’onore alla Polisportiva Mimmo Ferrito che realizza 89.274 punti. Terzi, i siracusani del Tennis Match Ball con 16.290 punti.

Clicca qui per i risultati completi della 2 giorni di cloro di Palermo

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per la galleria foto

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine