Stefania_Pirozzi_Luca_Dotto_Campionati_Italiani_Assoluti_INvernali_2012

Dotto torna supersonico, è già in forma mondiale! Pirozzi super, con tre titoli fa piazza pulita!

Dotto torna supersonico, è già in forma mondiale!
Pirozzi super, con tre titoli fa piazza pulita!

Stefania_Pirozzi_Luca_Dotto_Campionati_Italiani_Assoluti_INvernali_2012di Paco Clienti
Si sono conclusi ieri i Campionati Italiani Assoluti Invernali che si sono svolti presso lo stadio del Nuoto di Riccione, teatro sempre all’altezza di grandi eventi, sia a livello strutturale che organizzativo.
Gli Italiani invernali si sono chiusi con il botto! Botto che è arrivato nei 50 stile libero con una gara all’ultimo sangue nella quale è emerso un nuovo Luca Dotto che dopo quella fantastica medaglia d’argento vinta ai Mondiali di Shanghai, ieri è tornato ad essere supersonico, dominando la gara della pura velocità e sfondando la piastra a 21”97 e centrando il primo ed unico tempo che secondo la tabella dei limiti imposti, sarebbe utile per ottenere un pass mondiale per Barcellona 2013! Risultato sorprendente anche per Federico Bocchia (Esercito/Nuoto Club Parma 91) che aveva fatto parlare più volte di se nell’inizio di questa stagione e che ieri ha sfiorato l’impresa, toccando per 2° la piastra e fermando il suo crono a 22”01, un solo centesimo di secondo oltre il tempo limite fissato per Barcellona 2013! Due crono questi che fanno preoccupare Marco Orsi, ieri 3° con il crono di 22”47, ma bisognerà aspettare i Campionati Italiani Primaverili per avere la sentenza definitiva. Fuori dal podio Rolla, 22”52, Leonardi, 22”55, Romani, 22”70 e Spadaro, 22”81 che nella scorsa edizione vinse con il crono di 22”20.

Stefania_PirozziSe Luca Dotto è stato il protagonista maschile che si è messo in evidenza più degli altri in questi invernali, con due titoli e due crono eccellenti nei 50 e 100 stile libero, Stefania Pirozzi è stata la protagonista assoluta femminile, con il titolo vinto ieri nei 200 farfalla con il crono di 2’10”59 (due secondi meglio rispetto alla preparazione in questo periodo nella scorsa stagione) che è andato a sommarsi agli altri due titoli vinti in questi giorni di Riccione nei 200 e 400 misti! La Pirozzi (Fiamme Oro/Canottieri Napoli) si conferma una delle promesse più interessanti del giro della nazionale Azzurra, costantemente in miglioramento e sempre più competitiva anche a livello internazionale! Argento per Emanuela Albenzi (SMGM Team Nuoto Lombardia) con 2’13”44 e bronzo per Silvia Meschiari (Aqvasport) in 2’13”60 con la Polieri fuori dal podio in 2’14”32.
Finalmente arriva la soddisfazione che meritava anche per Carlotta Zofkova (GS Forestale/Imolanuoto) che ieri è andata a prendersi il titolo italiano invernale dei 100 dorso con il crono di 1’01”09, davanti ad Arianna Barbieri (Fiamme Gialle/Nuoto Clun Azzurra 91) con 1’01”68 ed Elena Gemo (GS Forestale/Canottieri Aniene) con 1’02”05 per un podio di tutto rispetto.
Si conferma campione assoluto della specialità dei 1500 stile libero Gregorio Paltrinieri (Fiamme Oro/Coopernuoto) che segna 15’14”49 davanti a Luca Baggio (Fiamme Azzurre/Canottieri Napoli) con 15’16”13 ed Andrea Fabbroni (Canottieri Aniene) con 15’20”46.

riccione_016

Vittoria importante nei 200 dorso per Fabio Laugeni (Larus Nuoto) che segna 1’58”86, suo migliore che non faceva più da tre anni! Argento per il compagno di squadra Michele Malerba con 2’00”05 e bronzo per Mattia Aversa (Canottieri Aniene) con 2’00”13.
Exploit anche per Federico Turrini (Esercito) che nei 200 misti vince con un bel 1’59”22, a 4 decimi dal limite imposto per i Mondiali di Barcellona, davanti a Claudio Fossi (SMGM Team Nuoto Lombardia) con 2’01”59 e Luca Dioli (GS Forestale) con 2’02”00.
Nei 100 stile libero femminile la vittoria va ad Alice Mizzau (Fiamme Gialle/Team Veneto) con 55”89 davanti ad Erika Ferraioli (Esercito) con 56”01. Serve arrivare al 5° posto per comporre il podio italiano, spaccato dall’olandese Van Der Meer, 3^ in 56”06 e la francese Balmy, 4^ in 56”32 che precedono Alice Carpanese Esercito/Team Veneto) con 56”51.

Si chiudono così i Campionati Italiani Assoluti Invernali, ultimo appuntamento del 2012 insieme alla Coppa Caduti di Brema.

Cesare_ButiniSi legge di un Butini soddisfatto dal sito ufficiale della Federnuoto. “Campionato oltre le aspettative – ha dichiarato Il direttore tecnico della Nazionale – A dicembre, dopo gli Europei e i Mondali in vasca corta, questi assoluti si sono rivelati ideali per riprendere la stagione in vasca da 50 metri. Abbiamo ricevuto risposte confortanti anche dai giovani e ciò denota l’avvio di un ricambio generazionale di cui abbiamo senz’altro bisogno in prospettiva della prossima Olimpiade. Dobbiamo essere bravi a non disperdere questo patrimonio e i più giovani e i più esperti da qui a Rio de Janeiro. Tra le gare di oggi abbiamo assistito anche a un grande 50 stile libero con riscontri cronometrici notevoli e Gregorio Paltrinieri che ha amministrato i 1500 stile libero. Complimenti a tutti, atleti, tecnici e società. E’ stato un campionato open di alto livello”.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per i risultati completi

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares