Regionali_Master_Sicilia_2013_vista_impianto

Regionali Master Sicilia, la Waterpolo regna! Record Italiano, la Burgio incanta.

Regionali Master Sicilia, la Waterpolo regna!
Record Italiano, la Burgio incanta.

Regionali_Master_Sicilia_2013_vista_impiantofoto e servizio di Giulia Noera
Venti gradi ed un sole incommensurabile hanno caratterizzato la due giorni dei Campionati Regionali Sicilia, svoltisi a Taormina. Le gare sono state ben suddivise in quattro tornate fra sabato e domenica e malgrado l’alto numero di atleti presenti, tutto è filato per il meglio grazie ad un’organizzazione che ha saputo ben fronteggiare la moltitudine di nuotatori provenienti da tutta la Sicilia. Il livello medio delle gare è risultato discreto, naturalmente però su tutti si sono fatti luce i soliti noti dell’isola. Su tutti viene da citare subito l’eccelsa Oriana Burgio (nella foto a sinistra): il suo Record Italiano M30 nei 200 dorso con il tempo di  2’21”96, migliorato di oltre un secondo il precedente già da lei detenuto, ottenuto nel pomeriggio di sabato, ha dell’incredibile, sopratutto per chi conosce Oriana e la sua abnegazione negli allenamenti mattutini! La sua nuotata a manetta viste le dimensioni dell’atleta, ha catalizzato l’attenzione del pubblico che ha ammirato la Burgio non cedere mai, dal primo al duecentesimo metro, sempre con lo stesso, altissimo ritmo! Altro Record Italiano registrato dal settantenne Gianfranco Nasti di Augusta che nei 50 farfalla ha ottenuto il tempo di 36”17, battendo di 3 decimi il precedente detenuto da Vittorio Ermirio dal 2012.

5

Record Italiano sfiorato di soli 6 centesimi invece, quello di Giulia Noera che ha affrontato da sola i 200 farfalla ad una sola settimana di distanza dal record messo a segno a Gussago in occasione del Trofeo AICS. Fra i maschi da segnalare la presenza del lombardo Michele Ratti che ha nobilitato la velocità siciliana con due prestazioni da oltre 900 punti. 

Le gare della mattina si erano aperte con gli 800 stile libero e da segnalare ci sono le ottime prove di Eleonora Pumilia, M25 della Mimmo Ferrito con 10’00”29 e Marina Tagliavia, M45 della Waterpolo Palermo con 10’28”51, rispettivamente con prestazioni da 910 e 916 punti.  Per gli uomini invece buoni crono per Federico Terracchio, M25  della Waterpolo Palermo con 9’29″02 ed 884,08 punti.
Nel pomeriggio, dopo i soli 24 atleti partecipanti ai 400 misti, tra i quali segnaliamo Alessandro Mollica, M25 dello SC Catania con 5’25″98 ed 823,64 punti, è la volta dei 400 stile libero nei quali fanno il bis di titolo regionale sia la Pumilia con 4’53”39 che la Tagliavia con 5’05”09, alle quali si affianca  la M50 Alwine Eder che totalizza ben 945 punti tabellari grazie al crono di 5’03”04. Oltre i risultati di Ivano Parisi, M30 della Mimmo Ferrito con 4’31″10 ed 889,82 punti, Pietro Carta, M35 del Tennis Club Match Ball con 4’32″42 ed 894,02 punti e Davide Mancusi, M50 della Waterpolo Palermo con 5’02″08 ed 864,97 punti, non si evidenzia nessun altro risultato particolare da segnalare fra gli uomini.

Regionali_Master_Sicilia_2013_vascaA seguire arrivano i difficilissimi 200 farfalla, in cui fra le donne si trova una sola partecipante, come abbiamo già detto, mentre fra gli uomini si mette in evidenza Giovanni Castorina, M45 con un bel 2’16”67 e 937 punti. Nei 200 dorso femmine, oltre il record già citato della Burgio, da notare anche l’ottima prova della Eder che fa 956 punti grazie al crono di 2’43”21. Per gli uomini segnaliamo la migliore prestazione cronometrica e tabellare ottenuta da Giancarlo Sapienza, M40 della Mimmo Ferrito con 2’23″40 ed 892,61 punti.
Nei 200 rana uomini M25, fa il vuoto Simone Sciuto della PSC Catania, ex agonista tornato ai fasti di qualche anno fa che chiude con 2’25”64 e 950 punti. Alessandra Sacco, M25 della Waterpolo Palermo è invece il miglior risultato femminile con 2’55″48 ed 877,82 punti.
Nei 200 stile libero, in chiusura della prima giornata di gare (in perfetto orario),  si fa notare la solita Ilenia Zizzo, M30 della Mimmo Ferrito con 2’16”36 e 925 punti. Per gli uomini due risultati in evidenza, quelli di Andrea Giglio, M25 della Mimmo Ferrito con 2’04″84 ed 890,42 punti e di Vincenzo Raia, M30 della Mimmo Ferrito con 2’04″35 ed 893,69 punti.
La primissima sessione di gare si chiude con la mi-staffetta 4×50 misti in cui la Nadir Palermo porta a casa la M240-279 con Parlato, Calcaterra, Politi ed Eder, in 2’41”30.
La mattina della domenica le gare ricominciano con i 100 farfalla nei quali è Paola Uberti, M45 che si distingue tra le donne, con 1’13”10 per 917 punti. Posta assoluta suddivisa sul filo di lana per gli uomini, tra Leandro Susinna, M30 della Torre Del Grifo con 1’03″29 ed 863,01 punti, Agostino Laudicina, M35 della Mimmo Ferrito con 1’04″35 ed 864,18 punti e Dario Messina, M50 della Torre Del Grifo con 1’08″10 ed 880,76 punti.
Nei 100 dorso bissa il successo Orana Burgio in 1’08”35 ma con un punteggio di 928.  Da segnalare per le donne anche Vivienne Nuccio, M35 Della Waterpolo Palermo con 1’12″18 ed 898,03 punti. Per gli uomini Christian Giardina, M25 dello SC Catania fa segnare la migliore prestazione e crono della specialità con 1’02″50 per 887,04 punti.
Nei 100 rana uomini zampata vincente per Vincenzo Amoroso, M45 della Waterpolo Palermo che tocca la piastra a 1’13”36 e 905 punti. Da segnalare tra le donne il rientro alle gare per Sabrina Seminatore, M45 della Waterpolo Palermo che segna 1’26″83 ed 883,68 punti.
Regionali_Master_Sicilia_2013_Michele_RattiNella gara regina dei 100 stile libero, due donne sugli scudi, Elissa Fortunato, M25 della Waterpolo Palermo che chiude in 1’01”59 e 924 punti ed ancora Ilenia Zizzo con 1’02”36 e 911 punti. Fra i maschi, il giovane Giuseppe Risuglia, M25 della Eclisse, tocca la piastra in 54”69 e 913 punti, segnando il crono più veloce assoluto. Da segnalare anche l’avvincente sfida della cat. M35 assegnata per due decimi a Giovanni Riccobono della Polisportiva Nadir con 59″43 per 859,50 punti davanti ad  Antonio Di Simone della Aquademia con 59″65 ed 856,33 punti ed i risultati di Dario Monfrecola, M30 della Mimmo Ferrito con 56″13 ed 894,17 punti, l’organizzatore Marco Conti, M45 della Waterpolo Palermo che si alza dalla sedia in cui seguiva le batterie ed i risultati e si tuffa finendo la sua gara in 57”29 per 930 punti e Fabrizio Griffo, M55 ancora della Waterpolo con 1’01”84 e 918 punti. 
Nei 200 misti, chiusura della mattinata, Simone Sciuto, Vincenzo Raia e Giovanni Castorina fanno le migliori prestazioni, rispettivamente in 2’15”40 e 913 punti, 2’16”44 e 906 punti e  2’20”33 e 919 punti, mentre fra le donne la sola Valentina Salvia, M50 della Waterpolo Palermo va oltre i 900 ma anche oltre gli 800 punti con il crono di 2’51”80.
La prima sessione di gare della domenica, la seconda complessiva di questi Regionali, si chiude con la mi-staffetta 4×50 stile libero nella quale la Waterpolo Palermo segna il nuovo Record Italiano della cat. M200-239 con Griffo, Uberti, Salvia e Conti che ridefiniscono il limite a 1’55”03! Il risultato dei siciliani cancella quello precedente detenuto dai romani del Forum SC con 1’56”08 dal 2009.
In apertura dell’ultima tornata di gare è Romina Cassaro, M35 della Waterpolo Palermo che stravince i 100 misti registrando 1’11”36 e 934 punti. Per gli uomini, a parte l’U25 Fabrizio Rosario Puglisi della PSC Catania che segna il miglior crono con 1’04″27, segnaliamo Salvatore Nania M50 della Meridiana Palast. con 1’10″00 ed 897,43 punti e Gianluca Centineo, M40 della Polisportiva Gifa con 1’09″70 ed 849,64 punti.
A seguire nei 50 farfalla, nei quali oltre a Ratti (nella foto a sinistra), fuori gara ai fini dei Campionati Regionali Sicilia, anche Francesco Aldisio, M40 dello SC Catania mette a segno un ottimo crono con un buon 27”64 e 926 punti.
Regionali_Master_Sicilia_2013_Sabrina_SeminatoreNei 50 dorso Vivienne Nuccio, M35 della Waterpolo Palermo è la miglior gara femminile della specialità con 33”16 e 916 punti, mentre nei maschi, oltre lo splendido Michele Ratti della Milano Nuoto Master che segna 27″40 per 927,01 punti, segnaliamo Paolo Nolfo, M50 dello SC Catania con 34″43 ed 830,67 punti e Giorgio Boccadifuoco, M55 del Tennis Club Match Ball con 35″90 ed 837,88 punti.
Nei 50 rana 900 punti tondi per Adele Capitano, M55 della Pol. Nadir in 43”05 e miglior risultato maschile per Vincenzo Dario Faraci, M25 della Altair Vulcania Nuoto con 31″83 ed 881,24 punti. 
Ultima gara della giornata, la velocità pura dei 50 stile libero, in cui svettano fra le donne Elissa Fortunato e Giulia Noera, rispettivamente in 28”57 e 29”23, con 912 e 934 punti tabellari. Fra gli uomini si mettono in evidenza Giuseppe Risuglia con 24”97 per 902 punti, Francesco Aldisio con 26”08 per  908 punti, Marco Conti con 2”98 per 927, Gianluca Del Bosco con 26”40 per 912 punti e per finire Fabrizio Griffo con 27”93 per 911 punti. 
Le gare sono finite con le staffette 4×50 stile libero e 4×50 misti, in cui si assiste ad un altro Record Italiano, messo a segno dalla staffetta femminile 4×50 stile libero cat. M160-199 con Noera, Uberti, Cassaro e Fortunato che migliorano di circa un secondo il precedente detenuto sempre dalla Waterpolo, segnando 1’55”43.
Si passa alle premiazioni, con Sabrina Seminatore (nella foto a destra) per l’accoppiata delle gare dei 50 e 100 rana, alla quale è stato assegnato la coppa intitolata a Patrizia Nolfo, ex ranista siciliana deceduta qualche tempo fa.
Grazie alla collaborazione con Master Nuoto, si è svolto il concorso “Indovina il tempo” in cui si doveva specificare la gara in questione ed il tempo da fare, con in palio il kit premi messo a disposizione dall’Arena. I vincitori sono risultati Daniela Baffi della Etna (previsto nei 100 farfalla 1’15″58, realizzato 1’15″65) alla quale è andata una tuta, Sabrina Mantaci della Pol. Waterpolo Palermo (previsto nei 50 stile 32″20, realizzato 32″27) alla quale è andato un accappatoio e Marco Sole della Gi.Fa. (previsto nei 200 rana con 2’38″74, realizzato 2’39″04) al quale è andato uno zaino.
Regionali_Master_Sicilia_2013_premiazioneVince la classifica Società per l’undicesima volta consecutiva la Waterpolo Palermo che proprio qui a Taormina, nel 2003, per la prima volta si era laureata Campione Regionale! Forte dei suoi oltre 200 atleti la formazione del presidente Antonio Coglitore, con 270.519,59 punti si mette alle spalle la Nadir Palermo (165.246,90) e la Polisportiva Mimmo Ferrito Palermo (127.250,64). Dunque tre squadre palermitane al comando (foto a destra)!
Le preoccupazioni sorte dopo il meeting di gennaio per come si prestava il tipo di impianto ad un evento di massa come i Regionali, si sono appianate con l’ottima organizzazione che ha risposto in maniera adeguata: parcheggiatori a gestire il traffico e personale in abbondanza per la gestione dell’evento. Una sola osservazione è da fare in riferimenti ai numeri: oltre  860 i presenti, un numero abbastanza alto come quelli fatti in altri Campionati Regionali dove il programma è suddiviso su più giornate. Essendo anche la Sicilia quindi fra le regioni più numerose, magari si potrebbe dividere il programma gare con più sessione, dedicando almeno due fine settimana ai Campionati Regionali.

Clicca qui per i risultati completi

Clicca qui per la galleria foto

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights