CTO_ESPAA_OPEN_MASTER_INVIERNO_locandina

Spagnoli Master Invernali 2013, un record mondiale ed uno italiano per Calmasini! Campionati di successo con oltre ottanta stranieri.

Spagnoli Master Invernali 2013, un record mondiale ed uno italiano per Calmasini!
Campionati di successo con oltre ottanta stranieri.

CTO_ESPAA_OPEN_MASTER_INVIERNO_locandina

di Paco Clienti – Foto fornite dalla CN Jerez e dalla RFEN
Domenica 10 febbraio si sono conclusi i Campionati Spagnoli di Nuoto Master invernali in vasca corta, proposti con successo in modalità open, ovvero aperti anche agli stranieri che si sono presentati in buon numero alla manifestazione nazionale iridata! Oltre mille gli atleti ai blocchi di partenza, in rappresentanza di 128 club. Tra questi, ben 84 erano gli atleti stranieri, appartenenti a 16 team provenienti da fuori Spagna, tra cui addirittura uno statunitense!

L’evento disputato a Barcellona, presso lo spettacolare impianto “Nova de l’Escullera” del Club Nataciò Barcelona, ha offerto grande spettacolo durante i quattro giorni di gare, in cui si sono stabiliti addirittura settantaquattro nuovi Record Spagnoli, tre Europei e due del Mondo! Tra i protagonisti assoluti della manifestazione, Fabio Calmasini della Masternuoto Fidenza che ha stabilito uno dei due Record del Mondo, fermando il crono degli 800 stile libero a 8’31”48, spazzando via il precedente primato della cat. M45 detenuto dal 2009 dal tedesco Michael Prufert con 8’39”81!

Campionati_Spagnoli_Nuoto_Master_Inverno_2013_AlbericheL’altro Record del Mondo è stato realizzato ad opera di uno spagnolo, Roberto Alberiche (nella foto a sinistra) della Master Murcia che nella mi-staffetta 4×50 stile libero, partito in prima frazione, ha toccato la piastra a 32”14, superando il record di cat. M80 da lui stesso detenuto con 32”58 del 2012! Oltre il mondiale, Alberiche ha messo a segno anche i tre Record Europei, negli 800 stile libero chiusi in 12’59”22 con il quale ha portato via il primato detenuto dall’italiano Giulio Divano che nella scorsa stagione aveva fissato il limite a 13’02”25, nei 50 dorso nuotati nella prima frazione della staffetta 4×50 misti, chiusi in 43”62 con il quale ha battuto il precedente storico detenuto dal tedesco Otto Claus con 43”71 del 1995 e nei 200 misti chiusi in 3’25”47 con il quale ha cancellato l’europeo di un altro tedesco, Karl Hauter con 3’26”48 del 2006!
Erano ben otto gli italiani impegnati in gara in questo campionato dei quali andiamo a vedere tutti i risultati. Oltre il mondiale degli 800 stile, Calmasini (nella foto a destra) ha registrato anche il nuovo Record Italiano M45 dei 400 misti, chiusi in 4’43”38 con il quale ha strappato il primato detenuto da Marco Tenderini con 4’46”48 del 2012 ed ha nuotato un ottimo 400 stile libero in 4’05”38, molto vicino al suo miglior crono che è attuale Record del Mondo! 

Fabio_Calmasini

Valeria Vergani, M40 della Pratogrande Sport, ha solo sfiorato il Record Europeo negli 800 stile libero, segnando il crono di 9’16”28, ad un passo dalla svizzera Picard Amanda con 9’16”07 del 2008! La Vergani ha comunque limato il suo personale, stabilendo il nuovo primato italiano che era da lei stessa detenuto con 9’19”15 dal 2011! L’atleta della Pratogrande Sport ha inoltre partecipato ai 400 misti chiusi in 5’13”40 e 400 stile chiusi in 4’31”96, classificandosi al primo posto in entrambe le gare.
William Careddu, M35 della Olbia Nuoto, ha preso parte ai 50 farfalla in cui ha segnato il 2° crono di categoria con 25”94, a pochi centesimi dal Record Italiano detenuto da Federico Frego con 25”89 del 2006, 50 stile libero chiusi in 23”75 con il quale ha vinto la categoria, 100 farfalla con il tempo di 57”62 che gli sono valsi il 3° posto e 100 stile libero con il crono di 52”92 con il quale si è classificato al primo posto.
Florentina Ciocilteu, M35 della Sport Mamagement, ha segnato 10’27”85 negli 800 stile libero, classificandosi al primo posto, 5’01”69 nei 400 stile raggiungendo sempre il primo posto e 5’41”42 nei 400 misti dove si è piazzata al 1° posto.
Ugo De Luca, M40 della AS Olbia, si è classificato al 7° posto degli 800 stile chiusi in 10’46”66, 4° nei 200 misti chiusi in 2’42”31 e 9° nei 100 misti chiusi in 1’17”13.
Massimo Pola, M35 della Olbia Nuoto, si è classificato al 4° posto degli 800 stile nuotati in 9’40”45, 7° nei 200 misti chiusi in 2’31”75 ed 8° nei 200 stile libero con 2’13”01.
Nicola Piretta, M30 e Nicola Azara, M45, entrambi della Olbia Nuoto, si sono classificati rispettivamente 10° con 2’23”43 e 5° con 2’46”98 nella gara dei 200 stile libero.

Campionati_Spagnoli_Nuoto_Master_Inverno_2013Interessante scoprire alcuni dettagli dell’organizzazione. Un tabellone elettronico esposto all’interno dell’impianto, mostrava di volta in volta la specialità e la serie impegnata in acqua, così da poter calcolare con esattezza i tempi giusti per avviarsi in camera di chiamata pre-gara. Inoltre una tabella oraria era disponibile per ogni gara e serie così che l’atleta potesse sapere orientativamente l’orario in cui doveva gareggiare! Tutto schematico e preciso anche per il ritiro medaglie, organizzato solo in giorni ed orari prestabiliti. Curioso il fatto che oltre agli 800, anche nei 400 stile libero c’era possibilità di gareggiare in due atleti per corsia, in base al numero di partecipanti. Ancora una cosa interessante a riguardo degli 800 stile libero, è che le società con atleti iscritti impegnati in questa specialità, doveva provvedere a nominare un responsabile per il conteggio delle vasche ed in mancanza di nomina, la Real Fedraciòn Española de Nataciòn avrebbe interpretato come rinuncia ad avere il conta vasche!

I risultati finali per i club, hanno premiato la CN Jerez che ha conquistato il suo decimo titolo nazionale con 5.536 punti, seguita dalla CN Aquamasters con 2.867 punti e dalla UP de Valencia con 2.466 punti (foto premiazione società della RFEN a destra). Campionati_Spagnoli_Nuoto_Master_Inverno_2013_podio_clubAnche la classifica a squadre maschile e femminile ha premiato la CN Jerez che si è piazzata davanti a tutte con 2.816,5 punti totalizzati dagli uomini e 2.372 punti dalle donne. Nella classifica a squadre maschile seconda piazza per la C. Esports Masters con 1.540 punti e terza per la UP  de Valencia con 1.532,5 punti. Nella classifica a squadre femminile secondo posto per la CN Aquamasters con 1.280 punti e terzo per la C. Tenerife Masters con 1.098 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per la classifica completa delle squadre, totale, maschile e femminile

Clicca qui per i risultati atleti completi



occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights