DSCN1452

A Busto e Castellana il Nuoto Paralimpico in vasca. Ottime prove degli Azzurri in vista di Berlino.

A Busto e Castellana il Nuoto Paralimpico in vasca.
Ottime prove degli Azzurri in vista di Berlino.

DSCN1452di Paco Clienti
È stato un fine settimana abbastanza intenso per il nuoto paralimpico italiano che ha visto impegnati anche alcuni atleti Azzurri in vasca. A Busto Arsizio si è disputato l’XI Trofeo di nuoto Lions Host città di Busto Arsizio, con una doppia sessione gare disputate domenica 7 Aprile. Impianto ottimo quello delle Piscine Manara di Busto, vasca olimpionica ad 8 corsie, più che adeguato ad ospitare la manifestazione paralimpica, seconda tappa italiana delle tre previste, utile alle qualificazioni per i Campionati Mondiali IPC di nuoto che si svolgeranno quest’anno a Montreal (Canada). Fa effetto vedere Imma Cerasuolo, 36”16 nei 50 stile classe S08, indossare la cuffia dell’Aniene, sua nuova squadra. Ottime prestazioni nei 50 stile per Fabrizio Sottile, Fiamme Gialle, classe S12, in 25”68 e Federico Morlacchi, Polha Varese, classe S09 in 27”76, entrambi tempi utili per i mondiali, anche se Morlacchi ha già il pass in tasca grazie alla medaglia di Londra 2012.
Nei 50 farfalla Giulia Gadola, Polisportiva Bresciana, classe S03, segna 1’25”27 davanti alla rivale di categoria Serena Scipione, Santa Lucia Roma, che chiude in 1’32”60. Tra i maschi buone le prove di Efrem Morelli, Polisportiva Bresciana, classe S05 che segna 43”37 ed Andrea Castagneto, Fratellanza Nuoto, classe S05 che segna 45”80, entrambi sotto gli MQS.

DSCN1455Nei 50 dorso Giulia Ghiretti, Ego Nuoto, classe S05, segna 53”95, utile come MQS. Da segnalare ancora Serena Scipione che con 1’34”38 segna un tempo valido come MET.
Tra i migliori risultati segnaliamo ancora Nicolò Bensi, Circolo Canottieri Aniene, classe SM04 che nei 150 misti chiude in 3’10”61 e Federico Morlacchi, Polha Varese, classe S09 che nei 100 farfalla chiude in 1’01”47.
Nel mentre di Busto, a Castellana Grotte si sono svolti i Regionali Finp Puglia, in concomitanza con la manifestazione di nuoto master Swim on the Caves (fonte dei risultati Patrizia Nettis). Con sei ori è la Molfetta Nuoto (foto di Patrizia Nettis in basso a destra) la società più forte dei Campionati regionali Finp 2013. Sul gradino più alto è salita due volte Sara Granata (classe 1995), doppio oro nella categoria S7 nei 50 stile (41’’95) e nei 50 farfalla (50’’06). Due volte primo posto anche per Gaetano Gadaleta (classe 1954) nella categoria S4 nei 50 stile (42’’65) e nei 100 (1’39’’12). Doppietta d’oro anche per Corrado Gadaleta (classe 1997) nella categoria S3 nei 50 stile (1’14’’02) e nei 50 dorso (1’40’’64).
Quattro ori per la Framaros Sport di Acquaviva delle Fonti che ha portato a casa anche due argenti. Due primi posti per Marika Del Mastro (classe 2003, categoria S9) nei 50 stile (54’’63) e nei 100 dorso (2’03’’03) e per Geremia Partipilo (classe 1982, categoria S4) nei 200 stile (4’47’’47) e nei 150 misti (4’37’’28). Partipilo, originario di Maglie è anche campione italiano di categoria in carica nei 100 stile.
atleti_ssd_molfetta_nuotoI due argenti per la società di Acquaviva sono arrivati grazie a Mariano Recchia (classe 1986, categoria S6) nei 50 stile (50’’43) e nei 100 (1’47’’05). Due ori per la squadra di casa della Nuoto Castellana con Mattia Gargano (classe1992, categoria S6) nei 50 stile (46’’51) e nei 100 (1’46’’36). Sei medaglie per la Barletta Nuoto: due ori, due argenti e due bronzi. La società ha fatto tripletta sul podio con tre suoi atleti nella categoria S11 sia nei 50 stile che nei 100 dorso. Sul gradino più alto nei 50 stile è salito Francesco Disalvo (classe 1998) con il tempo di 44’32, seguito da Roberto Lamarca (classe 1991, 1’13’’18) e da Mauro Campanale (classe 1996) bronzo con 1’17’’58. Stessa classifica nei 100 dorso con gli stessi atleti a medaglia e il tempo di 2’08’’54 per Disalvo, 2’47’’92 per Lamarca e 3’00’’81 per Campanale. Tre medaglie per la GP Modugno che ha portato a casa due ori con Fabio Maggi (classe 1991, categoria S4) nei 100 stile con 2’15’’81 e Luca Caputo (classe 1980, categoria S4) sempre nei 100 con il tempo di 3’34’’99. A questi va aggiunto l’argento di Maggi nei 50 stile (56’’05). Un oro a testa infine per la Genesi di Maglie (Armando Foscarini, classe 1951, categoria S5, primo nei 50 stile con 1’32’’35) e per la Polisportiva Elos di Bitonto (Gaetano Parisi, classe 1960, categoria S10, primo nei 50 stile 1’00’’94).

«E’ stata un’edizione davvero straordinaria – afferma Francesco Piccinini, delegato Finp Puglia – Non avevamo mai avuto tanti atleti e tante società partecipanti. L’ottimo risultato dei Regionali è un incitamento a continuare su questa strada».

Risultati che lasciano pensare che gli atleti siano sulla buona strada in vista dei prossimi impegni internazionali, la 27^ edizione dell’IDM Berlin che si terrà a Berlino dal 23 al 26 maggio 2013 ed i Mondiali che si terranno a Montreal, Canada, dal 12 al 18 agosto.

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights