Michele_Ratti

Hulk Ratti spacca tutto, tre record a Legnano! Vergani e Tiberti Europei, Montini doppio italiano.

Hulk Ratti spacca tutto, tre record a Legnano!
Vergani e Tiberti Europei, Montini doppio italiano.

Michele_Rattidi Paco Clienti
foto di Laura Massimiliani
Sfiorati i 900 presenti ai blocchi di partenza, registrati sei record italiani e quattro europei, questi i numeri del grande successo del 7° Trofeo Città di Legnano, organizzato egregiamente dalla Amga Sport in collaborazione con la Rari Nantes Legnano, anche grazie all’importante sostegno dello sponsor tecnico dell’evento, la Head Swimming che oltre i premi messi in palio, i gadget per i partecipanti e la prova gratuita dei costumi da gara Liquid Fire, ha allestito l’impianto come per le migliori occasioni! L’evento è andato in scena domenica 14 aprile presso la piscina Comunale F. Villa di Legnano, vasca corta ad 8 corsie, dove di spettacolo se ne è visto tanto!
Un trofeo perfetto e molto sentito dal mondo master, così come riportato anche dalla nostra inviata Laura Massimiliani. Un impianto perfetto, con la vasca gare molto veloce, la tribuna spaziosa ed una vasca sempre a disposizione per il riscaldamento e defaticamento atleti. Vista la splendida giornata di sole è stato aperto anche lo spazio esterno attrezzato con lettini.

7_Citt__di_Legnano_Swim4life_41La giormata inizia con i 200 rana nei quali spicca il rientro in gara di Simone Battiston, M35 da quest’anno in forza alla Rari Nantes Legnano che segna un ottimo 2’24″79 e 963,67 punti, migliore prestazione della specialità, battendo l’ardua concorrenza del compagno di squadra Marco Mengotto che segna 2’30″29 e 928,41 punti ed Ennio Franco del Caronno PN con 2’31″63 e 920,20 punti. Da segnalare tra gli uomini anche Gabriele Colombo, M30 della DDS con 2’29″28 e 916,40 punti. per le donne si impone a livello assoluto Chiara Lui, M35 della Milano Nuoto Master che segna 2’52″34 e 932,34 punti, battuta solo in termini di crono da Anna Pasero, M25 della Sisport Fiat con 2’47″63 e 918,93 punti.
Si passa subito alla velocità pura con i 50 stile libero nei quali brillano in particolar modo i maschi. Gara spettacolare di Michele Ratti, M25 della Milano Nuoto Master che ci prova ancora e segna 23″03 e 978,72 punti, solo un centesimo oltre il record italiano fatto a novembre 2012! Lo seguono in un’ultima batteria di fuoco il rivale di categoria Alberto Sala del Team Nuoto Lombardia con 24″48 e 920,75 punti, Fabio Lucini, U25 dello Sport Management con 23″99, Stefano Drago, M30 della Milano Nuoto Master con 24″33 e 925,61 punti, William Careddu, M35 dell’Olbia Nuoto con 24″22 e 947,15 punti ed il suo avversario di categoria Matteo Mattacchione della Rari Nantes Saronno con 24″67 e 929,87 punti. Tra le donne segnaliamo Michela Pietribiasi, M25 della Schio Nuoto che segna il miglior crono con 27″92 e 934,10 punti, davanti alla rivale di categoria Erika Turati della Milano Nuoto Master con 28″07 e 929,11 punti, Daniela De Ponti, M45 della NC Milano con 28″43 e 960,60 punt che batte l’ottima concorrenza di categoria di Daniela Sabatini del Team Insubrika con 29″76 e 917,67 punti e Lauretta Ravelli della Geas con 31″00 e 880,97 punti e Viviana Bianco, M50 del Team Insubrika con 30″70 e 924,43 punti.
7_Citt__di_Legnano_Swim4life_32Lo spettacolo è appena iniziato perché quando si passa ai 100 misti arrivano i primi record della giornata! Protagonista dell’impresa è l’immenso Alberto Montini, M45 della Tibidabo che tocca la piastra a 1’00″21 e 1.006,15 punti, scrivendo il nuovo record italiano, migliorato di 8 centesimi rispetto al precedente di Marco Colombo del 2006! Tra i miglior risultati di questa gara segnaliamo anche Luca Landoni, M30 della Rari Nantes Saronno con 1’01″47 e 919,64 punti e Claudio Negri, M75 della Nord Padania con 1’38″58 e 860,32 punti per i maschi e Giulia Anfossi, M25 della Rari Nantes Legnano con 1’09″95 e 925,80 punti, Paola Brusadelli, M35 della Leccolimpica Nuoto con 1’13″32 e 909,57 punti che batte per poco la rivale in categoria Rebecca Proli della Milano Nuoto Master con 1’13″96 e 901,70 punti e Sabina Vitaloni, M40 della Derthona Nuoto con 1’10″67 e 957,69 punti.
Si torna alla pura velocità con i 50 farfalla, in cui segnaliamo ancora Daniela De Ponti che con 30″34 e 975,94 punti è la più veloce, a soli 3 decimi dal record italiano detenuto da Silvia Parocchi! Dietro di lei, Giulia Tomiello, M25 della Schio Nuoto con 30″47 e 920,91 punti ed ancora Sabina Vitaloni con 31″89 e 915,02 punti. Tra i maschi il più veloce è Davide Ceriani, M25 della Caronno PN con 25″84 e 938,85 punti, davanti a Marco Colombo, M30 della Nuotatori Milanesi con 26″30 e 928,14 punti ed Andrea Toja, M45 della Asa Cinisello con 26″71 e 976,41 punti, miglior punteggio.
7_Citt__di_Legnano_Swim4life_30C’è ancora tempo per lo spettacolo con le mistaffette 4×50 misti che chiudono la prima sessione di gare, con le quali arrivano altri due record! La Rari Nantes Legnano sale in cattedra con una formazione straordinaria che segna il Record Europeo con la 4×50 mistaffetta misti M120 con il crono di 1’53”77 (Borroni, Gallazzi, Anfossi, Strassera) con il quale battono il precedente detenuto dai francesi della Boulogne Billancourt, 1’54”47 del 2009! L’altro record lo mette a segno “Big Mike” Ratti che nella prima frazione della mistaffetta 4×50 misti della Milano Nuoto Master (1’57”08 il crono finale) stampa un pauroso 26”04 sul dorso, prendendosi il Record Italiano detenuto da Manuel Ciurli con 26”35 del 2011!

Il pomeriggio riparte con gli stessi ritmi incalzanti del mattino, aprendo con il doppio record, stavolta messo a segno nella mistaffetta 4×50 stile libero in fuori gara della Milano Nuoto Master che con 1’42”16 segna il nuovo limite Europeo M100, superando l’1’43”65 dei tedeschi della TSC Berlin! Michele Ratti parte per primo e dopo aver fallito nella gara individuale del mattino, ha ancora forza ed energie da sprigionare e stampa un incredibile 22”68 che gli consente così di migliorare il Record Italiano da lui stesso detenuto con 23”02!

IMG_4142

Si attacca con il programma previsto con la gara regina dei 100 stile libero in cui è proprio la regina Valeria Vergani, M40 della Pratogrande Sport che segna la miglior prestazione della specialità con 1’00″07 e 987,18 punti, lontana però dal record italiano detenuto da Monica Soro. Segnaliamo per le donne anche Florentina Ciocilteu, M35 della Sport Management SR con 1’03″82 e 911,63 punti e Daniela Sabatini, M45 del Team Insubrika con 1’03″87 e 949,90 punti. Tra gli uomini il più veloce è Andrea Tramelli, M25 della Pol S. Giuliano con 52″70 e 947,63 punti. Dopo l’ottima gara nei 50 stile, si mettono ancora in evidenza anche nei 100 Alberto Sala con 52″73 e 947,09 punti, Stefano Drago con 53″39 e 940,06 punti e William Careddu con 52″32 e 976,30 punti. Da segnalare anche Davide Ceriani con 53″32 e 936,61 punti, Daniel Marius Kormendi, M40 della Derthona Nuoto con 56″11 e 926,75 punti e Giuseppe Tiano, M45 del Malaspina SC con 57″70 e 924,09 punti.
Si passa ai 100 dorso nei quali è ancora protagonista assoluto Michele Ratti che segna un pauroso 56″69 e 977,95 punti, strappando il Record Italiano M25 detenuto da Manuel Ciurli con 57”35 del 2012, il terzo record personale della giornata, il quarto complessivo con l’europeo della staffetta! Inoltre con questo risultato, in aggiunta al record dei 50 dorso, Ratti cancella in un sol giorno Ciurli dalla tabella record! Curioso il risultato del secondo classificato M25, Giacomo Borroni della Rari Nantes Legnano che segna 57″08 e 971,27 punti, anche questo meglio del vecchio primato italiano!
migliori_prestazioniNei 50 rana segnaliamo tra le donne ancora Chiara Lui con il crono più veloce, 37″96 e 882,77 punti. Tra gli uomini invece segnaliamo Michele Ferrante, M25 della squadra di casa della Rari Nantes Legnano, alla sua terza uscita stagionale, con un ottimo 29″57 e 954,01 punti, miglior crono davanti a Luca Landoni, M30 della Rari Nantes Saronno con 30″02 e 934,38 punti e Emiliano Pablo Gallazzi, M40 della Rari Nantes Legnano con 30″35 e 958,15 punti. Segnaliamo anche Fabio Cavalli, M45 della Milano Nuoto Master con 31″52 e 959,07 punti, miglior punteggio della specialità.

Non c’è tempo di rifiatare dalle tribune perché i 400 misti regalano altri tre record! Due sono di marca internazionale con Valeria Vergani della Pratogrande Sport che migliora di un secondo e mezzo circ, migliore prestazione assoluta femminile a il limite europeo M40 da lei stessa detenuto segnando 5’11″10 e 1.007,49 punti ed Alessandro Tiberti della Canottieri Aniene che strappa via il Record Europeo M50 fermando il crono a 4’56″16 e 1.008,07 punti, record detenuto da un altro italiano, il prof. Lorenzo Marugo con 4’57”52 del 2004! L’altro è di marca nazionale con Alberto Montini della Tibidabo che riesce a prendersi lo straordinario Record Italiano messo a segno due mesi fa da Fabio Calmasini con 4’43”49, fermando il crono a 4’39″19 e 1.032,67 punti, migliore prestazione maschile assoluta!
legnanorecorditaLa bellissima giornata di Legnano si chiude con le staffette 4×50 misti per le quali segnaliamo le più avvincenti con la M100 maschi della Rari Nantes Saronno che con 1’56″04 e 908,31 punti batte di un soffio la AICS Pavia Nuoto con 1’57″08 e 900,24 punti, la M120 maschi della Milano Nuoto Master che con 1’47″86 e 968,76 punti batte la Caronno PN con 1’49″76 e 951,99 punti e la M160 maschi del Malaspina SC che con 1’52″40 e 973,22 punti ha la meglio sulla Rari Nantes Legnano con 1’52″96 e 968,40 punti. Prima delle staffette però, si tenta un’altra impresa in fuori gara che va a segno con il Record Italiano della 4×50 mistaffetta misti M100 della Rari Nantes Legnano con il crono di 1’53”34 (Borroni, Ferrante, Anfossi, Strassera)!

L’ambita classifica per Società, stilata sommando i punteggi tabellari ottenuti dai primi 12 classificati di ogni categoria e gara, maschi e femmine comprensive anche dei risultati delle staffette del pomeriggio, premia la Rari Nantes Saronno (nella foto in basso a destra) che trionfa con 83.733,07 punti davanti alla Rari Nantes Legnano con 64757,43 punti. La Legnano si esclude però dalla classifica, facendo gli onori di casa come organizzatori del trofeo e cede il secondo posto alla Gestisport Coop con 54.331,48 punti. Sale sul terzo ed ultimo gradino del podio la Milano Nuoto Master con 45.184,53 punti. Nella foto sotto a sinistra, la Rari Nantes Legnano schierata per applaudire le società vincitrici! Grande ospitalità della Legnano che inoltre ha fatto gareggiare ogni suo atleta solo per una gara a testa, per lasciare più spazio alle richieste di iscrizioni delle altre società.

IMG_4153  podio

Clicca qui per la galleria fotografica pubblicata sulla nostra pagina Facebook

Clicca qui per i risultati completi

Per finire, ecco il video della spettacolare mistaffetta 4×50 stile libero M100 della Milano Nuoto Master con il Record Europeo di staffetta ed italiano di Ratti in prima frazione.

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights