1_Trofeo_Swim4life_DSC02634

1° Trofeo Swim4life – Memorial Casale, da fuochi d’artificio! Ottima la prima edizione del trofeo in memoria di Marco.

1° Trofeo Swim4life – Memorial Casale, da fuochi d’artificio!
Ottima la prima edizione del trofeo in memoria di Marco.

1_Trofeo_Swim4life_DSC02634Si è conclusa ieri la primissima edizione del Trofeo Swim4life – Memorial Casale, al suo esordio nel Circuito Supermaster FIN, tenutasi presso il bellissimo ed accogliente impianto sportivo Comunale di Giugliano, alle porte di Napoli, in vasca da 25 metri ad 8 corsie, dove una splendida giornata in stile estivo, ha dato valore aggiunto alla manifestazione ed alle potenzialità dell’impianto con i suoi ampi spazi all’aperto.
Sono almeno tre stagioni che tra le altre cose che trattiamo attraverso questo portale di informazioni sul nuoto, ci facciamo carico di analizzare e produrre un reportage degli eventi del Circuito Supermaster FIN, vissuti in prima persona o dai collaboratori di questo progetto, raccontando quanto realizzato, nel bene e nel male, unicamente al fine di contribuire in qualche modo alla crescita e lo sviluppo di questo settore. Oggi non è per niente facile per noi analizzare noi stessi ed il trofeo da noi proposto, perché ogni parola potrebbe essere fraintesa ed ogni parere potrebbe risultare di parte. Ci limiteremo quindi a parlare di quanto ottenuto in termini di fatti concreti da questo evento.

1_Trofeo_Swim4life_DSC02626Sono state oltre 1.150 le iscrizioni gara per 589 atleti, in rappresentanza di 48 società, delle quali ben 19 provenienti da fuori Regione, record stagionale per un trofeo Campano, record di sempre per un trofeo Campano che si svolge su un’unica giornata. Di queste compagini provenienti da fuori Regione, la società pugliese Gestione Polivalente Modugno è sbarcata nella piscina Comunale di Giugliano con oltre 50 atleti! Mai sino ad oggi una compagine proveniente da fuori Regione aveva raggiunto tali numeri ad una manifestazione Campana! Altro record assoluto è relativo al numero di atleti iscritti da parte di una società proveniente dal Lazio, grazie alla Larus Nuoto ed i suoi 26 atleti. Mai nessuna Laziale era stata così numerosa in Campania sino ad oggi! Per parlare ancora di primati, si è disputata per la prima volta nella storia del nuoto master una staffetta composta da atleti agonisti professionisti, appartenenti al giro della nazionale Azzurra, insieme ad atleti master! La “Dream Team”, così si chiama l’evento speciale, ha visto sei formazioni composte ognuna da un campione della nazionale assoluta e tre atleti master che si sono sfidati in un’unica, avvincente e spettacolare batteria di Mi-Staffetta 4×50 Misti! Questo straordinario evento senza precedenti per il mondo del nuoto, è stato possibile grazie alla partecipazione di Alice Mizzau, Lucio Spadaro, Lorenzo Benatti, Michele Cosentino, Francesco Vespe e Gabriele Cosentino (che all’ultimo minuto ha sostituito Paolo Bossini infortunatosi a causa di un incidente in moto) che ringraziamo tutti infinitamente!

1_Trofeo_Swim4life_DSC02447

1_Trofeo_Swim4life_DSC02461La gara regina dei 100 stile libero ha visto ben dodici atleti, tra cui una donna, andare sotto il minuto, risultato che difficilmente si è visto altre volte in Campania e che potrebbe essere addirittura la prima in assoluto! Così come non si vedeva da anni un trofeo così combattuto per la classifica società, decisa su poche migliaia di punti tra il primo ed il quinto posto, con la vittoria finale agguantata ancora una volta da Il Gabbiano Napoli che raggiunge l’obiettivo di portare a casa otto trofei campani su otto in questa stagione, a cui va tutta l’ammirazione per l’incredibile organizzazione e studio votato alla vittoria che ha permesso alla compagine campana di portare a casa questo trofeo, nonostante l’ardua concorrenza dell’agguerrita GP Modugno, seconda a 1.600 punti circa di differenza e lo SC Flegreo, terzo a 5.000 punti circa di differenza!
Tre i Record italiani messi a segno e tutti molto pesanti. Michele Ratti della Milano Nuoto Master ha stabilito il nuovo primato M25 nei 100 stile libero segnando il crono di 50″46 e 989,69 punti, battendo lo storico ed apparentemente irraggiungibile Klaus Huez con 50”60 del lontano 2003!
Roberta Crescentini della Larus Nuoto è riuscita a migliorare di tre centesimi il primato M35 da lei stessa detenuto dal 2012 nei 50 stile libero, piazzando un vibrante 26″57 e 994,73 punti, sfiorando l’impresa del Record Europeo, detenuto dalla britannica Zoe Cray con 26”33 del 2010!
1_Trofeo_Swim4life_DSC02557Nicola Nannavecchia della SS Partenope Nuoto ha stabilito il nuovo primato M90 nei 100 stile libero segnando 2’22″62 e 769,67 punti, con il quale supera di gran lunga il precedente di Francesco Giannetta con 2’42”40 del 2010!
Il fatto che i tre record siano stati fatti rispettivamente da un lombardo, una laziale ed un campano, lasciano molto ad intendere quanto il coinvolgimento di questo trofeo abbia raccolto importanti adesioni da tutta Italia!
Molti sono stati i complimenti ricevuti da parte dei partecipanti e dei più esperti organizzatori di altri trofei, per l’organizzazione,  l’innovazione portata con l’organizzazione di questo spettacolare ed emozionante evento e la velocità di gestione delle batterie, realizzata grazie ad un ottimo staff di cronometristi e giudici che hanno dato valore aggiunto a tutto l’evento.

Tanta è stata l’emozione anche all’atto delle premiazioni, durante le quali oltre a premiare Roberta Crescentini, vincitrice della migliore prestazione femminile e del premio speciale “Like the Wind” per la migliore combinata 50 e 100 stile libero, in memoria del caro amico Marco Casale, appassionato di vela e vento, Michele Ratti per la migliore prestazione maschile, le staffette per la vittoria dell’ambito barile di birra da 5 litri, i vincitori master della Dream Team, tutti i capitani assoluti delle staffette Dream Team con un ricordo speciale e le prime otto società per la vittoria finale con coppe particolari prodotte in Italia, satinate e con base in ceramica dipinta a mano, si è consegnata una targa ricordo ai genitori ed una alla moglie di Marco Casale, nel ricordo di questa giornata, per noi meravigliosa!

1_Trofeo_Swim4life_DSC02753

Un ringraziamento speciale va a tutte le squadre e gli atleti che hanno partecipato a questo evento con grande impegno e dedizione, onorandoci della loro presenza, al nostro sponsor principale, la Head Swimming che ci ha aiutato a realizzare questo evento nel migliore dei modi, agli altri sponsor che hanno arricchito il 1° Trofeo Swim4life grazie alla loro importante disponibilità e quindi la Hand, la MasterSwim+ e la RevFin. Ringraziamo infine Christian Andrè ed Amedeo Nusco della società Max & Chris Swimming, per aver appoggiato da subito la nostra iniziativa, incentivandoci ulteriormente alla realizzazione di questo evento, Carlo Ferraioli, responsabile del Comitato Ragionale Campania per l’importante disponibilità mostrata e per le importanti consulenze che ci ha fornito in questi mesi di preparazione, i gemelli del Latina Aquateam per la loro importante partecipazione ed appoggio ed infine ma non per ultimi, ringraziamo tutti i ragazzi e ragazze del nostro staff che ieri, con il loro prezioso aiuto, ci hanno permesso di offrire una manifestazione che speriamo sia risultata a tutti eccellente, divertente e da non dimenticare, così come volevamo che fosse!

Ringraziamo quindi Guido Sabatini del San Mauro Nuoto, Chiara Cermola, Francesco Torrese e Ciro Porzio della Fritz Dennerlein, Paola Petrone e Giacomo Varlese de Il Gabbiano Napoli, Fabio De Clemente della Delphinia SC, Tania De Gennaro della Max & Chris Swimming, Ugo Nicodemo dei Nuotatori Campani, Federica Jacobsthal e Claudia Checola. Tra l’altro probabilmente è la prima volta che lo staff di gestione di un trofeo sia composto da atleti di diverse società, cosa che abbiamo voluto realizzare per sposare ancora una volta in pieno lo spirito sportivo e master.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

1_Trofeo_Swim4life_DSC02762

Tutto organizzato, pensato e realizzato nel rispetto dei valori in cui credeva Marco Casale, tutto in onore di una persona che con la sua vita ed anche la sua scomparsa, ci ha dato modo di riflettere su tante cose che segnano la vita per sempre e che insegnano a guardare il mondo anche da un altro punto di veduta!
Il classico report con i risultati completi, sarà pubblicato in giornata, insieme alla galleria fotografica dell’evento, gentilmente realizzata da Guido Sabatini ed Alessandra Ferrara!
Grazie a tutti per la partecipazione e ci vediamo nella prossima stagione per la seconda edizione!

Clicca qui per la galleria fotografica n°1 pubblicata sulla nostra pagina Facebook

Clicca qui per la galleria fotografica n°2 pubblicata sulla nostra pagina Facebook

Clicca qui per la galleria video delle gare

 

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights