Ulysse_Master_Speed_foto_2

Altair Vulcania festeggia la prima vittoria all’Ulysse Master Speed! A Messina l’ottava tappa master siciliana.

Altair Vulcania festeggia la prima vittoria all’Ulysse Master Speed!
A Messina l’ottava tappa master siciliana.

Ulysse_Master_Speed_foto_2report e foto di Giuglia Noera
Con la prima vittoria in questa stagione dell’Altair Vulcania di Catania con 36.599 punti, si è conclusa la seconda edizione dell’Ulysse Master Speed, meeting valido per il Circuito Supermaster FIN, ospitato nello splendido impianto scoperto dei Cappuccini a Messina. Alle spalle degli etnei, i padroni di casa della Fontalba Messina e sul gradino più basso del podio i palermitani della Polisportiva Mimmo Ferrito. Insomma, un trio di società a rappresentare tre province diverse è un segnale che nell’isola sembra in fase calante l’egemonia assoluta della Waterpolo Palermo, che negli ultimi dieci anni ha perso si e no un paio di trofei, vincendo consecutivamente i Campionati Italiani per nove edizioni. Ma torniamo al trofeo di Messina.
La manifestazione si apre con la gara di velocità assoluta e subito è sfida fra due palermitane d’eccezione, Paola Uberti e Giulia Noera, entrambe M45. La spunta la Uberti con un 29”55 che non risulta essere fra i suoi migliori, ma basta per avere la meglio di 15 centesimi sulla Noera che invece è ben distante in questo momento dai suoi personali in velocità. Fra i maschi invece la gara assoluta è appannaggio del giovane Alberto Gange, M25 in 26”60, ma il punteggio tabellare più alto è di Marco Conti, M45, nella doppia veste di organizzatore e (all’occorrenza) nuotatore in 26”97 e 911 punti.

Ulysse_Master_Speed_foto_13Si continua con i 100 dorso in cui Oriana Burgio, M30 fa il vuoto in 1’10”04 e 943 punti, mentre fra gli uomini la gara è appannaggio di Dario Monfrercola in 1’09”75 e 842 punti tabellari. 

A seguire i 200 stile libero, gara in cui si mette in evidenza Ilenia Zizzo, M30 palermitana con un discreto 2’19”03 e 920 punti, mentre nella gara maschile viene fuori ancora una volta Marco Conti in 2’18”49 e 869 punti tabellari, ma è da segnalare anche l’ottima prova di Federico Napoli, M60 della Pol. Mimmo Ferrito che tocca la piastra a 2’40″70 e 847,17 punti.
Ancora gara di una vasca sola, i 50 rana dove si cimenta la Burgio per provare il passaggio dei suoi 200 misti e chiude in 40”80 e 829 punti, mentre nella gara maschile bellissima sfida fra M25 che vede toccare per primo il giovanissimo Giuseppe Di Raimondo in 33”83 e a due centesimi Valerio Gippetto. Per loro 855 e 853 punti a testa.

Chiudono le gare del mattino i 100 farfalla e stavolta la Noera ha la meglio sulla Uberti: 1’11”75 la prima e 1’14”43 la seconda con 942 e 908 punti tabellari. E proprio grazie a questa seconda prestazione da oltre 900 punti, la Noera, in virtù della somma dei punteggi delle sue gare, vince il 2° Memorial Pasquale Pizzi, per aver raggiunto il punteggio tabellare più alto della manifestazione, di circa 30 lunghezze in più proprio sulla Uberti!

Fra gli uomini la spunta Vincenzo Raia, M30 con 1’04”01 e 872 punti.  

Il pomeriggio si apre con i 400 stile libero femminili ed è ancora la Zizzo a non avere rivali in 4’50”15 e 932 punti. Nella gara maschile vittoria di Antonello Monoriti, M45 in 5’10”91 e 830 punti, ma sale alla ribalta anche in questa gara ancora Federico Napoli, M60 della Pol. Mimmo Ferrito che segna il miglior punteggio della specialità in 5’45″59 e 850,52 punti.
Si procede con i 50 farfalla femminili vinti dalla M45 Liliana Borella in 38”92 e 762 punti mentre nella gara fra gli uomini, il solito M40 Francesco Aldisio, chiude la vasca in 28”03 e 921 punti. Segnaliamo anche Rosario Saccà, M30 della Ulysse che segna 28″59 e 876,18 punti e Paolo Nolfo, M50 dello Sporting Club Catania con 31″55 e 853,57 punti.
Si arriva così ai 100 rana, gara in cui Barbara Casella, M40 fa 1’27”02 e 871 punti e Paolo Zanoccoli, M40 anche lui, termina la sua batteria in 1’26”40 e 775 punti. 

Ulysse_Master_Speed_foto_14Nei 50 dorso la vittoria va a Claudia Patellaro, M30 in 38”19 e 794 punti e fra gli uomini 813 punti per Andrea Giglio, M25 in 32”94.

Ultima gara in programma del trofeo i 100 stile libero: fra le donne ha la meglio Liliana Borella in 1’18”03 e 786 punti tabellari mentre l’ultima batteria degli uomini è appannaggio di Alberto Gange, M25 in 59”23 e 873 punti, unico atleta a scendere sotto il minuto.

Peccato soltanto per l’esiguo numero di partecipanti, 233, probabilmente frutto dell’intenso mese di maggio in vasca scoperta in Sicilia, che culminerà il 26 con il Trofeo Cattarinich. 

Clicca qui per i risultati completi dell’Ulysse Master Speed

Clicca qui per la galleria foto pubblicata sulla nostra pagina Facebook

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights