Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_8935

Coinvolgente e travolgente Trofeo Super Master Nadir. A Putignano vince lo spirito Master!

Coinvolgente e travolgente Trofeo Super Master Nadir.
A Putignano vince lo spirito Master!

Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_8935Tanto divertimento e belle prestazioni al Trofeo Nadir. La due giorni svoltasi presso la piscina Nadir di Putignano, in provincia di Bari, il 18 e il 19 Maggio 2013, è arrivata ormai alla sesta edizione e come ogni bella manifestazione che si rispetti ha centrato in pieno il perfetto spirito master: sana competizione, tanto divertimento, bello spettacolo. La gara valida per il Circuito Supermaster FIN ha ospitato oltre 680 atleti (735 gli iscritti) e l’impianto, uno dei più belli del sud Italia, con vasca da 25 metri ad 8 corsie, ha perfettamente accolto il pubblico, grazie all’ampio spazio circostante il piano vasca, agli spalti accoglienti e disposti strategicamente sopraelevati ed alla piccola piscina relax che come ogni anno attrae persone di tutte le età, dagli atleti in fase di defaticamento, ai piccoli spettatori che creano un’atmosfera familiare e che permettono così la presenza al trofeo di tutta la famiglia. La copertura mobile della struttura che permette di scoprire totalmente la vasca ha fatto si che la manifestazione sia diventata una bella occasione per godersi il sole e la bella giornata. È questa la marcia in più del trofeo Nadir, ricreare un weekend di gare ma anche di serenità e di piacevole compagnia. Ma passiamo alla cronaca dell’evento.

Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_9269Si parte il sabato mattina con i 200 dorso, gara che ha visto subito segnare buoni risultati come quello di Maria Mastrandrea, M25 di Piscina 90 con 2’36’’49 e 884,53 punti e della sua compagna di squadra Teodolinda Patruno con 2’37’’43 e 879, 25 punti. Spicca però su tutti il risultato di Laura Palasciano, M40 della Canottieri Aniene che ha fermato il crono in 2’37’’37 e 917,39 punti. Tra gli uomini ottimo il risultato di Giovanni Perulli, M30 della Icos Sporting Club con 2’11’’75 e 930,09 punti.

Si passa subito alla velocità con i 50 farfalla e tra i migliori risultati c’è da segnalare quello di Luca Guadalupi, M40 dell’AS Sottosopra che ha vinto con 28’’73 e 891,05 punti.

I 200 misti, terza gara della giornata, ha visto il miglior risultato con Davide Cavallo, M30 dell’AS Sottosopra che con i suoi 2’29’’14 ha portato a casa 828,89 punti.

La mattina si è conclusa con la distanza, gli 800 stile libero, gara in cui si è fatta valere la “piccola” grande Alessia Virgilio, M25 della G.P. Modugno che ha fermato il crono a 9’41’’41 e 940,40 punti, a meno di un secondo dall’eccellente Record Italiano detenuto da Samuela Magnelli dal 2008! Buona la prestazione anche di un suo coetaneo, Francesco Guglielmi dell’Aironclub bio-sport con 9’20’’31 e 897,82 punti.

Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_9346Dopo una breve pausa pranzo le gare sono ripartite nel pomeriggio con i 200 stile libero ed è tornata alla carica Laura Palasciano con 2’23’’56 e 900,74 punti. Tra gli uomini invece il miglior crono è stato quello di Vincenzo Mazzilli, M25 della G.P. Modugno con 2’02’’98 e 903,89 punti.

Nei 50 rana la migliore prestazione spetta a Virgilio Panarese, M50 dell’AS Sottosopra con 33’’64 e 926,87 punti. Notevoli anche le prestazioni di Vincenzo Giove, M30 della AS Sottosopra con 31″32 e 895,59 punti, il crono più veloce, del suo avversario di categoria Paolo Cavalluzzi della G.P. Modugno con 33″06 e 848,46 punti ed ancora di Arcangelo Marcianò, M60 del Nuoto Master Terra Jonica con 38″27 e 890,78 punti.
Grande emozione e coinvolgimento è stata la gara di Nicola Giordano, classe 1928 della Brindisi Nuoto che ha toccato la piastra in 2’01’’61 accompagnato da una standing ovation da parte di tutto il pubblico presente. Il signor Giordano è stato premiato come atleta più anziano del trofeo ed è riuscito con il suo sorriso a rendere la giornata ancora più piacevole.

Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_9003I 200 farfalla, gara per pochi, ha visto un’altra grande performance di Alessia Virgilio (nella foto a destra) con 2’28’’90 e 946,61 punti che le è valsa anche il premio per la migliore prestazione della manifestazione, mentre tra gli uomini ottimo il risultato di Luigi Cagnetta, M50 della G.P. Modugno con 2’38’’96 e 864,62 punti.

La giornata si è conclusa con i 1500 stile libero, gara che ha impegnato gli atleti fino a tarda sera ma che ha visto tanti bei risultati, come quello di Teodolinda Patruno con 19’45’’30 e 879,20 punti e tra gli uomini ancora Francesco Guglielmi con 17’37’’17 e 921,40 punti, Pietro Bozzelli, M30 della Mille Sport San Salvo con 17’18’’27 e 942,13 punti e Luigi Cagnetta con 19’17’’46 e 904, 20 punti. Sentita anche la gara di Oreste Siciliani, M70 della Xsporting SSD con 32’43’’84 e 676,55 punti.

La domenica mattina la manifestazione è iniziata con leggero ritardo ma si è partiti subito alla grande con i 200 rana ed un buon risultato di Gabriele Medico, M25 della Insubrika Nuoto SSD con 2’39’’42 e 868,71 punti.

Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_9356

Nei 50 dorso Raffaella Perrotta, M40 della Nuoto Master Terrajonica ha concluso in 36’’15 e 856,71 punti mentre tra gli uomini Giuseppe Giordano, M35 di Pianeta Benessere ha chiuso in 30’’18 e 879,39 punti.

Nei 100 stile libero hanno vinto nella propria categoria Silvia Mazzilli, M25 di Piscina 90 con 1’04’’49 e 883,39 punti e Terenzio Carrozzo, M25 della Muovi Lecce con 56’’54 e 883,27 punti.

Penultima gara della giornata sono stati i 100 misti e il risultato da segnalare è quello di Carlo Galati, M40 della Hydropolis Nuoto con 1’10’’90 e 835,26 punti.

Prima di concludere la competizione con i 50 stile libero e la buona prestazione di Luigi Altamura, M25 di Piscina 90, con il crono di 25’’67 e 878,07 punti e Dario Pezzuto, M30 dell’Icos Sporting Club con 26″17 e 860,53 punti tra i migliori riscontri maschili e di Silvia Gemma Mazzilli, M25 di Piscina 90 con 30″09 e 866,73 punti e Iolanda Bussola, M35 della G.P. Modugno con 32″36 e 816,75 punti tra quelle femminili, c’è stato uno spettacolo simpatico che lascerà un bellissimo ricordo in tutti coloro i quali erano presenti alla manifestazione: l’Harlem Shake Master!

Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_9445

Il tormentone del momento, proposto dall’organizzazione del meeting, ha coinvolto tanti atleti che si sono voluti mettere in gioco esibendosi con costumi particolari in una danza divertente tra i blocchi di partenza!
Un momento che vale la pena di rivedere grazie al video fornito dall’organizzazione di Putignano!

Altro spettacolo sono state le mi-staffette 4×50 misti in cui come sempre accade si sono visti bei risultati ma anche tanto, tantissimo divertimento e partecipazione. Le staffette rappresentano il senso di squadra che in uno sport prettamente individuale come il nuoto, sono il momento in cui ogni atleta sente e vive la gara in maniera diversa. 

Si è proceduto poi con le premiazioni, con premi un po’ per tutti i gusti: per la migliore maschera dell’Harlem Shake, per le migliori prestazioni maschili e femminili della manifestazione, per le staffette ed infine i trofei per le prime 10 società classificate.

Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_9540

Vince il 6° trofeo Nadir la Gestione Polivalente Modugno con 76.249,53 punti davanti all’AS Sottosopra con 56.195,39 punti ed all’Icos Sporting Club con 54.753,79 punti.

La manifestazione si è chiusa nel primo pomeriggio ed il sorriso sulla bocca di tutti i partecipanti, così come i commenti positivi sulla pagina dell’evento e i numerosi complimenti fatti agli organizzatori sono stati la migliore risposta alle tante polemiche che hanno preceduto l’evento e che poco hanno a che fare con lo spirito goliardico del movimento master.

Appuntamento al prossimo anno con tante nuove iniziative.

Clicca qui per le foto delle gare del sabato pubblicate sulla nostra pagina ufficiale Facebook

Clicca qui per le foto delle gare della domenica pubblicate sulla nostra pagina ufficiale Facebook

Clicca qui per i risultati completi del 6° Trofeo Super Master Nadir

Harlem Shake Master Nadir Putignano

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Alessandra Ferrara

Laureata in Medicina Veterinaria e Giornalista presso la rivista sportiva “SUPTIME” che tratta di surf.
Shares
Verified by MonsterInsights