6_Trofeo_Nantes_Ostiensis_Swim4life_SANY7032

Supermaster FIN 2012-2013, è stata realmente un successo? I numeri possono davvero far sorridere?

Supermaster FIN 2012-2013, è stata realmente un successo?
I numeri possono davvero far sorridere?

6_Trofeo_Nantes_Ostiensis_Swim4life_SANY7032

di Paco Clienti
Due giorni fa è stato pubblicato un articolo sul nuovo sito della Federnuoto che parla di un successo e di una crescita netta con i numeri registrati nel Circuito Supermaster FIN della stagione 2012-2013 appena conclusa (clicca qui per leggere l’articolo). Le statistiche ed i grafici mostrano che dicembre, gennaio e febbraio sono stati i mesi più caldi, con aprile che ha registrato un altro piccolo picco. Rispetto alla stagione passata, il calendario è stato arricchito da 13 nuove manifestazioni con il Nord Italia ad essere la zona più blasonata con il 42% delle manifestazioni organizzate, seguito dal Centro Italia che si attesta al 29%. Ma c’è da considerare anche le manifestazioni uscite dal Circuito e considerata la differenza, gli eventi aggiuntivi rispetto alla scorsa stagione sono in realtà 8. Infatti il Calendario gare del Circuito Supermaster FIN è diventato molto più fitto rispetto a qualche anno fa ed i week end che offrono cinque e più manifestazioni, sono ormai un fatto quasi standard! L’esplosione che si è verificata la scorsa stagione, grazie all’importante incentivo dei Mondiali di Nuoto Master svolti in Italia, ha portato ad una crescita di eventi addirittura del 30% circa rispetto a due stagioni fa, quando il calendario contava poco più di 100 eventi, contro i 133 di questa stagione ed i 125 della scorsa stagione.

Trofeo_Latina_Aquateam_SANY8186

Secondo i dati pubblicati dalla FIN, sono stati circa 70.000 gli atleti iscritti agli eventi di quest’anno, con un numero di presenze gara superiore a 115.000. Sono state 12 le manifestazioni che hanno registrato un numero di atleti iscritti superiore a 1.000 e per la prima volta nel corso della stagione, la Puglia ha superato quota 1.000 iscritti ai campionati regionali.
Sono dati che all’apparenza sembrano essere positivi, ma si tratta davvero di un successo?
Esattamente sono stati 69.437 gli iscritti alle manifestazioni di questa stagione su un totale di 133 eventi che equivale ad una media di circa 522 atleti iscritti per manifestazione che non sembra un numero importantissimo. Se 12 sono state le manifestazioni che hanno superato i 1.000 iscritti infatti, molte, anzi troppe sono state quelle che purtroppo hanno registrano solo poche centinaia di iscritti e che hanno fatto abbassare la media! Non abbiamo un riscontro numerico ufficiale che certifichi che effettivamente il numero di presenze di quest’anno sia cresciuto rispetto alla scorsa stagione, ma sicuramente i numeri di ogni singolo evento sono stati quasi sempre in calo. A parte qualche manifestazione del Lazio ed a parte qualche altra minima eccezione, la maggior parte dei trofei, anche i più blasonati, hanno dovuto registrare un meno sulle statistiche in base agli anni precedenti!
Il fine settimana di fine gennaio ha visto il 17° Trofeo AICS città di Gussago, uno dei trofei più importanti del Circuito, con 1.376 atleti iscritti, un numero eccellente ma che equivale ad un meno 8% rispetto alla stagione precedente.

Trofeo_Super_Master_Nadir_Putignano_DSC_9346

Il Trofeo Città di Riccione ha ottenuto un riscontro di 1.242 iscritti, meno 21% rispetto alla stagione scorsa!
Il Trofeo Città di Ravenna, giunto quest’anno all’11^ edizione, ha dovuto registrare addirittura un meno 30% rispetto alla scorsa stagione quando furono ben 1.071 gli atleti iscritti, a differenza dei 750 di quest’anno!
Il Brixia Fidelis, l’importante meeting che va di scena a Brescia che quest’anno è arrivato a quota 28 edizioni, ha registrato 1.094 iscritti contro i 1.123 della scorsa stagione.
È pur vero che ad inizio aprile si rientrava dalle vacanze pasquali, ma in quel fine settimana il Circuito Supermaster FIN che offriva tre appuntamenti in programma, ha fatto registrare un numero complessivo di iscritti che non superava i 1.000 atleti! Una ripresa in sordina per il movimento master italiano, con nessuno dei tre eventi in calendario che sforava le 400 unità!
È vero, ci sono stati dei grossi problemi di gestione ed imprevisti con il cambio programma e sede senza largo preavviso, con variazione sulle sessioni di gara, sull’impianto prescelto e sulla data, a causa di un atto vandalico che aveva compromesso l’attività agonistica presso la Piscina Sciorba di Genova che doveva inizialmente ospitare i Regionali Master Liguria, ma il calo è stato del 20% rispetto alla scorsa edizione, con soli 450 iscritti!

4_Trofeo_Nuotatori_Campani_Nuoto_Master_SANY6005

Il 3° Trofeo Città  di Pavia ha raggiunto quota 350 iscritti circa, anche qui con un calo rispetto alle edizioni precedenti, così come per il 12° Trofeo Repubblica S. Marino, manifestazione di grande spessore che solitamente raccoglie sempre l’adesione di un buon numero di partecipanti, ma che quest’anno ha dovuto ingoiare un brusco calo netto del 32% sugli iscritti, passando dal 647 della scorsa stagione ai 440 di quest’anno!
Nulla di positivo nemmeno a metà marzo con il 9° Trofeo internazionale S. Agata, trofeo molto ben organizzato e molto interessante che purtroppo ha trovato solo 439 iscritti contro i 533 della scorsa edizione!
Il fine settimana del 23 e 24 marzo si sono registrati 3.300 atleti iscritti, ma a dispetto del buon numero, suddiviso però in cinque manifestazioni, si è dovuto registrare ancora una volta un meno rispetto alla scorsa stagione. Mentre infatti il solo Trofeo Nantes Ostiensis, giunto alla sesta edizione, ha fatto il boom con 1.431 iscritti diventando poi il trofeo più sentito della stagione, il Lario e Brianza di Nibionno ed il Primavera di Bari hanno visto addirittura un calo disastroso di iscritti rispetto alla scorsa stagione.

Trofeo_Larus_master_2012_001

Il 16° Trofeo Lario e Brianza ha registrato infatti 606 iscritti contro gli 868 della scorsa stagione, il 30% in meno, mentre il 3° Trofeo Primavera 407 contro 529 della scorsa stagione, il 23% in meno! Più o meno stabili il 2° Coppa Città di Follonica con 419 iscritti contro 481 ed il 13° Trofeo Nuovo Nuoto con 508 iscritti contro i 541 della scorsa edizione, ma comunque anche questi in calo.
Anche il fine settimana 11-12 maggio è stato meno frequentato rispetto alla scorsa stagione, nonostante tre dei quattro eventi erano organizzati in vasca lunga. Si è toccata infatti quota 1.631 iscritti contro i 1.877 della scorsa stagione, ovvero il 15% circa in meno! Stiamo parlando dell’8° Trofeo San Marino con 577 atleti contro i 641 della scorsa stagione, del 6° Trofeo Città di Cremona con 528 atleti contro i 680 della scorsa stagione, dell’Ulysse Master Speed con 249 atleti contro i 308 della scorsa stagione e del 5° Trofeo Città di Andria unico ad andare leggermente in positivo ma con 277 contro i 248 della scorsa stagione!

1_trofeo_Swim4life_-_Memorial_Casale_DSC_8531

Pochi i trofei stabili, come il 16° Trofeo Forum Sprint, interessantissimo appuntamento di metà gennaio che ha registrato esattamente 1.003 atleti iscritti, giusto uno in più rispetto agli iscritti della scorsa stagione, l’11° Trofeo Larus con 859 iscritti contro gli 831 della scorsa stagione ed il 15° Trofeo delle Dolomiti con circa 500 iscritti, stesso numero fatto all’incirca nella scorsa edizione.
Pochi, troppo pochi sono stati gli eventi in crescita, troppi gli eventi con poche centinaia di iscritti e forse troppi gli eventi in programma nel calendario, soprattutto se si considera che troppi sono stati gli eventi organizzati in maniera assolutamente improvvisata, approssimativa e con scarsissima qualità.
Una cosa è certa, c’è poco da esaltarsi e festeggiare e molto da impegnarsi se si vuole far crescere realmente questo movimento che con i numeri e le relative entrate che porta, merita probabilmente una considerazione molto più alta e realistica.

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights