centro_sportivo_del_Terdoppio_di_Novara

Seconda uscita di Circuito Supermaster FIN avara di record. I report di Novara, Osimo e L’Aquila.

Seconda uscita di Circuito Supermaster FIN avara di record.
I report di Novara, Osimo e L’Aquila.

centro_sportivo_del_Terdoppio_di_Novaradi Paco Clienti
Dopo il report sulle Distanze Speciali pubblicato lunedì, chiudiamo il report master della settimana con gli ultimi risultati pervenuti dagli altri tre meeting disputati per il Circuito Supermaster FIN.
In una giornata molto soleggiata quanto sorprendente, domenica 3 novembre si svolge la prima edizione del Trofeo Città di Novara, manifestazione organizzata dalla Rari Nantes Novara presso il bel centro sportivo del Terdoppio di Novara, primo sistema sportivo-culturale della città di Novara ed uno dei più grossi centri polifunzionali del Nord-Ovest, con vasca olimpionica ad 8 corsie limitata con pontone mobile a 25 metri che ha accolto per l’occasione 474 atleti in rappresentanza di 54 società.
Bei risultati ed una buona partecipazione hanno senza dubbio reso successo a questa prima edizione di questa manifestazione che indubbiamente merita di crescere nelle prossime.

Rari_Nantes_Novara_1_Trofeo_Citt_di_NovaraLa ricca giornata si è aperta con i 200 stile libero nei quali si sono alternate, in campo femminile, Sara Ballarini, M25 della Rari Nantes Legnano che ha segnato il miglior crono con 2’15″48 e 922,42 punti e Daniela De Ponti, M45 della NC Milano con 2’18″35 e 956,49 punti miglior punteggio. Tra i maschi invece è stato il padrone di casa a fare la voce grossa, Igor Piovesan, M40 della Rari Nantes Novara, che ha segnato miglior crono e punteggio maschile con 1’59″76 e 960,25. Buona anche la prova di Giannantonio Scaramel, M60 della Derthona Nuoto con 2’22″19 e 933,96 punti.
Nei 100 dorso c’è stato un netto dominio di Beatrice Adelizzi, M25 del Team Nuoto Lombardia con 1’08″83 e 920,09 punti per le donne ed Emiliano Assandri, M40 della Derthona Nuoto con 1’04″15 e 904,29 punti per gli uomini.
Buona prova di questo inizio stagione nei 50 rana per Fabio Cavalli, M45 della Milano Nuoto Master con 32″56 e 927,21 punti. Nei 50 farfalla che seguono si assiste ad un bel testa a testa femminile a distanza con Diletta Lugano della Derthona Nuoto, al suo esordio in cat. M30 che segna il miglior crono con 30″41 e 927,66 punti davanti alla compagna di squadra Francesca Frattini, cat. M25 con 31″03 e 903,32 punti; in mezzo si piazza Daniela De Ponti, M45 della NC Milano con 31″14 e 950,87 punti, miglior punteggio femminile della specialità. Chiudono la prima sessione di gare gli 800 stile libero nei quali si assiste a diverse prestazioni di spessore. Tra le donne si distingue Valeria Vergani, M40 della Pratogrande Sport che con 9’21″00 e 1.008,11 punti segna la miglior prestazione assoluta della manifestazione, seguita da Samuela Marinetti, M35 della Rari Nantes Legnano con 9’47″78 e 943,87 punti e Valentina Lugano, M30 della Derthona Nuoto con 10’03″56 e 905,92 punti. Tra i maschi è ancora appannaggio di Igor Piovesan con 8’46″98 e 969,79 punti, tallonato da Marco Leone, M45 del Circolo Canottieri Napoli che segna 9’19″48 e 943,95 punti.
record_del_mondo_mi-staffetta_4x200_stile_Derthona_nuotoDopo la pausa, si riparte con la sessione pomeridiana che apre i giochi con un fuori programma, il tentativo di realizzazione record della mi-staffetta 4×200 stile libero categoria 100-119 della Derthona Nuoto che scende in acqua con Diletta Lugano, Francesca Frattini, Andrea Ferrari ed Alessandro Foglio (foto a destra di proprietà della Derthona Nuoto) che insieme mettono a segno una prestazione sopra le righe chiudendo in 8’28″56 realizzando il nuovo primato del mondo, stracciando il precedente detenuto dai britannici della Trafford Metro con 8’34″61! Sarà questo l’unico record del fine settimana master e che record, il primo mondiale (ed europeo), della stagione! Seguono i 200 misti nei quali è ancora Valeria Vergani protagonista con 2’29″71 e 972,48 punti, davanti alla rivale di categoria Sabina Vitaloni della Derthona Nuoto con 2’37″09 e 926,79 punti. Buona la prova di Florentina Ciocilteu, M35 della Master Aics Brescia che taglia il traguardo a 2’37″41 e 915,63. Tra i maschi è netto dominio di Fabio Calmasini, M45 della Master Aics Brescia con 2’14″99 e 981,92 punti.
Si passa alla velocità pura dei 50 stile libero nei quali segna il crono più veloce Francesca Frattini, M25 della Derthona Nuoto tra le donne con 28″54 e 911,70 punti e Michele Galvagno, M35 della Derthona Nuoto tra gli uomini con 24″33 e 942,05 punti. Da segnalare in campo maschile anche i risultati di Daniel Marius Kormendi, M40 della Derthona Nuoto con 25″43 e 930,00 punti e Leonardo Federici, M30 della Rari Nantes Legnano con 25″21 e 893,30 punti.
master_rn_allNei 100 rana arriva la seconda miglior prestazione assoluta della giornata, la migliore maschile, messa a segno dall’indomabile Alberto Montini, M45 della Master Aics Brescia con 1’06″15 e 1.000,15 punti che si ripete poco dopo nei 50 dorso con 29″59 e 930,04 punti. E sempre nei 50 dorso segnaliamo anche Diletta Lugano che segna il miglior risultato femminile con 31″55 e 935,02 punti. Nella gara regina dei 100 stile libero si distinguono Florentina Ciocilteu con 1’03″97 e 908,71 punti per le donne e Michele Galvagno, M35 della Derthona Nuoto con 54″36 e 938,56 punti per gli uomini, tallonato dall’ottimo Riccardo Milani, M30 de L’Acqua di Pianeta che segna 56″63 e 885,57 punti.
Al termine di una bella manifestazione, è la Rari Nantes Legnano che alza il trofeo piazzandosi davanti ai padroni di casa della Rari Nantes Novara e la Derthona Nuoto.

Clicca qui per i risultati completi del 1°Trofeo Città di Novara

meeting_della_Solidariet_LAquilaCi spostiamo a L’Aquila dove domenica 3 novembre si è disputato il 10° meeting della Solidarietà organizzato dalla SDS-Specialisti dello Sport presso la piscina comunale, vasca corta a 6 corsie con blocchi di partenza muniti di pedana per track – start, manifestazione partecipata da 290 atleti. La breve giornata di gare parte con i 50 farfalla nei quali segnaliamo Susanna Sordelli, M55 del Forum Sport Center che segna 37″01 e 887,60 punti che insieme ai 200 farfalla disputati poco dopo, diventano la sua 16^ gara sotto i 900 punti su 78 fatte in tre stagioni master! Nonostante questo le due gare della Sordelli restano tra le migliori della giornata. Tra i maschi si distingue Andrea Cabiddu, M45 del Flaminio SC con 27″25 e 953,39 punti. Si prosegue con i 100 dorso nei quali registriamo Simona Corrado, M25 del Club L’Aquila Nuoto con 1’09″03 e 917,43 punti. Nei 50 rana si dividono la posta Gavino Meloni, M25 del Flaminio SC, miglior crono con 31″18 e 906,03 punti e Marco Stentella, M55 del Forum Sport Center, miglior punteggio con 34″67 e 936,54 punti. Nei 100 stile libero è Francesca Bartolini, M25 del Forum Sport Center a segnare il miglioro crono femminile con 1’03″09 e 897,45 punti, mentre Franco Mei, M25 del Forum Sport Center si aggiudica la pinna alata della giornata segnando 54″15 e 921,51 punti, bruciando sul traguardo l’avversario di categoria Angelo Luca Alfonso del Pinguino Nuoto Avellino con 55″76 e 894,91 punti. Il miglior punteggio però è di Andrea Cabiddu che segna anche la miglior prestazione della giornata con 54″42 e 976,85 punti. Nei 200 farfalla che chiudono la prima sessione infiammano la platea Antonello Laveglia del Forum Sport Center e Marco Tenderini del Flaminio SC che in un testa a testa fino all’ultimo metro si giocano molto di più della vittoria di cat. M45, con Laveglia che chiude davanti in 2’17″49 e 952,43 punti, seguito da Tenderini con 2’17″66 e 951,26 punti.
Si riparte poco dopo con i 100 misti nei qual segnaliamo Alberto Serafin, M35 del Nantes Ostiensis con 1’06″33 e 869,14 punti. Nei 50 dorso è ancora Simona Corrado la migliore con 32″27 e 920,05 punti, mentre nei 100 rana si contendono la miglior prestazione Ivan Merli, M30 della Acqua in Bocca con 1’12″50 e 850,90 punti e Giuseppe Carofiglio, M40 dello SC Tuscolano con 1’12″48 e 882,17 punti. Nei 50 stile libero è Alessandra Tersigni, M30 della Larus Nuoto a segnare il miglior crono rosa con 28″26 e 915,78 punti, con  Luca Listanti, M45 del Centro Nuoto Bastia che stacca il miglior risultato maschile con 26″16 e  918,20 punti. Nei 100 farfalla è ancora Angelo Luca  Alfonso che si distingue tra i migliori risultati segnando il miglior crono con 1’02″92 e 863,95 punti, superato solo in punteggio da Massimo Giardino, M55 del CC Aniene con 1’07″50 e 928,59 punti. Chiudono la giornata le Mi-staffette 4×50 mista per le quali segnaliamo la formazione Nantes Ostiensis, M160-199 che segna il miglior risultato con 2’14″07 e 874,62 punti. Con un netto dominio della manifestazione, sono i campioni italiani in carica del Flaminio SC a trionfare davanti alla Olgiata 20.12 ed il Club L’Aquila Nuoto che per pochi punti si piazza davanti al Forum Sport Center.

Clicca qui per i risultati completi del 10° meeting della Solidarietà

1_Meeting_Senza_TestaChiude il report master della settimana il 1° Meeting Senza Testa, manifestazione organizzata dalla Team Osimo Nuoto presso la Piscina Comunale di Osimo, vasca corta a 6 corsie, dove tra i 2 e 3 novembre hanno gareggiato 162 atleti.
Si parte con i 400 stile libero nei qual segnaliamo tra i migliori della specialità Gerolamo (Jerry) Costanza, M35 della Pool Nuoto Sambenedettese con 4’29″38 e 904,00 punti e Fabio Servadio, M50 del Centro Nuoto Bastia con 4’41″73 e 925,11 punti. Nei 50 farfalla domina a mani basse Roberta Crescentini, M35 della Larus Nuoto con 28″92 e 991,36 punti, migliore prestazione assoluta della manifestazione. In campo maschile invece è dominio del Team Marche Master che piazza tre atleti in testa ai migliori con Giacomo Medici che vince la cat. M25 con 27″17 e 891,42 punti davanti al compagno di squadra Valerio Serrani con 27″19 e 890,77 punti ed Andrea Cavalletti che vince la cat. M30 con 27″20 e 897,43 punti. Nei 100 dorso è ancora Roberta Crescentini protagonista con 1’09″59 e 930,74 punti, mentre tra gli uomini segnaliamo Alessandro Pieroni, M25 del Team Marche Master, unico a sforare quota 800 con 1’04″69 e 854,54 punti. Nei 200 rana si distingue ancora Andrea Cavalletti con 2’22″37 e 960,88 punti. Chiudono la prima giornata le staffette 4×50 mista per le quali segnaliamo la maschile del Team Marche Master, M100-119 con 1’51″35 e 946,56 punti.
Si riparte la domenica con i 200 stile libero nei quali segnaliamo Alessandro Salvatori, M45 della Larus Nuoto con 2’09″32 e 906,20 punti e Fabio Servadio, M50 del Centro Nuoto Bastia con 2’10″89 e 928,18 punti. Nei 100 farfalla è Andrea Talevi, M35 della Vela Nuoto Ancona a segnare la miglior prestazione della specialità con 1’00″02 e 919,69 punti, mentre nei 200 dorso che seguono Guido Cocci, M45 del President Bologna segna la miglior prestazione assoluta maschile della manifestazione con 2’16″21 e 967,18 punti. Nella gara regina dei 100 stile che chiudono la prima sessione della seconda giornata, domina Barbara Micchelini, M35 della Larus Nuoto con 1’08″64 e 846,88 punti per le donne e Valerio Serrani con 53″85 e 926,65 punti per gli uomini. Si riparte dai 200 misti nei quali primeggia ancora Guido Cocci con 2’21″04 e 939,80 punti. Segue la velocità pura dei 50 stile libero con Davide Marzocchi, M30 della Vela Nuoto Ancona assoluto protagonista con 25″07 e 898,28 punti. Nei 100 rana segnaliamo Andrea Benedetti, M35 della Pool Nuoto Sambenedettese con 1’09″18 e 911,54 punti.

1_Meeting_Senza_Testa_nuoto_master

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Chiudono la manifestazione le staffette 4×50 stile libero per le qual segnaliamo il team maschile della Vela Nuoto Ancona, M160-199 che segna 1’45″88 e 925,58 punti. È l’Azzurra Race Team che trionfa al termine della giornata in una classifica molto corta, di poco davanti a Team Osimo Nuoto e Vela Nuoto Ancona, con il Team Marche Master ai piedi del podio.

Clicca qui per i risultati completi del 1° Meeting Senza Testa

Swim4life è anche sui Social Network:

Seguici su Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Seguici su Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares