Stadio_del_Nuoto_Riccione

La pioggia mette Riccione e lo Stadio del Nuoto in ginocchio.

La pioggia mette Riccione e lo Stadio del Nuoto in ginocchio.
Numerosi i danni provocati dai forti temporali.

Stadio_del_Nuoto_Riccionedi Paco Clienti
La pioggia incessante che sta cadendo da diverse ore sulla costiera Romagnola, ha messo in ginocchio la popolazione locale, causando non pochi disagi con danni alle strade e strutture.
Stanno facendo il giro del web le immagini che ritraggono il porto di Riccione invaso dall’acqua e le strade bloccate dagli alberi caduti. Il fiume Marecchia ha superato i 4 metri sul livello del mare, raggiungendo il livello 3 di allerta. Il forte vento ed i temporali che stanno mettendo a dura prova i romagnoli, ha sradicato anche le lastre nervate di rame sulla copertura dello stadio del Nuoto di Riccione. I danni causati non dovrebbero mettere a rischio l’attività dell’impianto di nuoto che a dicembre ospiterà il 10° Trofeo Città di Riccione, valido per il Circuito Supermaster FIN ed i Campionati Italiani Invernali di Nuoto Assoluti, ma potremo sapere notizie più dettagliate solo nelle prossime ore. Attivissima la Protezione Civile e gli organi di vigilanza municipali per intervenire ai danni provocati dal maltempo.

«Ho appena concluso un sopralluogo nelle varie zone della città – scrive il Sindaco Pironi sulla sua pagina Facebook – Nonostante la giornata di festa, i mezzi e il personale sta intervenendo per mettere in sicurezza le strade a causa dei tanti alberi abbattuti dalla furia del vento. In p.le Aldo Moro una vera strage di tamerici sradicati dalla furia del vento che ha tirato oltre i 100 km orari. Nel porto le banchine sono letteralmente coperte dall’acqua e sono sparite. Il vento ha divelto una parte della copertura in rame dello stadio del nuoto.

500-375-maltempo-record-carabinieri-2E il mare è salito fino alle barriere di protezione. Siamo stati protagonisti di un fenomeno meteo straordinario con venti a cui non abbiamo mai assistito. Non si è in grado di fare una valutazione piena dei danni, ma raccomando a tutti attenzione e collaborazione, segnalando a protezione civile e polizia municipale ogni situazione di pericolo. Operiamo affinché Riccione riprenda la sua normale attività.»

Swim4life è anche sui Social Network:

Seguici su Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Seguici su Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine