2_giorni_di_cloro_Palermo_Swim4life_01

Report Master della Settimana, i risultati di Palermo e Monferrato.

Report Master della Settimana, i risultati di Palermo e Monferrato.
Scarseggiano i record anche in questo fine settimana.

2_giorni_di_cloro_Palermo_Swim4life_01di Paco Clienti
Anche in questo fine settimana i primati scarseggiano, con il solo record italiano stabilito da Rudy Goldin a Massarosa del quale parleremo nello speciale dedicato al trofeo, tendenza che sta caratterizzando questi primi mesi di stagione nel Circuito Supermaster FIN.
La voglia di riprendere era tanta e finalmente anche in Sicilia sono partiti, riscaldando i motori con la 2 giorni di cloro, manifestazione organizzata dalla Waterpolo Palermo che si è svolta domenica 1° dicembre presso la piscina comunale olimpionica ad 8 corsie di Palermo. Per l’occasione si sono sfiorate le 500 presenze, ma saltano subito all’occhio anche alcune assenze, come quella della Burgio e della Corbino.
Protagonisti assoluti della manifestazione, in termine di punteggio tabellare sulle due gare disputate, sono Fabrizio Griffo (1.872,49 punti) e Giulia Noera (1.869,57 punti), premiati per l’occasione da Sabrina Seminatore e dal Presidente della Waterpolo Palermo, Antonio Coglitore che hanno consegnato ai vincitori il premio “Pippo Seminatore” (foto a destra).
La manifestazione si svolge in maniera molto fluida, aprendo con i 400 stile libero dei quali è padrona Maria Alwine Eder, M50 della Polisportiva Nadir che segna la miglior prestazione della specialità fermando il crono su 5’10″88 e 934,89 punti, battendo inoltre le toste avversarie di categoria Marina Tagliavia della Waterpolo Palermo con 5’14″68 e 923,60 punti e Cristina Bonomonte della Polisportiva Nadir con 5’38″98 e 857,40 punti. La più veloce però è Giuseppa “Ilenia” Zizzo, M30 della Pol. Mimmo Ferrito che segna 4’51″59 e 925,07 punti. Molti risultati importanti anche tra gli uomini, con Girolamo D‘Arpa, M45 della Waterpolo Palermo che segna il punteggio più alto con 4’54″38 e 873,33 punti e Tommaso Mazzeo, M25 della Polisportiva Nadir che risulta il più rapido con 4’43″40 e 866,30 punti.
I 50 farfalla che chiudono la prima sessione, trovano Giulia Noera, M45 della Waterpolo Palermo che segna il miglior punteggio rosa con 31″85 e 931,24 punti, battuta di poco in velocità da Stefania Lo Sicco, M25 della Pol. Mimmo Ferrito con 31″52 e 897,84 punti, mentre tra gli uomini è dominio netto di Vincenzo Raia, M30 della Pol. Mimmo Ferrito con 28″83 e 867,50 punti.

2_giorni_di_cloro_Palermo_Swim4life_02Si riprende nel pomeriggio con i 50 dorso e Vivienne Nuccio, M35 della Waterpolo Palermo che segna un bel 34″01 e 924,14 punti, miglior crono rosa della specialità, superata in punteggio da Valentina Salvia, M55 della Waterpolo Palermo con 38″53 e 932,26 punti, ma segnaliamo anche Maria Alwine Eder con 36″57 e 917,42 punti. Tra gli uomini è netto dominio di Luigi Caleca, M25 della Polisportiva Nadir con 28″96 e 922,31 punti.
Nei 50 rana, senza forzare, è Sabrina Seminatore, M50 della Waterpolo Palermo a realizzare la miglior prestazione femminile con 40″38 e 917,29 punti, mentre tra gli uomini si dividono la posta Gabriele Gammicchia, M25 della Polisportiva Nadir con 32″49 e 888,58 punti e Fabrizio Griffo, M55 della Waterpolo Palermo con 34″72 e 942,40 punti.
Si chiude con i 50 stile libero che vedono la sfida più accesa nella categoria M45 femminile, con il derby Waterpolo Palermo che va a Maria Paola Uberti che segna 29″29 e 945,37 punti davanti alla compagna di squadra Giulia Noera con 29″51 e 938,33 punti. Il miglior crono rosa lo sfodera Giuseppa “Ilenia” Zizzo con 28″66 e 923,24 punti, dimostrando ancora una volta di essere completa, dai 50 ai 1500 stile sempre competitiva. Segnaliamo tra le donne anche Stefania Lo Sicco con 28″91 e 922,17 punti, Rosaria Cassaro, M40 della Master Aics Brescia con  29″73 e 912,55 punti e Valentina Salvia con 32″40 e 922,22 punti.
Tra gli uomini, impressionanti Luigi Caleca con 24″81 e 942,77 punti e Fabrizio Griffo con 27″75 e 930,09 punti, ma segnaliamo anche Dario Monfrecola, M30 della Pol. Mimmo Ferrito con 25″44 e 912,34 punti e Giovanni Del Bosco, M45 della Waterpolo Palermo con 27″03 e 909,73 punti.
La classifica società quest’anno vede i padroni di casa aggiudicarsi il primato, la Waterpolo Palermo con 171.493,46 punti davanti all’ottima Polisportiva Nadir che totalizza 147.515,05 punti e la Pol. Mimmo Ferrito Siracusa con 88.118,25 punti.

Clicca qui per i risultati completi della 2 giorni di cloro

Al 2° trofeo Città di Casale Monferrato (foto di M. Gorrini), organizzato dalla NC Montecarlo e disputato domenica 1° dicembre presso la piscina Comunale di Casale Monferrato, vasca corta a 6 corsie, giungono 346 atleti in rappresentanza di 30 società, per dar vita a quello che si dimostrerà anche quest’anno, un trofeo molto avvincente e combattuto grazie al metodo di calcolo della classifica società che premia non solo la quantità ma anche la qualità, tenendo conto dei punteggi tabellari ottenuti dai primi 8 classificati di ogni categoria e gara, oltre al punteggio ottenuto nella staffetta. L’appuntamento di Casale Monferrato rientra inoltre nel Gran Prix Piemonte, il Circuito interno regionale FIN.

Casale_MonferratoLa manifestazione inizia con i 50 farfalla che premiano due atleti della Safa 2000, Chiara Benzi, M25 con 32″29 e 868,07 punti, miglior crono e punteggio rosa e Daniele Benedetto, M25 con 28″19 e 865,91 punti, miglior crono, battuto in punteggio da Daniel Marius Kormendi, M40 della Derthona Nuoto con 28″69 e 884,63 punti.
Si passa ai 100 dorso nei quali si mettono in evidenza Diletta Lugano, M30 della Derthona Nuoto con 1’08″03 e 931,65 punti, miglior punteggio assoluto femminile della manifestazione, e Luca Motto Ros, M25 della Nuotatori Canavesani con 1’03″28 e 873,58 punti, entrambi miglior crono e punteggio della specialità, medesimo risultato nei 50 rana che seguono con Francesca Frattini, M25 della Derthona Nuoto con 35″63 e 910,75 punti e Christian Stephan Giani, M35 della Rari Nantes Novara con 34″10 e 844,57 punti.
La gara regina dei 100 stile offre lo spettacolo inedito Foglio contro Piovesan che di solito si incontrano e scontrano nelle gare più lunghe, ma che stavolta si sono dati alla velocità.  Alessandro Foglio, M25 della Derthona Nuoto mette la mano davanti segnando 54″46 e 916,27 punti, ma Igor Piovesan, M40 della Rari Nantes Novara lo supera in punteggio con 55″44 e 935,97 punti, miglior punteggio assoluto della manifestazione. Tra le donne è dominio assoluto di Federica Manenti, M25 della Safa 2000 con 1’01″51 e 920,50 punti.
Nei 50 dorso è ancora Diletta Lugano a dominare al femminile, segnando 32″ netti e 921,88 punti, mentre tra i maschi segnaliamo Vittorio Fontana, U25 della New Wave con 32″41 che è il miglior crono e Dario Longhi, M30 della Rari Nantes Crema con 32″60 e 787,12 punti che risulta il miglior punteggio in questa specialità che paga davvero troppo poco.
Si passa ai 100 farfalla che vedono protagonisti ancora Chiara Benzi con 1’12″28 e 858,88 punti ed Alessandro Foglio con 1’00″21 e 902,84 punti.
I 100 rana se li aggiudica in termine assoluti Valentina Capelli, M25 della Aics Pavia Nuoto con 1’27″17 e 809,91 punti, miglior crono, supertata in punteggio da Vincenza Zuliani, M45 della NDC Legnano con 1’32″60 e 827,32 punti ed Andrea Ciccone, M25 della Aquatica Torino con 1’11″97 e 861,33 punti, miglior crono, anche lui battuto in punteggio da Giannantonio Scaramel, M60 della Derthona Nuoto con 1’23″90 e 888,44 punti.
La velocità assoluta dei 50 stile è di Federica Manenti, M25 della Safa 2000 che tocca la piastra a 28″74 e 905,36 punti che è anche il miglior punteggio rosa e di Michele Galvagno, M35 della Derthona Nuoto che tocca la piastra a 24″62 e 930,95 punti, anche lui miglior crono e punteggio, ma segnaliamo anche Igor Piovesan con 25″60 e 923,83 punti.
I 100 misti che chiudono le gare individuali della giornata, trovano tra i protagonisti assoluti ancora Francesca Frattini con 1’09″02 e 935,82 punti e Luca Motto Ros con 1’04″14 e 875,43 punti, con Massimo Gorrini, M50 della Swimming Club Alessandria che va a segnare il miglior punteggio maschile della specialità con 1’10″22 e 890,91.
Si termina la competizione con le mi-staffette 4×50 stile libero che vede come miglior risultato quello della Derthona Nuoto, M100-119 che segna 1’45″88 e 972,70 punti.
La classifica finale premia la Rari Nantes Novara con 52.574,89 punti, davvero un soffio davanti alla Safa 2000 che totalizza 52.458,03 punti. Terza piazza per la Swimming Club Alessandria con 47.891,20 punti che fa fuori dal podio per poche migliaia di punti la Derthona Nuoto con 44.080,96 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 2° trofeo Città di Casale Monferrato

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine