Italiani_Nuoto_Invernali_2013_006

Italiani Assoluti Invernali, Dotto sugli scudi, la Pellegrini si conferma nel dorso.

Italiani Assoluti Invernali, Dotto sugli scudi, la Pellegrini si conferma nel dorso.
Ma a Riccione il protagonista principale è la febbre!

Italiani_Nuoto_Invernali_2013_006di Paco Clienti
La prima giornata dei Campionati Italiani Assoluti Invernali che si stanno svolgendo presso lo Stadio del Nuoto di Riccione in vasca da 50 metri, è terminata con i malanni vari che hanno fatto da protagonista principale!

Molti gli atleti febbricitanti infatti, Luca Dotto e Stefania Pirozzi in particolare, più Marco Orsi, che infastidito da problemi muscolari post Europei di Herning, dove è stato tra i protagonisti assoluti, ha dovuto rinunciare ai 100 stile libero nei quali era il favorito assoluto! La gara regina è andata a chi stava meno peggio, ovvero Luca Dotto (Forestale / Larus Nuoto) che nonostante una febbre che ha portato il suo corpo a 38° C, è riuscito a gareggiare e strappare un 49″01 che gli è bastato per mettere la mano davanti a tutti e vincere il titolo invernale. Alle sue spalle, sul podio, si piazzano “Re Magno”, Filippo Magnini (Team Lombardia MGM) con 49″23 e Marco Belotti (CC Aniene) con 49″54, con Luca Leonardi (GS /  Fiamme Oro Roma) ai piedi del podio con 49”80.
Altra gara influenzata dall’influenza, e scusate il gioco di parole, è stata il 200 misti femminile che ha visto il forfait della beneventina Stefania Pirozzi (Fiamme Oro), del quale ha approfittato prontamente Giulia De Ascentis (Circolo Canottieri Aniene) che ha conquistato il titolo d’inverno con 2’15″83 segnando il suo personal best time (2’17” netti il precedente). Argento per Luisa Trombetti (Fiamme Oro Roma / Rari Nantes Torino) con 2’16″56 e bronzo per Alessia Polieri (Fiamme Gialle / Imolanuoto) con 2’17″19.

Tutti attendevano lei, sempre lei, la divina Federica Pellegrini (Circolo Canottieri Aniene) che ha conquistato come da pronostici il titolo invernale nei 200 dorso, segnando però un crono lontano da quello strepitoso dei Campionati Italiani Primaverili e del Sette Colli con i quali si avvicinò tantissimo al Record Italiano detenuto da Alessia Filippi. La Fede nazionale a pancia in su ha toccato la piastra a 2’10″19 davanti a Carlotta Zofkova (Forestale / Imolanuoto) con 2’11″19 e Margherita Panziera (Veneto Banca Montebelluna) con 2’12″31. Soddisfatta comunque la Pellegrini che ha affermato di voler coltivare questa specialità ed allenarla per portarla ai prossimi Campionati Europei in vasca lunga.
Italiani_Nuoto_Invernali_2013_002Nei 200 farfalla si è rivisto Francesco Pavone (Esercito / Andrea Doria) che nonostante i pochissimi allenamenti sulle spalle, dovuti allo stop forzato per l’operazione al timpano, ha siglato un ottimo crono di 1’58″50 che gli è valso l’argento alle spalle di Matteo Pelizzari (Circolo Canottieri Aniene) che ha segnato 1’58″28. Bronzo per Davide Carlier (CN Torino) con 1’59″94.
Bella vittoria negli 800 stile libero, forse inaspettata e contro pronostici, di Aurora Ponselè (Circolo Canottieri Aniene) che ha fermato il crono a 8’31″16, migliorando il suo personale di 2 secondi e 2 centesimi! La Ponselè ha toccato la piastra davanti a Martina De Memme (Esercito / Nuoto Livorno) con 8’37″07 e la francese Coralie Balmy (CN Antibes) con 8’37″72 che ha preceduto Martina R. Caramignoli (Fiamme Oro Roma / Aurelia Nuoto) con 8’42″34.
I 200 rana maschile sono andati a Luca Pizzini (Carabinieri / Fondazione Bentegodi) che ha segnato il crono di 2’11″98 davanti a Claudio Fossi (Team Lombardia MGM) con 2’13″18 e Giovanni Sorriso (Circolo Canottieri Aniene) con 2’15″75.
Nei 100 dorso conquista il titolo Matteo Milli (Circolo Canottieri Aniene) che chiude in 54″87 davanti a Niccolò Bonacchi (Esercito / Nuotatori Pistoiesi) con 55″05 e Mirco Di Tora (Fiamme Oro Roma / Azzurra 91) con 55″12.
Chiudiamo il report della sessione pomeridiana con i risultati dei 50 stie libero donne che hanno premiato la costanza e la determinazione di Silvia Di Pietro (Forestale / Circolo Canottieri Aniene) che ha vinto la gara della velocità assoluta in 25″72 davanti al baby fenomeno Giorgia Biondani (Leosport) che ha segnato 25″81 e la rediviva Erika Ferraioli (Esercito) con 25″90. Fuori dal podio per un solo centesimo Ilaria Bianchi (GS Fiamme Azzurre / Nuoto Cl. Azzurra 91 Bologna) che ai primaverili stupì tutti andando a vincere il titolo con il fenomenale crono di 25”52!
Ultima nota, l’iniziativa “I’m free doping” alla quale hanno aderito molti atleti italiani che hanno gareggiato con un finto tatuaggio con la stampa dello slogan della campagna.

Stamattina sono in corso le gare della terza sessione, iniziata alle ore 10:00 e fino alle 12.00, mentre l’appuntamento per oggi pomeriggio con l’ultima sessione di gare è fissato alle ore 15.30 e fino alle 17.00.

Clicca qui per i risultati completi dei Campionati Italiani Assoluti Invernali 2013

Clicca qui per il programma gare dei Campionati Italiani Assoluti Invernali 2013

Clicca qui per la diretta streaming dei Campionati Italiani Assoluti Invernali 2013

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights