Campionati_Regionali_Master_Lazio_2014

Regionali Master Lazio, Crescentini Record Italiano nell’ultima giornata.

Regionali Master Lazio, Crescentini Record Italiano nell’ultima giornata!
Il Flaminio è Campione Regionale 2014.

Campionati_Regionali_Master_Lazio_2014

di Paco Clienti
Sono terminati domenica 16 febbraio, dopo cinque giornate di gare, i Campionati Regionali Master Lazio 2014 (foto di G. Tiravanti), organizzati dal CR FIN Lazio che sono risultati senza dubbio tra i Campionati Regionali Master più eccellenti d’Italia, per qualità, tasso tecnico, spettacolo ed organizzazione. Ben 1.842 atleti iscritti (298 staffette) in rappresentanza di 86 società, per un totale di 2.903 presenze gara, sono i numeri principali di questa manifestazione. Anche l’ultima giornata è stata caratterizzata da gare spettacolari e tre record italiani che vanno a sommarsi ai sei italiani realizzati nella precedente tornata!
Autori dei primati sono stati la brillante Roberta Crescentini della Larus Nuoto che nei 50 stile libero tocca la piastra a 26″37 e 998,86 punti, abbassando ulteriormente il Record Italiano M35 da lei stessa detenuto con 26”57 fatto al 1° Trofeo Swim4life della passata stagione, fermandosi a 2 decimi e 4 dal Record Europeo detenuto dalla britannica Cray Zoe, Marco Bobbio, M50 del Circolo Canottieri Aniene con 31″48 e 989,52 punti, miglior punteggio, con il quale ha battuto il Record Italiano detenuto da Andrea Florit con 31″71 dal 2010 e Guendalin Kaspar, M85 del Flaminio SC che nei 50 rana ha stampato 1’10″33 e 920,66 punti, cancellando Maria Milazzo con 1’22″30 del 2010Andando adesso per ordine di gare, l’ultima giornata di gare, disputata presso il Centro Federale di Ostia in vasca da 25 metri, è iniziata con i 100 dorso che hanno visto Francesca Bartolini, M25 del Forum Sport Center segnare il miglior crono e punteggio rosa con 1’07″83 e 933,66 punti, seguita da Laura Palasciano, M40 del Circolo Canottieri Aniene con 1’12″31 e 914,12 punti. Tra i maschi Dario Umberto Romeo, M30 della Nautilus ha messo la mano davanti a tutti con 58″77 e 952,02 punti, precedendo il rivale di categoria Mario Spagnoli del Circolo Canottieri Aniene con 59″83 e 935,15 punti. Si avvicina al miglior punteggio Francesco Pettini, M50 della Empire Roma con 1’04″98 e 951,06 punti.

Nei 50 Farfalla è stata Alfonsina Irace, M35 della Larus Nuoto a toccare per prima segnando 30″19 e 949,65 punti, davanti a Francesca Santini, M25 della Nantes Ostiensis con 31″46 e 890,97 punti, mentre tra i maschi lo scettro della velocità è andato a Manuel Ciurli, M30 della Tiro A Volo Nuoto con 26″16 e 933,10 punti, superato però in punteggio da Luca Belfiore, M40 della Zero9 Roma con 26″69 e 950,92 punti.
Nei 100 Misti che hanno chiuso la prima sessione, Flavia Petaccia, M25 della Empire Roma ha siglato senza dubbio la miglior prestazione assoluta della specialità, chiudendo in 1’08″39 e 944,44 punti, a 2 decimi e 3 dal record italiano detenuto dalla Coica. Tra le donne segnaliamo anche Stefania Corvo, M40 del Forum Sport Center con 1’14″73 e 900,31 punti, mentre tra gli uomini Antonio D’Oppido, M70 del Flaminio SC a segna la miglior prestazione della specialità con 1’22″34 e 934,18 punti, a 4 decimi dal record italiano detenuto da Ermirio, battuto solo in velocità da Simone Sestito, M25 della Nautilus con 1’03″12 e 889,58 punti. Da annotare tra i miglior irscontri anche quelli di Paolo Nascetti, M40 del Flaminio SC con 1’03″49 e 931,96 punti, Alessandro Salvatori, M45 della Larus Nuoto con 1’04″44 e 937,93 punti e Giovanni Fanti, M55 dello SC Tuscolano con 1’11″75 e 913,73 punti.
Si riprende nel pomeriggio con i 50 Rana nei quali è ancora una volta protagonista Liana Corniani, M55 del Forum Sport Center che segna 39″29 e 979,64 punti, a 9 centesimi dal record italiano da lei stessa registrato a dicembre nella stessa piscina di Ostia. Tra le donne si distinguono anche Lucia Corvo, M35 del Forum Sport Center con 35″51 e 933,54 punti, miglior crono, e Daniela Petracchi, M50 della Roma Nuoto Master con 39″30 e 925,70 punti. Tra gli uomini nella bagarre dei fortissimi ranisti velocisti romani, oltre il già citato Bobbio, segnaliamo anche Marco Priori, M30 della Larus Nuoto con 31″07 e 902,80 punti, Maurizio Piedimonte, M40 della Nantes Ostiensis con 31″10 e 934,73 punti, Claudio Federici, M35 della Larus Nuoto con 31″34 e 918,95 punti e Marco Stentella, M55 del Forum Sport Center con 33″94 e 956,69 punti.
Nei 50 Stile Libero sono ben 12 le donne ad andare sotto i 30 secondi, di cui 2 sotto i 28, e 7 maschi sotto il 25, dettagli che fanno ben capire quanto siano state spettacolari le batterie di questa specialità! Tra le donne, oltre alla super Crescentini, già citata per il primato realizzato, segnaliamo Francesca Santini, M25 della Nantes Ostiensis con 27″66 e 940,71 punti che chiude davanti alle rivali di categoria Valeria Fars del Flaminio SC con 28″53 e 912,02 punti ed Elena Carcarino del Circolo Canottieri Aniene con 28″77 e 904,41 punti. Ancora riportiamo Alessandra Tersigni, M30 della Larus Nuoto con 28″10 e 921,00 punti, Alfonsina Irace, argento alle spalle della Crescentini con 28″49 e 924,53 punti, Tiziana Pinna, M40 del Forum Sport Center con 29″39 e 911,19 punti ed Alessia Checconi, M45 dello SC Tuscolano con 29″02 e 938,66 punti.
Staffetta_4x50_misti_Larus_MasterTra gli uomini è Walter Scudieri, M35 del Latina Aquateam a mettere la mano davanti a tutti con 24″38 e 940,11 punti, anticipando tra gli altri, il rivale di categoria Massimiliano Quagliani della Larus Nuoto con 24″56 e 933,22 punti. Tra i migliori crono e punteggi maschili di questa specialità, segnaliamo anche Gian Marco Del Bianco, M25 della Atleti Per Caso con 24″66 e 913,63 punti che chiude davanti ai rivali di categoria Roberto Giugliano della Nautilus con 24″91 e 904,46 punti e Fabio Zocchi della Nantes Ostiensis con 24″93 e 903,73 punti, Sacha Palermo, M30 del Flaminio SC con 24″70 e 911,74 punti, Marcellino Silani, M40 della Larus Nuoto con 25″25 e 936,63 punti ed Alessandro Salvatori, M45 della Larus Nuoto con 25″59 e 938,65 punti.
I Regionali Master Lazio chiudono con le Staffette 4×50 Misti nelle quali la formazione maschile M200-239 del Circolo Canottieri Aniene (Cipresso G. 31”03 – Bobbio M. 32”00 – Giardino M. 28.97 – Sondali G. 25”49) sfiora il primato segnando 1’57”49 e 978,81 punti, a 3 decimi e 3 dal record italiano detenuto dalla Master AICS Brescia. Tra i migliori risultati maschili segnaliamo anche la M120-159 della Larus Nuoto con 1’49”55 e 953,72 punti, miglior crono (Quagliani M. 27”76 – Priori M. 30”97 – Viola G. 26”45 – Federici C. 24”37) e la M160-199  della Nantes Ostiensis con 1’55”87 e 943,73 punti (Pantalei A. 30”80 – Serafin A. 31”01 – Santini V. 28”20 – Brugnoli M. 25”86). Tra le donne invece domina la M120-159 della Larus Nuoto (nella foto a destra) con 2’02”21 e 1.010,88 punti (Menotti F. 31”63 – Crescentini R. 33”15 – Irace A. 29”70 – Tersigni A. 27”73) che segnano miglior crono e punteggio.

Imprendibile il Flaminio Sporting Club che con 203.120,24 punti trionfa conquistando il titolo Regionale Lazio 2014 davanti a Forum Sport Center con 136.504,29 punti e Larus Nuoto con 130.968,08 punti alle prime tre posizioni.

Clicca qui per la classifica società dei Campionati Regionali Master Lazio 2014

Clicca qui per i risultati completi dei Campionati Regionali Master Lazio 2014

Clicca qui per i risultati completi delle staffette 4×50 misti dei Campionati Regionali Master Lazio 2014

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Commenta i nostri articoli sui Social Network.

Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine