Campionati_Italiani_Paralimpici_Invernali_2014_IMG_001

Campionati Italiani Paralimpici 2014, successo oltre le aspettative a Como.

Campionati Italiani Paralimpici 2014, successo oltre le aspettative a Como.
E adesso la Tremolada progetta di organizzare un meeting internazionale!

Campionati_Italiani_Paralimpici_Invernali_2014_IMG_001

di Paco Clienti
Si sono conclusi in maniera spumeggiante gli VIII Campionati Italiani Assoluti Paralimpici invernaliche nel fine settimana caratterizzato da un clima al quanto primaverile, un fuori stagione più che gradito in quel di Como, hanno regalato lo show dei record, con ben 24 primati italiani registrati nelle tre sessioni di gara disputate tra sabato 22 e domenica 23 febbraio, seguite sul posto dallo staff di Swim4life in qualità di media partner ufficiale della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico. La notizia da evidenziare è che in questo reso conto di record italiani, undici sono stati realizzati da atleti emergenti e che non hanno mai fatto parte del giro della nazionale Azzurra, un risultato che conferma la crescita di un settore in continua evoluzione.

Diverse le gare che hanno offerto testa a testa esaltanti, come la finale open dei 100 farfalla nella quale Federico Morlacchi, classe SM09 della Polha Varese ha messo la mano davanti ad un arrembante Simone Ciulli, classe S10 del Circolo Canottieri Aniene che gli ha tenuto testa per 70 metri, per poi cedere sul finale palpitante.
La sessione di gare di domenica mattina si è svolta sulla falsa riga dello spettacolo goduto nella giornata di sabato, durante la quale erano stati infranti 15 Record Italiani, così come avevamo raccontato nel nostro articolo post gare (clicca qui per leggere l’articolo).

Campionati_Italiani_Paralimpici_Invernali_2014_IMG_0937Subito protagonista in apertura Immacolata Cerasuolo (nella foto a destra), classe S08 del Circolo Canottieri Aniene che nei 100 dorso ha fermato il crono a 1’42”78 e 750,15 punti, anticipando di un soffio la compagna di squadra Georgiana Victoria Bazdoaca, anche lei classe S08, ma in fuori gara con 1’42”89 e 749,34 punti, siglando il Record Italiano assoluto, così come la Bazdoaca che è scesa sotto il primato.
Anche i 50 farfalla che sono seguiti hanno regalato due Record Italiani assoluti, con William Frison, classe S03 della ASPEA Padova che ha chiuso in 1’12”37 e 858,64 punti e Valerio Taras, classe S07 della Santa Lucia che ha spiccato il volo ed è atterrato sulla piastra stampando 33”03 e 917,65 punti!
Non hanno tradito le attese i 50 stile libero che oltre alla schiuma e spettacolo, hanno offerto due Record Italiani, uno siglato da Arjola Trimi, classe S04 della Brianza Silvia Tremolada con 44”11 e 1.029,02 punti e l’altro da Sara Belotti, classe S13 della Olimpic Swim PRO con 39”13 e 706,62 punti.
Entusiasmanti anche i 400 stile libero che hanno chiuso i Campionati Italiani Paralimpici 2014 regalando altri tre Record Italiani ad opera di Arianna Talamona, classe S07 della Polha Varese con 5’55”67 e 868,73 punti, Beatrice Longhi, classe S10 della Pol. Bresciana No Frontiere con 7’13”07 e 634,40 punti nei 400 stile libero e Silvia Panza, classe S10 della Pol. Bergamasca ONLUS che ha fatto anche meglio della rivale di categoria segnando 6’54”88 e 662,22 punti.
Da segnalare anche le ottime prestazioni di Xenia Francesca Palazzo, classe S14 della Leo Sport Team Italia FISDIR che nei 100 dorso ha confezionato 1’22”95 e 817,36 punti.

Campionati_Italiani_Paralimpici_Invernali_2014_IMG_002Seguita anche dallo staff di Ability Channel, media partner FINP, è stata un’edizione dei Campionati Italiani molto positiva per tanti aspetti, dal Workshop organizzato e tenuto venerdì 21 febbraio dallo staff tecnico nazionale, al termine del quale si sono registrati moltissimi consensi e complimenti da parte degli oltre 70 partecipanti, ai risultati in acqua da parte degli atleti, fino alla qualità della gestione dell’evento, davvero impeccabile, che è riuscita ad offrire un Campionato eccellente sotto tutti i punti di vista, coinvolgendo inoltre personaggi rilevanti che hanno partecipato anche alle premiazioni, come il Sindaco di Como, Mario Lucini, il Presidente CRL CIP, Pierangelo Santelli ed il campione di nuoto Samuel Pizzetti. Hanno seguito l’evento da vicino anche il Presidente Federale, Roberto Valori, il Segretario Generale, Franco Riccobello, il Presidente della Società Brianza Silvia Tremolada, Mariella Gastaldelli ed il Presidente dell’Ice Club Como, Augusta Nava.

Tra le altre prestazioni di rilievo, si è rivista brillare Cecilia Camellini (nella foto a destra premiata da Samuel Pizzetti), classe S11 della Tricolore che ha segnato 1’26”38 e 916,53 punti nei 100 dorso e 1’13”24 e 934,60 punti nei 100 stile libero, conquistando tre ori tra gare di categoria e finale open. Ottima prova anche per Emanuela Romano, classe S06 della Nuotatori Campani che ha fermato il crono a 37”90 e 934,04 punti nei 50 stile libero, Federico Morlacchi, classe SM09 della Polha Varese con 2’24”12 e 942,83 punti nei 200 misti, Efrem Morelli, classe SM05 della Pol. Bresciana No Frontiere con 3’39”38 e 857,05 punti nei 200 misti ed ancora Valerio Taras con 30”49 e 915,38 punti nei 50 stile libero.

Raggiante Lucia Zulberti della società Brianza Silvia Tremolada, organizzatrice di questi Campionati insieme alla ICE Club Como in maniera egregia, sapendo gestire al meglio gli spazi della piscina Muggiò di Como, grazie anche all’eccellente staff di supporto ed al gruppo ufficiale arbitri e cronometristi che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento. «Quanto emerso in questo fine settimana è il risultato di un lavoro iniziato due mesi fa, che per un Campionato Italiano sono anche pochi, ma è stata un po’ la nostra gara, da ex atleta, anche nel sensibilizzare il territorio rispetto all’evento – ha affermato la Zulberti in esclusiva per Swim4life – La Brianza Silvia Tremolada è una società con esperienza trentennale, ma ha sede a Monza ed opera nel territorio brianzolo.
Campionati_Italiani_Paralimpici_Invernali_2014_IMG_0853Como era per noi un’organizzazione in “trasferta”, quindi il primo impulso è stato quello di coinvolgere le associazioni presenti sul territorio, proprio per dare un valore aggiunto all’evento, permettendo agli atleti di ritrovarsi nelle migliori condizioni affinchè potessero esprimersi al meglio in questa competizione e fare anche cultura sportiva nelle realtà dove gli eventi vengono svolti e quindi coinvolgere le persone locali. Abbiamo dunque coinvolto la Ice Club Como che è una neo società FINP che ha collaborato egregiamente accogliendo con entusiasmo la proposta di partnership ed è la prima volta che due società con diverse competenze, organizzano un campionato. In un ambiente federale, dove talvolta può prevalere il personalismo in quanto oltre agli atleti, sono in gara anche gli allenatori e le società, devo dire in realtà che la grande vittoria, come organizzatori di questo evento, al di là della sua buona riuscita, è stata proprio quella di creare una forte sinergia tra due associazioni sportive, sinergia che proseguirà anche in futuro, coinvolgendo un terzo partner, visto che siamo dell’idea di organizzare un grande evento internazionale alla luce di questa importante esperienza.»

Sarebbe un grande risultato per il movimento paralimpico italiano avere un meeting internazionale in Italia, magari della caratura dei più rinomati, senza fare nomi e rischiare di fare paragoni.
«L’idea è questa, realizzare un evento di caratura internazionale importante per il 2015. Abbiamo già fissato una riunione che si terrà la prossima settimana con quello che potrebbe essere il Comitato Organizzatore, composto dalla Brianza Silvia Tremolada, la Ice Club Como e probabilmente la Busto Arsizio. Non promettiamo nulla in quanto dobbiamo vagliare varie opportunità, ma sicuramente c’è la voglia di mettere a disposizione le risorse professionali e umane con le relative competenze di queste tre società brianzole, per la Federazione Italiana Nuoto Paralimpico.»

Campionati_Italiani_Paralimpici_Invernali_2014_IMG_1221Il fine settimana comasco di carattere primaverile ha fatto pensare che non sarebbe male ripetere l’esperienza in versione estiva.
«Come si dice, nel mondo sportivo nulla è impossibile.»

A breve saranno pubblicati i commenti a caldo del Presidente FINP Roberto Valori e dei Tecnici Azzurri Riccardo Vernole ed Enzo Allocco, oltre ai risultati ufficiali completi trattati da parte della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico, quindi restate collegati su Swim4life!

Clicca qui per i risultati completi pubblicati dalla FINP

Clicca qui per la galleria foto della sessione gare del sabato mattina

Clicca qui per la galleria foto della sessione gare del sabato pomeriggio

Clicca qui per la galleria foto della sessione gare della domenica

Clicca qui per diventare fan della pagina ufficiale Facebook della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights