Immota_Manet_Roma_Master

La Roma Nuoto Master conquista l’Immota Manet!

La Roma Nuoto Master conquista l’Immota Manet!
Massiccia presenza romana a L’Aquila.

Immota_Manet_Roma_Masterdi Ciro Porzio
Nella una calda e soleggiata giornata di domenica 2 marzo è andata di scena la 13esima edizione della Coppa Immota Manet, dal latino Resta ferma, ben salda, denominazione che ha assunto un valore ancora più particolare da quei tragici giorni del terremoto che scosse le terre abruzzesi nel 2008. La manifestazione, valida per il Circuito Supermaser FIN ed organizzata dalla società Club l’Aquila Nuoto, si è disputata come al solito presso la piscina comunale de L’Aquila. Il programma, organizzato interamente in una sola giornata, ha visto intervallare le prime gare del mattino e quelle del primo pomeriggio, con una pausa di circa 1 ora tra le due sessioni di gara che hanno coinvolto complessivamente 238 iscritti a fronte di 42 società partecipanti. Ad imporsi su tutte è stata la squadra Roma Nuoto Master con 37.343,47 punti, seguita dalla Nuova Campus con 29.494,51 e la Sport Palace Roma con 24.083,77 punti.
La giornata abruzzese si è avviata con i 200 stile libero nei quali il miglior crono è stato realizzato da Chiara Benevieri, M30 del Club L’Aquila Nuoto con 2’35″98 e 808,31 punti. Tra gli uomini risalta l’ottima prestazione di Alfonso Angelo Luca, M25 della Pinguino Nuoto Avezzano che con il crono di 2’00″84 realizzato con una impressionante nuotata in scioltezza, conquista il miglior tempo e il miglior punteggio con 919,89 punti. A seguire troviamo Francesco Viola, M30 della Roma Nuoto Master con il tempo di 2’03″88 e 897,08 punti e Luca Petitti, M40 del Parco Paradiso che realizza il crono di 2’08″77 che vale 893,07 punti.
I 200 misti regalano la migliore prestazione a Francesca Del Buono, M25 atleta della Sport Palace Roma con il crono di 2’43″28 corrispondente a 866,85 punti, mentre tra i maschi, supera tutti in crono, Pietro Bozzelli, M35 atleta della Mille Sport San Salvo che chiude in 2’16″82 e 926,69 punti. Risultato superato in punteggio solo da Stefano De Vito, M50 del Forum Sport Center che con il tempo di 2’27″76 conquista 933,41 punti.

Per i 50 farfalla il miglior crono lo realizza Silvia Gozzi, M30 della Roma Nuoto Master fermando il cronometro in 33″83 conquistando 833,88 punti. Tra gli uomini si mette in evidenza ancora Francesco Viola che realizza miglior crono e punteggio con 27″49 e 887,96 punti. Poco distante in punteggio Luca Petitti, M40 della Parco Paradiso che conquista 879,72 punti con il crono di 28″85.
Passati ai 50 rana il miglior crono lo realizza ancora Francesca Del Buono con 38″41 e 844,83 punti, ma spicca la prestazione di Daniela Petracchi, M50 della Roma Nuoto Master che realizza la miglior prestazione assoluta femminile della manifestazione con 941,02 punti chiudendo in 38″66. Tra gli uomini il protagonista è Renato Possanzini, M50 della Simply Sport che con il tempo di 33″32 si aggiudica il miglior crono e con 934,87 punti conquista la miglior prestazione assoluta maschile della manifestazione.
Arrivati alla gara regina dei 50 stile libero, miglior crono per Sara Alfonsi, M30 della Nuoto S. Egidio che con 871,38 punti, conquistati con il tempo di 29″70, è l’unica donna a scendere sotto il muro dei 30”. Tra  maschi miglior crono e punteggio è di Riccardo Saffioti, M30 dell’Arvalia Swimming con il tempo di 25″15 corrispondente a 895,43 punti.
Altrettanto movimentati i 100 misti dove il miglior tempo viene realizzato da Elena Piccardo, M25 della Roma Nuoto Master che dopo aver infranto nuovamente il Record Italiano dei 200 rana al Meeting Larus Master di Viterbo, vola a L’Aquila il giorno successivo per realizzare un ottimo 1’10″28 che vale 919,04 punti. Tra gli uomini miglior crono ancora per Pietro Bozzelli con il tempo di 1’03″17 e 912,62 punti, anche stavolta battuto ai punti, nell’occasione da Renato Possanzini che con 1’08″31 conquista 915,82 punti.
Alfonso_Angelo_Luca_Immota_manetTutti capovolti a pancia all’aria per i 50 dorso nei quali segnaliamo la migliore prestazione rosa ottenuta da Simona Corrado, M25 del Club L’Aquila Nuoto con 31″74 e 935,41 punti. Tra gli uomini segnaliamo il miglior crono realizzato da Cristiano Fabbri, U25 atleta della Nuova Campus con il tempo di 33″51, mentre il miglior master di categoria risulta essere Pietro D’Amico, M45 della Larus Nuoto con 34″92 e 788,09 punti.
Chiudono le gare individuali della giornata i 100 stile libero, dove si mette in evidenza ancora  Elena Piccardo che chiude 1’02″05 e 912,49 punti, miglior crono e punteggio. Degna di nota anche la prestazione di Cecilia Schiavoni, M50 della Roma Nuoto Master che con il crono di 1’11″11 conquista 877,79 punti. Tra gli uomini il più veloce è Alfonso Angelo Luca (nella foto a destra) che anche stavolta in scioltezza chiude in 54″50 conquistando 915,60 punti.
La manifestazione viene chiusa  con le mi-staffette 4×50 stile libero tra le quali segnaliamo la migliore prestazione ed il migliore crono realizzati dalla formazione maschile M160-199 della Simply Sport che chiudono in 1’57″14 conquistando 896,11 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 13° Coppa Immota Manet

Commenta i nostri articoli sui Social Network.

Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights