1_Trofeo_di_Primavera_Rapallo_001

Il 1° Trofeo Master di Primavera alla squadra di casa.

Il 1° Trofeo Master di Primavera alla squadra di casa.
Non basta la pioggia, a Rapallo piovono anche squalifiche nei 200 misti.

1_Trofeo_di_Primavera_Rapallo_001di Ciro Porzio
foto e approfondimenti di Lorenzo Giovannini

Domenica 23 Marzo, nella cittadina di Rapallo, si è disputato il 1° Trofeo Master di Primavera, manifestazione valida per il Circuito Supermaster FIN ed organizzata dalla società Rapallo Pallanuoto presso la piscina Comunale di Rapallo, vasca da 25 metri ad 8 corsie. Il Meeting ha visto la partecipazione di 399 atleti (462 iscritti) in rappresentanza di 67 società. Come da pronostico, in classifica finale, a spuntarla è stata la squadra di casa del Rapallo Pallanuoto con 39.116,06 punti. A seguire il team Nuotatori Genovesi con 38.334,89 punti e Safa 2000 con 24.219,23 punti.
La manifestazione ci ha messo un po’ per riscaldarsi e partire a causa di un imprevisto tecnico alle piastre di rilevazione cronometrica, dopo di che sono scesi in acqua gli atleti per gli 800 stile libero, nei quali il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati da Daniela Gigantiello, M25 della Sisport Fiat con il tempo di 9’40”70 che le vale 941,23 punti. Tra gli uomini dominio netto dello specialista Igor Piovesan, M40 della Rari Nantes Novara che segna 8’42”90 che gli vale 976,98 punti, il miglior crono e migliore prestazione assoluta della manifestazione. Da notare anche le prestazioni over 900 di Salvatore Deiana, M70 della Rapallo Nuoto con il tempo di 12’02”80 che gli vale 944,74 punti e Silvio Ivaldi, M25 della Nuotatori Rivarolesi anche lui sotto i 10 minuti con il tempo di 9’16”60 che gli vale 903,48 punti.

Nei 50 stile libero, il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati da Ambra Borghi, M25 della Canottieri Vittorino con il tempo di 27”99 che le vale 929,62 punti. Da segnalare anche Vlada Bourova, M45 della Rari Nantes Sori con il tempo di 29”80 che le vale 914,09 punti e Federica Manenti, M25 della Safa 2000 con il tempo di 28”72 che le vale 905,99 punti. Tra gli uomini, il miglior crono viene realizzato da Lorenzo Giovannini (nella foto a destra), M25 della Nuotopiù Academy che segna 26″04 e 865,21 punti, battuto solo al tabellare da Paolo Concer, M40 della Master Melzo che conquista 887,43 punti con il tempo di 26”65.
1_Trofeo_di_Primavera_Rapallo_Lorenzo_GiovanniniNei
50 dorso, il miglior crono e punteggio rosa viene realizzato da Lisa Lasagna, M30 della Master Aics Brescia con 33”04 e 892,86 punti. Tra i maschi, il miglior crono viene realizzato da Filippo Caprioli, M30 della Canottieri Vittorino con il tempo di 29”31 che gli vale 875,47 punti. Fa meglio in termini di punteggio, conquistando la migliore prestazione, Emiliano Assandri, M40 della Derthona Nuoto che conquista 884,6 punti con il tempo di 30”33. 
Particolarità dei successivi 200 misti, che chiudono la prima sessione di gare, è che fanno registrare ben sette delle nove squalifiche della giornata. Il miglior crono rosa viene realizzato da Ambra Borghi, M25 della Canottieri Vittorino con il tempo di 2’36”57 che le vale 904 punti. Fa meglio in termini di punteggio, conquistando la migliore prestazione assoluta femminile della manifestazione, Vlada Bourova che conquista 945,30 punti con il tempo di 2’39”24. Tra gli uomini, il miglior crono viene realizzato da Alessio De Stefani, U25 della New Wave – Torino con il tempo di 2’12”32, ma la migliore prestazione è di Lorenzo Giovannini che conquista 916,47 punti con il tempo di 2’14”92. Dopo un’ora circa di pausa si riprende con i 50 rana, dove il miglior crono spetta ancora a Daniela Gigantiello con il tempo di 37”84 che le vale 857,56 punti, ma stavolta viene battuta al tabellare da Giorgia Trevisan, M40 della Andrea Doria che conquista 886,59 punti con il tempo di 38”18. Tra i maschi, il miglior crono viene realizzato da Alessio De Stefani, U25 della New Wave – Torino con il tempo di 31”51, mentre la migliore prestazione viene conquistata da Mauro Maria Aredi, M45 della Malaspina che conquista 898,78 punti con il tempo di 33”59, poco meglio di Gianluca Mauceri, M40 della Nuotatori Genovesi che segna 32″35 e 898,61 punti. Anche nei 200 stile libero è dominio netto di Igor Piovesan che segna miglior crono e la migliore prestazione con 1’59”25 che gli vale 964,36 punti. Medesimo risultato tra le donne con Federica Manenti, M25 della Safa 2000 che tocca la piastra a 2’13”92 e 933,17 punti, ma sono da segnalare anche le buone prestazioni di Claudia Radice, M45 della Andrea Doria con il tempo di 2’23”21 che le vale 924,03 punti e Grazia Gavoglio, M60 della Nuotatori Rivarolesi con il tempo di 2’52”51 che le vale 894,51 punti. Nei 50 farfalla è dominio assoluto di due atleti della Derthona Nuoto che segnano miglior crono e migliore prestazione, Diletta Lugano, M30 con 31”91 che le vale 884,05 punti e Michele Galvagno, M35 con il tempo di 26”94 che gli vale 912,03 punti. seguono come da programma i 200 rana, dove il miglior crono rosa viene realizzato da Michela Sabato, U25 della Sisport Fiat con il tempo di 3’10”62 , mentre la migliore prestazione è di Carla Garbarino, M50 della Nuotatori Genovesi che conquista 849,81 punti con il tempo di 3’26”27. Tra gli uomini, il miglior crono viene realizzato da Alessandro Ciccone, U25 della Sisport Fiat con il tempo di 2’34”87, mentre Paolo Palazzo, M55 della Andrea Doria conquista la migliore prestazione con 895,91 punti avendo realizzato il crono di 2’58”02. Nei 100 dorso, il miglior crono viene realizzato da Eleonora Fogliacco, M25 della Larus Nuoto con il tempo di 1’20”14 che le vale 790,24 punti, superata di poco al tabellare Stefania Metelliano, M40 della Nuotatori Genovesi con 790,95 punti con il tempo di 1’23”57. Tra gli uomini, il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati da Stefano Garbin, M40 della Nuotopiù Academy con il tempo di 1’07”14 che gli vale 864,02 punti. A chiudere la giornata gare ci pensano i 100 stile libero, dove il miglior crono e la migliore prestazione rosa vengono realizzati da Claudia Radice, M45 della Andrea Doria con il tempo di 1’05”71 che le vale 918,73 punti, un soffio davanti a Valentina Lugano, M30 della Derthona Nuoto con 1’05″95 e 856,71 punti. Tra i maschi il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati ancora da Michele Galvagno con il tempo di 55”08 che gli vale 926,29 punti, ma segnaliamo anche le buone prestazioni di Riccardo Milani, M30 de L`Acqua Di Pianeta con il tempo di 56”37 che gli vale 889,66 punti e Matteo Zamorani, M30 della Sisport Fiat con il tempo di 57”10 che gli vale 878,28 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 1° Trofeo Master di Primavera

Clicca qui per la galleria foto del 1° Trofeo Master di Primavera

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights