Costantina_DAmato_record_italiano_Palermo

Palermo da spettacolo, Costantina D’Amato segna due record a 95 anni!

Uno show da sei record al Trofeo Polisportiva Palermo

Dopo il 7° Trofeo R. Pinacoli, il 13° Trofeo Città  di Molinella ed il 27° Meeting Trentino Master, proseguiamo il nostro report master della settimana dei meeting del Circuito Supermaster FIN con il 10° Trofeo Polisportiva Palermo, manifestazione organizzata dalla società Polisportiva Mimmo Ferrito che si è disputata sabato 12 e domenica 13 aprile presso la Piscina della Polisportiva Palermo, vasca da 25 metri e 6 corsie, dove si sono registrati 490 atleti (549 iscritti) ai blocchi di partenza, in rappresentanza di 29 società.

Manifestazione organizzata e gestita egregiamente, fattore sicuramente importante che ha contribuito allo show andato di scena nelle acque della piscina siciliana, dove sono stati stabiliti ben sei nuovi Record Italiani!

Impresa storica per il movimento master italiano con Costantina D’Amato (nella foto principale), classe 1919, M95 della Polisportiva Mimmo Ferrito che stabilisce il primo Record Italiano della sua categoria nei 50 stile libero con 2’10”28 e 921,55 punti e nei 50 dorso con 2’08”48 e 915,16 punti! L’atleta straordinaria della Mimmo Ferrito strappa applausi scroscianti al pubblico, estasiato dalla sua forza.
Bis di record anche per Fabrizio Griffo, M55 della Waterpolo Palermo che prima si aggiudica il primato italiano nei 100 misti segnando 1’07”68 e 968,68 punti, cancellando Gianni Stefano Bertoli con 1’07”74 e poi si prende anche quello nei 100 rana con 1’15”16 e 956,36 punti, migliorando di 5 decimi il record che apparteneva a Lorenzo Merli con 1’15”66 del 2013.

Tony_TrippodoLo spettacolo di Palermo diventa sensazionale anche con la prova di Antonino “Tony” Trippodo (nella foto a destra), M35 dei Nuotatori Milanesi che nei 400 misti migliora il Record Italiano da lui stesso detenuto con 4’37”17 fatto a gennaio, fermando il crono a 4’36”48 e 1.000,07 punti.
La compagnia dello spettacolo di Palermo gode anche della meravigliosa prestazione di
Oriana Burgio, M35 della Tennis Club Match Ball Siracusa che stampa un impressionante 2’23”65 in prova isolata nei 200 dorso grazie al quale stabilisce il nuovo Record Italiano, cancellando il precedente di Silvia Parocchi con 2’23”86.

Andando per ordine, la manifestazione si apre con gli 800 stile libero, unica gara del sabato mattina, dominati al femminile da Eleonora Pumilia, M30 della Polisportiva Mimmo Ferrito con 9’52”43 e 922,94 punti, ma segnaliamo anche le buone prove di Rachele Pia Maffei, M25 della Altair Vulcania Nuoto con 10’10”00 e 896,33 punti e Patrizia Giacone, M45 della Due Ponti con 11’3”39 e 868,15 punti. Netto dominio anche tra gli uomini con Ivano Parisi, M30 della Polisportiva Mimmo Ferrito che segna 9’30”97 e 890,19 punti, ma anche qui segnaliamo tra le migliori prestazioni anche quelle di Giulio Teodori, M55 della Due Ponti con 10’35”35 e 883,12 punti e Antonello Monoriti, M50 della Cn Sub Villa con 10’25”09 e 875,92 punti.
Nel pomeriggio si riprende con i 200 misti segnati dalle prestazioni di Antonino Trippodo con 2’10”72 e 969,94 punti e Claudia Pantellaro, M30 della Altair Vulcania Nuoto con 2’41”73 e 875,29 punti. da annotare tra i migliori risultati anche quelli di Luigi Caleca, M25 della Polisportiva Nadir con 2’15”19 e 914,64 punti e Pietro Carta, M35 della Tennis Club Match Ball con 2’27”37 e 860,35 punti.
Si continua con i 200 stile libero nei quali la più veloce tra le donne è Giuseppa “Ilenia” Zizzo, M30 della Polisportiva Mimmo Ferrito con 2’12”58 e 950,97 punti, superata solo al tabellare da Giulia Noera, M45 della Waterpolo Palermo che segna 2’17”33 e 963,59 punti. Da segnalare anche la buona prova di Maria Alwine Eder, M50 della Polisportiva Nadir con 2’27”2 e 923,21 punti. Tra gli uomini il miglior crono viene realizzato da Alessio Luparelli, M25 della Polisportiva Mimmo Ferrito con 2’07”82 e 869,66 punti, superato però ai punti da Girolamo D’Arpa, M45 della Waterpolo Palermo con 2’12”52 e 884,32 punti. Nei 100 dorso che insieme alle staffette chiudono la giornata del sabato, Maria Alwine Eder domina al femminile segnando miglior crono e punteggio con 1’16”25 e 932,46 punti, medesimo risultato raggiunto al maschile con Andrea Giglio, M30 della Polisportiva Mimmo Ferrito con 1’06”18 e 845,42 punti. Si riprende la domenica mattina con i 50 stile libero nei quali oltre al primato dell’immensa Costantina D’Amato, segnaliamo Ilenia Zizzo che realizza miglior crono e prestazione rosa con 28”07 e 921,98 punti. Il più veloce della specialità è Luigi Caleca con 23”92 e 941,89 punti, superato però al tabellare da Marco Mattia Conti, M50 del Circolo Canottieri Ortigia con 25”29 e 975,09 punti. Per concludere la giornata, ci sono le Mistaffette 4×50 Misti, dove il miglior crono viene realizzato dal team di categoria M120-159 della Polisportiva Nadir con 2’11″15  e 876,40 punti, mentre la migliore prestazione spetta alla squadra di categoria M200-239 della Waterpolo Palermo che chiude in 2’12″66 e 943,77 punti.
Fabrizio_GriffoLa domenica comincia con i 400 stile libero dominati al femminile da Renata Caleca, M25 della Polisportiva Nadir con 4’35”38 e 964,81 punti ed al maschile da Tommaso Mazzeo, M25 della Polisportiva Nadir con 4’29”15 e 887,05 punti. Nei 100 rana che seguono, Barbara Casella, M40 della Etna Nuoto è la donna più veloce con 1’26”49 e 849,92 punti, superata però ai punti da Maria Paola Uberti, M45 della Waterpolo Palermo con 1’26”52 e 885,46 punti. Tra gli uomini, oltre al primato realizzato da Fabrizio Griffo, segnaliamo il miglior crono che viene segnato da Andrea Baglieri, M25 della Etna Nuoto con 1’11”37 e 868,57 punti. Da notare tra le migliori prestazioni anche Vincenzo Amoroso, M45 della Waterpolo Palermo con 1’11”83 e 921,06 punti. Si prosegue con i 50 dorso nei quali oltre al primato italiano realizzato da Costantina D’Amato, segnaliamo Rosaria Cassaro, M40 della Master Aics Brescia che segna il miglior crono rosa con 35”44 e 868,79 punti, superata solo al tabellare da Valentina Salvia, M55 della Waterpolo Palermo con 37”13 e 949,37 punti. Tra i maschi domina Vincenzo Raia, M30 della Polisportiva Mimmo Ferrito con 30”83 e 832,31 punti. Nei 50 farfalla si mette ancora in evidenza Renata Caleca con 30”3 e 933,40 punti, insieme a Marco Ciaravella, U25 della Polisportiva Mimmo Ferrito, primo tempo con 27”92 ed Alvaro Maria Managò, M50 della Torre Del Grifo Village con 29”13 e 916,24 punti. A chiudere le gare del mattino ci pensano le Staffette 4×50 Misti, dove il miglior crono e la migliore prestazione vengono realizzati dal team di categoria M100-119 della Polisportiva Nadir con 1’54″54 e 920,20 punti. Dopo la pausa pomeridiana, si ricomincia con i 400 misti nei quali oltre al già citato primato italiano di Antonino Trippodo che tra l’altro si aggiudica il Premio maschile “Mimmo Ferrito” per la somma dei punteggi tabellari nelle due gare, segnaliamo Valentina Vinci, M25 della Tennis Club Match Ball, migliore tra le donne, con 6’03”56 e 821,68 punti. Nei 100 stile libero il miglior crono rosa è di Stefania Lo Sicco, M25 della Polisportiva Mimmo Ferrito con 1’02”27 e 909,27 punti, superata al tabellare da Marina Tagliavia con 1’07”65 e 922,69 punti. Tra gli uomini invece si mette in evidenza ancora Marco Mattia Conti con 57”00 e 961,93 punti.
Giulia_Noera_10_Trofeo_Polisportiva_PalermoNei 100 misti il miglior crono rosa viene realizzato ancora da Stefania Lo Sicco con 1’12”64 e 889,18 punti, nuovamente superata al tabellare, stavolta da Valentina Salvia con 1’19”78 e 960,14 punti. Simone Sciuto, M30 della P.S.C. Catania mette la mano davanti a tutti segnando 1’03”03 e 896,87 punti, superato solo ai punti da Fabrizio Griffo che come già detto in apertura realizza il primato italiano di categoria. Nei 50 rana segnaliamo tra tutti Simone Sciuto con 30”14 e 930,66 punti, mentre nei 100 farfalla che chiudono la manifestazione, riportiamo una grande Giulia Noera (nella foto a destra) che segna 1’10”16 e 954,53 punti e che nonostante un ginocchio malandato ed altri guai fisici, si aggiudica il Premio femminile “Mimmo Ferrito” per la somma dei punteggi tabellari (200 stile più 100 farfalla). Sigismondo Bonomo, M25 del Circolo Canottieri Ortigia segna il miglior crono maschile con 1’02”89 e 864,37 punti, superato ai punti da Alvaro Maria Managò con 1’6”35 e 899,47 punti.

Ai conteggi finali è la Polisportiva Nadir che si aggiudica il trofeo con 185.877,92 punti davanti alla Polisportiva Mimmo Ferrito con 135.854,54 punti e la Waterpolo Palermo con 134.813,56 punti.

Clicca qui per i risultati completi del 10° Trofeo Polisportiva Palermo

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine