Intervista_Rudy_Lazzaro_01

Il Master della Settimana: Rudy “Rodolfo” Lazzaro!

Il Master della Settimana: Rudy “Rodolfo” Lazzaro!

Intervista_Rudy_Lazzaro_01di Ciro Porzio
Nome e Cognome: Rudy Lazzaro
Nome di battaglia: Rodolfo, Masero
Squadra di appartenenza: Riviera Nuoto Veneto
Categoria Master: M25
Specialità: Farfalla
Hobbies: Playstation
Mi piace: Musica Rock
Non mi piace: Andare in discoteca

Quando hai iniziato a vivere il nuoto?
«All’età di 5 anni il mio medico di base consigliò a mia madre di farmi praticare del nuoto vista la mia postura gobba dell’epoca. E così iniziai la scuola nuoto che mi portò poi a diventare un atleta propaganda e così via fino all’agonismo.»

Intervista_Rudy_Lazzaro_02Quando hai iniziato invece a far parte attivamente del settore Master?
«Posi fine alla mia carriera agonistica all’età di 22 anni e dopo 4 anni di stop assoluto e 25kg in più (ho toccato i 101 chili), un mio caro amico ed ex compagno di allenamenti, nonché allenatore di nuoto, mi convinse a riprendere ad allenarmi, penso per salvarmi da un possibile infarto visto il peso raggiunto – risponde sorridendo Rudy Lazzaro – All’inizio accettai solo per perdere qualche chilo, poi però dopo qualche mese e dopo aver tolto parecchie tonnellate di ruggine che avevo nelle spalle, mi tornò la voglia di competere e così mi avvicinai al mondo master ed alle gare.»

Come vivi la competizione agonistica?
«Con molta meno ansia di un tempo ma sempre con la voglia di mettere la mano davanti agli altri.»

La tua vita fuori dalle vasche?
«Lavoro come macellaio in una catena di supermercati padovana. Esco con gli amici e mi piace cenare in compagnia per ore e ore davanti ad abbondanti e gustose pietanze e del buon vino!»

Intervista_Rudy_Lazzaro_03Hai avuto una giornata terribile, sei stanco e nervoso e tra poco ci sono gli allenamenti. Cosa fai?
«Cerco di rilassarmi con dello stretching e pensare ad altro, magari scherzando con i miei compagni di squadra.»

Cosa ti piace di più del movimento master in Italia?
«L’entusiasmo che si crea ad ogni competizione e il rispetto reciproco tra i vari atleti.»

Cosa non ti piace del movimento Master in Italia?
«Master che per migliorare le proprie prestazioni ricorrono a sostanze illegali.»

Dal bordo vasca parte un ordine di allenamento tremendo, come reagisci?
«Tante imprecazioni a raffica, ma poi penso che la fatica è direttamente proporzionale al risultato e allora abbasso la testa e cerco di dare sempre il 100%.»

Cosa fai il giorno prima di una gara?
«Di solito lavoro 10-11 ore, poi una gran doccia, un bel piatto di risi e bisi e a nanna presto.»

Cosa non fai il giorno prima di una gara?
«Cerco di non magiare cibi fritti.»

Intervista_Rudy_Lazzaro_04Il nuoto per te in una parola?
«Passione.»

E qui libero spazio per dire quello che vuoi.
«Mi sto divertendo molto a gareggiare nelle competizioni master e anche allenarsi ora è molto più piacevole di quando ero agonista, nessuna pressione nessun dovere di dimostrare chi sa che cosa a chi sa chi. Sono solo io e la mia voglia di continuare a nuotare. se dovessi pormi un traguardo sarebbe riuscire tra vent’anni a tener testa ai futuri M25.»

Masterotte e masterotti, Rudy “Rodolfo” Lazzaro!

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

Paco Clienti

Paco Clienti
Responsabile Redazione Swim4Life Magazine

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*