Martina_Rabbolini_Campionati_Italiani_Assoluti_Paralimpici_Estivi_2014

Campionati Italiani Assoluti Paralimpici Estivi, a Bari si chiude uno show da 28 Record!

Campionati Italiani Assoluti Paralimpici Estivi, a Bari si chiude uno show da 28 Record!
Gli Azzurri si mostrano in gran forma, adesso sogniamo gli Europei.

Martina_Rabbolini_Campionati_Italiani_Assoluti_Paralimpici_Estivi_2014di Paco Clienti
Si è chiusa ieri la brillante 37esima edizione dei Campionati Italiani Assoluti Paralimpici Estivi che si è svolta presso lo Stadio del Nuoto di Bari, evento della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico gestito a livello locale dalla FINP Puglia. I risultati di questi Campionati sono stati davvero straordinari se si considerano i numeri realizzati. Ben 180 gli atleti iscritti che hanno dato vita a tre giorni di emozioni e lezioni di insegnamento di vita che solo questi straordinari atleti sanno regalare. Il Nuoto Paralimpico non è più quell’oggetto sconosciuto, ma un settore che è costantemente in fase di decollo, con l’obiettivo di arrivare a volare ad una quota molto alta! Cresce il movimento di atleti, aumentano le società e si alza anche il livello tecnico. Solo in questi Campionati si sono infatti registrati 28 Record Italiani, 9 dei quali realizzati da atleti Azzurri che disputeranno i prossimi Campionati Europei. Le gesta che sono capaci di compiere questi atleti, in vasca e fuori dalla vasca, non sono comuni e non si ha la fortuna di vivere tutti i giorni. Interessatevi a questo settore e ne resterete innamorati!

Ottimi i riscontri arrivati dagli atleti della nazionale italiana, in particolare Arianna Talamona, S07 della Polha Varese e Martina Rabbolini (nella foto a destra), S11 della GSD Non Vedenti Milano in grande spolvero. La Talamona ha realizzato notevoli miglioramenti dei propri personali, siglando tra l’altro due Record Italiani nei 200 misti e nei 400 stile libero, confermandosi nelle prime posizioni della ranking europea. La giovane Rabbolini stupisce sempre di più con il Record Italiano siglato nei 100 rana con il crono di 1’38”56 con il quale si porta a meno 45 centesimi dal secondo posto della ranking europea. Ottimo anche l’1’28”43 fatto nei 100 dorso con il quale si avvicina tantissimo al primo posto della ranking europea detenuto da un’altra italiana, Cecilia Camellini con 1’26”18 fatto ai Campionati Italiani Invernali di Como. Assente giustificata la Camellini che non ha preso parte alle gare vista la concomitanza della sua tesi di Laurea.

Ivan_Perfetto_Campionati_Italiani_Assoluti_Paralimpici_Estivi_2014Il medagliere Open di Bari vede 14 titoli maschili e 14 femminili assegnati, dei quali ben 6 sono stati conquistati da atleti del Canottieri Aniene ed altri e tanti da atleti della Polha Varese, dettaglio che evidenzia l’alta qualità dei due team che posseggono diversi atleti di spessore. Altro particolare di questi Campionati è che un terzo degli atleti partecipanti è giovanissimo, un risultato che rappresenta il rinnovarsi del settore. A Bari si sono imposte in maniera forte le donne, a dispetto della media internazionale per quanto riguarda gli sport disabili che vede una bassa percentuale di donne alla ribalta. C’è stato l’importantissimo debutto di due atleti che si sono fatti notare bene, Ivan Perfetto (nella foto a destra), S09 della Nuotatori Campani e Gloria Boccanera, S02 dell’Accademia del Nuoto Marino che hanno fatto incetta di medaglie oltre a realizzare rispettivamente un Record Italiano nei 100 rana e tre Record Italiani nei 50 e 100 dorso e nei 50 stile libero.

«Questo lavoro viene fuori sicuramente e prima di tutto dalle Società che stanno svolgendo un ottimo lavoro affinché il settore paralimpico possa sempre crescere – ha dichiarato Federica Fornasiero, Responsabile Tecnico Nazionale “Atleti Interesse Nazionale” – Se non si coltivano le società, non cresce il movimento. Possono venire fuori delle individualità di tanto in tanto ma non è questo ciò che ci interessa. Gli atleti forti vanno in nazionale, ma ci interessa che tutti gli atleti crescano e vadano forte così da aumentare sempre di più sia i numeri che il livello generale del settore paralimpico italiano.»

L’ultima sessione di gare disputata domenica mattina, si è aperta con la bellissima presentazione della nazionale italiana che partirà per i Campionati Europei IPC Swimming (foto a destra) che si terranno a Eindhoven dal 4 al 10 agosto. Parole di orgoglio sono state espresse dal Presidente della FINP Roberto Valori e dal CT Riccardo Vernole che sicuramente si aspettano tanto da questi ragazzi.
Italia_Nuoto_Paralimpico_Campionati_Europei_Eindhoven_2014Il via alle gare è partito con i 100 rana nei quali si sono messi in evidenza tra le donne, Martina Rabbolini, SB11 della GS Dil. Non Vedenti Milano che in Finale Open ha segnato 1’38″56 e 926,95 punti con il quale ha siglato il nuovo Record Italiano vincendo la finale davanti a Giulia Ghiretti, SB04 della Ego Nuoto con 2’03″85 e 891,08 punti e Susanna Ferrante, SB05 della Pol. Bresciana No Frontiere con 2’15″77 e 751,12 punti. Record Italiano anche per Giulia Bellingeri, SB07 della AICS Pavia Nuoto con 2’20″67 e 649,82 punti, migliorato poi in Finale Open con 2’19″11 e 657,11 punti e per Georgiana Victoria Bazdoaca, SB07 del Circolo Canottieri Aniene che in fuori gara segna 2’05″56.
Tra i maschi arriva la bella sorpresa di Ivan Perfetto, classe 2000, SB09 della Nuotatori Campani che tocca la piastra a 1’18″88 e 840,39 punti realizzando il nuovo Record Italiano. Primato nazionale anche per Federico Bassani, SB11 del Circolo Canottieri Aniene con 1’30″31 e 802,02 punti. La Finale Open va a Federico Morlacchi, SB08 della Polha Varese con 1’17″67 e 888,63 punti davanti ad Efrem Morelli, SB04 della Pol. Bresciana No Frontiere con 1’50″83 e 854,91 punti (1’48″80 e 870,86 in batteria) ed Ivan Perfetto che migliora il Record Italiano siglato in batteria fermando il crono a 1’17″99 e 849,98 punti in una gara tiratissima con Morlacchi.
Nella classifica dei 50 Farfalla Open femminili la spunta Giulia Gadola, S03 della Pol. Bresciana No Frontiere che segna 1’21″05 e 794,69 punti realizzando il nuovo Record Italiano, davanti a Stefania Chiaroni, S05 del Circolo Canottieri Aniene con 56″00 e 754,64 punti ed Elena Pietroni, S07 della Diversamente-Abili Briantea ’84 con 51″43 e 675,87 punti.
La Finale Open maschile se l’aggiudica Valerio Taras, S 7 del Santa Lucia con 35″39 e 856,46 punti davanti all’instancabile Efrem Morelli (4 gara in meno di un’ora) con 44″32 e 813,63 punti ed Andrea Castagneto, S05 della Fratellanza Nuoto Pontedecimo con 44″54 e 809,61 punti.
Francesca Secci, S09 della Sardegna Sport si aggiudica la classifica Open dei 100 farfalla classi alte con 1’15″27 e 908,86 punti davanti a Sara Granata, S09 della Molfetta Nuoto con 1’58″31 e 578,23 punti e Cristina Albicini, S13 della Pol. Bresciana No Frontiere con 2’06″94 e 523,63 punti.
Simone_Ciulli_Campionati_Italiani_Assoluti_Paralimpici_Estivi_2014Spettacolare la gara maschile guidata da Simone Ciulli (foto a destra), S10 del Circolo Canottieri Aniene che sigla il nuovo Record Italiano in 1’01″39 e 926,54 punti vincendo la classifica Open davanti a Fabrizio Sottile, S12 della Polha Varese con 1’06″04 e 876,44 punti e Claudio Spairani, S10 della Pol. Bresciana No Frontiere con 1’13″48 e 774,09 punti.
Si chiude con le staffette 4×100 Stile Libero punti 34 maschi nelle quali il punto esclamativo lo mette il Circolo Canottieri Aniene che chiude in 4’43″37 e 814,55 punti davanti al Santa Lucia con 4’50″56 e 794,40 punti e la Brianza Silvia Tremolada con 5’55″45 e 649,37 punti.

«Sono stati degli ottimi Campionati Italiani nei quali quello che mi ha colpito di più è stati l’attaccamento all’evento ed il clima che si respirava, aria di storia – ha affermato il Presidente della FINP Roberto Valori – anche a Bari si è realizzato qualcosa che va al di là dei risultati e che rappresenta un altro passo in avanti importante. È bello osservare che la passione profusa ci ha condotto fino a dove siamo oggi ed è importante evidenziare che abbiamo fatto cose incredibili che resteranno vive nel tempo. Adesso si avverte tutto il peso e la soddisfazione di qualcosa che finalmente iniziamo a raccogliere dopo aver seminato parecchio.»

Note di soddisfazione da parte del Presidente anche sulla gestione dell’organizzazione dell’evento affidata a FINP Puglia: «Con Piccini (Delegato FINP Puglia n.d.r.) ci siamo sentiti a Natale per organizzare questi Campionati che sono venuti molto bene grazie al loro ottimo lavoro. È stata molto bella la presentazione della nazionale, fatta di elementi giovanissimi ed anche i numeri di questi Campionati hanno dato ragione a questa organizzazione. Un sentito ringraziamento va anche alla Direzione INAIL Puglia che ha contribuito ad arricchire l’evento con i primi Campionati DIS-INAIL, una branchia dalla quale possiamo sicuramente attingere per avere nuovi atleti.»

Oltre gli ottimi risultati degli atleti Azzurri, si sono visti parecchi risultati interessanti anche dai giovani e dalle new entry come Gloria Boccanera ed Ivan Perfetto.
«Sono risultati che fanno parte della buona raccolta di cui parlavo prima. Nonostante la nazionale sia forte, abbiamo diversi giovani emergenti che rappresentano il futuro di questo settore e beni dai quali speriamo di ottenere belle sorprese in futuro. Questo lo dobbiamo al lavoro svolto dalle Società che ringrazio.»

Non si esprime più di tanto sulle previsioni dei prossimi Campionati Europei.
«Su Eindhoven non mi esprimo per scaramanzia. Ottenere degli ottimi risultati sarebbe sicuramente un giusto riconoscimento dopo tanto lavoro svolto in questa stagione e in questi anni.»

La nazionale Azzurra (nella foto a destra) si ritroverà il prossimo venerdì a Lignano Sabbiadoro per il raduno tecnico che affinerà gli ultimi dettagli prima della partenza. Ed ora iniziamo a sognare gli Europei!

Restate collegati a Swim4Life ed alla nostra pagina Social di Facebook perchè sono in arrivo altre foto dei Campionati ed il video della presentazione della nazionale Azzurra che partirà per gl iEuropei!

Clicca qui per la galleria foto dei Campionati Italiani Assoluti Paralimpici Estivi 2014

Risultati Campionati Italiani Assoluti Paralimpici Estivi 2014

Clicca qui per diventare fan della pagina Facebook della Federazione Italiana Nuoto Paralimpico

Commenta i nostri articoli sui Social Network.
Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it
Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights