Roberta_Crescentini_Record_Europeo_50_farfalla_nuoto_master

Il Trofeo Larus supera quello di Gussago con dieci Record Italiani ed uno Europeo!

Il Trofeo Larus supera quello di Gussago con dieci Record Italiani ed uno Europeo!
Spettacolo a Viterbo con Roberta Crescentini che segna l’Europeo nei 50 farfalla.

Roberta_Crescentini_Record_Europeo_50_farfalla_nuoto_master

di Paco Clienti e Lorenzio Giovannini da Viterbo
Davvero intenso e ricco di spettacolo il week end di Circuito Supermaster FIN ormai alle spalle che ha visto quattro manifestazioni in programma, tre delle quali hanno fatto faville tra presenze gara e record stabiliti. Dopo i dettagli del VI Trofeo Città di Portici e del XIX Trofeo Città di Gussago, il Report Master della Settimana prosegue con il XIII Trofeo Larus Master organizzato dalla Larus Nuoto nelle giornate di sabato 24 e domenica 25 gennaio presso la piscina Comunale di Viterbo, straordinario impianto con vasca da 33 metri limitata a 25 con pontone mobile, munita di 10 corsie con blocchi di partenza con pedana da track-start che ha accolto per l’occasione oltre 570 atleti (657 iscritti) in rappresentanza di 69 squadre.
Organizzazione assolutamente da elogiare con la due giorni viterbese che si è svolta come sempre regolarmente e senza alcun intoppo, arricchita dalla veloce vasca gare, dagli immensi spazi a disposizione degli atleti, le due tribune laterali che permettono una vivibilità ottima di tutte le gare e la vasca da 25 metri a tre corsie sempre disponibile per tutta la manifestazione, valore aggiunto non da poco. Il modo in cui è stato pensato il programma gare fatto da un’ampia scelta di 14 specialità, suddiviso tra sabato pomeriggio e domenica mattina è davvero eccellente in quanto consente alle squadre che arrivano da fuori città di organizzare comodamente la trasferta. Al di là dell’ottima organizzazione, la manifestazione si è rivelata spettacolare, superando, in termini di record stabiliti, anche quella di Gussago considerata la più tosta a livello tecnico. L’elenco dei record è lungo con ben nove nuovi primati Italiani ed uno Europeo! Partiamo proprio da quello internazionale stabilito da Roberta Crescentini, M40 della Larus Nuoto (foto a destra di Laura Palasciano) che nonostante fosse ancora febbricitante, nei 50 farfalla ha fermato il crono a 28”33 e 1.022,94 punti, migliorando il precedente di un’altra italiana, Silvia Parocchi con 28”86 del 2007 e fermandosi a 67 centesimi dal mondiale, prestazione che le è valsa anche come migliore assoluta femminile della manifestazione.

Fabio_Servadio_XIII_Trofeo_Larus_MasterClaudio Tomasi, M65 del Flaminio Sporting Club ha siglato addirittura due Record Italiani, stabilendo il nuovo primato nei 200 dorso con il crono di 2’53”56 e 944,69 punti con il quale ha cancellato il precedente di 2’58”49 del 2014 di Arnaldo Coletti e migliorando il già suo primato nei 50 dorso con 35”27 e 930,25 punti. Marco Stentella, M60 del Forum Sport Center si prende il nuovo Record Italiano nei 50 rana con il crono di 34”00 e 985,00 punti, a 50 centesimi dall’Europeo, migliorando il primato di 34”91 del 2009 detenuto da Roberto Ruggieri. Record Italiano per Fabio Servadio, M50 della Centro Nuoto Bastia (foto a destra) che nei 100 rana ferma il crono a 1’10”63 e 979,33 punti migliorando il primato di Andrea Florit con 1’10”64 del 2011. Nuovo Primato Italiano anche per Alessandro Salvatori, M50 della Larus Nuoto che nei 100 farfalla segna 1’03”13 e 945,35 punti cancellando l’1’03”49 del 2009 di Gianni Stefano Bertoli. Record Italiano per Susanna Sordelli, M55 del Forum Sport Center che nei 100 farfalla realizza il crono di 1’21”45 e 914,30 punti, con il quale cancella Alessandra Cornelli con 1’22”13 del 2014. Record Italiano per Carole Smith, M60 della Roma Nuoto Master che nei 50 farfalla realizza il crono di 37”47 e 908,73 puntimigliorando il precedente di 38”03 del 2012 di Mira Guglielmi. Record Italiani anche nelle staffette con il primato stabilito nella mistaffetta 4×50 stile libero dalla Larus Nuoto, M200-239 composta da Roberta Crescentini, Alessandro Salvatori, Maria Grazia Corsini e Adriano Carafelli con 1’53″74 e 978,37 punti che cancella il precedente della Waterpolo Palermo con 1’55”03 del 2013, nella mistaffetta 4×50 misti dalla Larus Nuoto, M120-159, composta da Gianluca Lapucci, Emanuele Crescentini, Roberta Crescentini e Alessandra Tersigni con il tempo di 1’53″67 e 980,38 punti e nella mistaffetta 4×50 misti del Forum Sport Center, M200-239 composta da Stefania Corvo, Giuseppe Catania, Antonello Laveglia e Susanna Sordelli che chiudono in 2’05″29 e 983,72 punti.

L’evento di Viterbo ha visto anche il ritorno in gara dell’ex Azzurro e pluriprimatista master Massimiliano Eroli che dopo una pausa di due anni intervallata solo dalla presenza in una staffetta ai Campionati Italiani dello scorso anno, ha sfoggiato un 50 dorso da 973 punti. Si è rivisto anche un altro campione master, Rico Rolli che vanta record M45 nei 50 e 100 rana al momento ancora imprendibili per big Alberto Montini.

XIII_Trofeo_Larus_Master_piscina_ViterboAndando adesso per ordine, la manifestazione parte con i 400 stile libero dominati al femminile da Francesca Buttarelli, M35 del Flaminio Sporting Club con 4’55”93 e 904,37 punti, mentre tra gli uomini il miglior crono viene realizzato da Francesco Viola, M30 della Roma Nuoto Master con 4’24”52 e 911,95 punti ed il miglior tabellare da Alessandro Tiberti, M50 del Circolo Canottieri Aniene con 4’32”53 e 950,17 punti. Tra i migliori riscontri segnaliamo inoltre Christine Jolly, M65 della Latina Aquateam con 6’32”11 che le vale 895,77 punti, Valentina Martini, M35 della Centro Nuoto Bastia con 4’58”91 e 895,35 punti e Gianluca Sondali, M45 del Circolo Canottieri Aniene con 4’34”68 che gli vale 917,76 punti.
la più veloce dei 200 dorso è Francesca Bartolini, M25 del Forum Sport Center con 2’23”88 e 957,88 punti, battuta solo al tabellare da Susanna Sordelli, M55 della Forum Sport Center con 2’48”70 e 983,28 punti. Oltre al primato di Tomasi, tra i maschi segnaliamo il miglior crono, realizzato da Raffaele Lococciolo, M40 della Nuotopiù Academy con 2’12”78 e 963,32 punti ed il miglior tabellare che sarà poi anche la migliore prestazione assoluta maschile della manifestazione messa a segno da Giovanni Franceschi, M50 della Nuotopiù Academy con 2’17”00 e 993,07 punti. Tra i migliori risconti ci sono anche Laura Palasciano, M45 del Circolo Canottieri Aniene con 2’36”08 e 956,82 punti ed Arnaldo Coletti, M65 della Azzurra Race Team con 2’55”33 e 935,15 punti che sarebbe stato Record Italiano in assenza di Claudio Tomasi.
Oltre al primato italiano di Servadio, nei 100 rana segnaliamo Michele Zito, M25 della Unique Pool che segna il crono più veloce con 1’06”21 e 927,50 punti. Al femminile invece domina Elena Piccardo, M30 della Roma Nuoto Master che segna 1’19”22 e 901,79 punti. Tra i migliori riscontri ci sono anche Serena Brendaglia, M35 della Nuoto Life Style con 1’21”82 che le vale 883,40 punti, Francesca Del Buono, M25 della Sport Palace Roma con 1’19”95 e 883,05 punti, Renato Possanzini, M50 della Progetto Acqua Pescara con 1’13”24 che gli vale 944,43 punti e Francesco Grignani, M55 della Centro Nuoto Bastia con 1’16”92 e 933,57 punti.
Nei 200 stile libero femminili si dividono la posta Francesca Buttarelli che segna il miglior crono con 2’19”64 e 905,76 punti e Marzena Kulis, M50 della Centro Nuoto Stra che sigla il miglior tabellare con 2’23”17 e 943,49 punti. Anche tra gli uomini si mettono in evidenza due atleti su tutti, Valerio Santini, M30 della Nantes Ostiensis che segna il miglior tempo con 2’04”80 e 890,14 punti e Renato Possanzini che totalizza il miglior tabellare con 2’11”11 e 925,63 punti. Tra i migliori riscontri segnaliamo inoltre Federica Rotondi, M30 della Parco Paradiso con 2’22”16 e 884,57 punti e Lorenzo Reami, M45 della Centro Nuoto Bastia con 2’11”82 e 884,92 punti.
XIII_Trofeo_Larus_MasterProtagonista assoluta dei 50 dorso è Monica Soro, M45 della Olimpia Fitness che segna 31”56 e 995,88 punti a soli 32 centesimi dal record Europeo detenuto dalla Bosisio, mentre tra i maschi, oltre al primato di Tomasi, si mette in luce Massimiliano Eroli, M35 della Nuotopiù Academy con 27”18 e 972,04 punti. Tra i migliori in gara segnaliamo anche Stefania Corvo, M45 del Forum Sport Center con 33”00 che le vale 952,42 punti, Francesca Bartolini con 31”82 e 931,18 punti e Alessandro Salvatori, M50 della Larus Nuoto con 30”48 che gli vale 933,40 punti.
Nei tambureggianti 50 rana il miglior crono rosa viene realizzato da Serena Brendaglia con 37”16 e 889,40 punti, battuta solo al tabellare da Janet Harmer, M55 della Nuotopiù Academy con 42”55 e 901,06 punti. Tra gli uomini, oltre al recordman Stentella, segnaliamo il miglior crono che viene realizzato da Marco Pellizzon, M25 della Panta Rei Sport con 30”58 e 915,30 punti. Segnaliamo inoltre Fabio Servadio con 32”06 che gli vale 969,12 punti e Francesco Grignani con 33”94 e 950,80 punti.
Oltre ai primati spettacolari di Salvatori e Sordelli, nei 100 farfalla segnaliamo anche Monica Soro che sigla il miglior crono e tabellare rosa con 1’08”09 e 983,55 punti e Fabio De Silvestris, M25 della Panta Rei Sport che segna il crono più veloce con 1’00”88 e 884,69 punti. Tra i migliori in gara c’è anche Marzena Kulis con 1’12”41 che le vale 957,60 punti, Gabriele Viola, M40 della Larus Nuoto con 1’02”07 che gli vale 908,33 punti e Stefano Venanzi, M40 della Centro Nuoto Bastia con 1’02”27 e 905,41 punti.
La prima giornata si chiude con le mistaffette 4×50 misti nelle quali a dare spettacolo sono la Larus ed il Forum che siglano due Record Italiani.

Nuoto_Life_Style_XIII_Trofeo_Larus_MasterSi riparte la domenica mattina con i 200 farfalla nel segno di Laura Savo, M25 della Panta Rei Sport che chiude in 2’23”22 e 981,50 punti. Tra i maschi si mette in evidenza Francesco Viola che segna miglior crono e tabellare con 2’15”18 e 914,63 punti.
Nei 200 rana è ancora Elena Piccardo la donna da battere con 2’52”99 e 905,14 punti, mentre tra i maschi si mette in evidenza Michele Zito con 2’23”76 e 954,23 punti. Da notare anche le prestazioni di Lorenzo Giovannini, M25 della Nuotopiù Academy con 2’32”13 che gli vale 901,73 punti e Matteo Mastroiaco, M30 della Club Nuoto Rieti con 2’31”14 e 898,11 punti.
Nei 100 stile libero domina la scena femminile Alessandra Tersigni, M30 della Larus Nuoto che segna 1’02”36 e 906,03 punti, mentre tra i maschi si dividono il palcoscenico Marcellino Silani, M40 della Larus Nuoto miglior crono con 55”65 e 931,18 punti e Rico Rolli, M50 del Centro Nuoto Bastia miglior tabellare con 56”92 e 962,58 punti. Tra i migliori riscontri troviamo anche Simona Burini, M40 della Nuotopiù Academy con 1’07”00 che le vale 880,00 punti, Cecilia Schiavoni, M50 della Roma Nuoto Master con 1’11”12 e 875,70 punti e Nicola Di Giusto, M40 della Nuoto Life Style con 56”74 e 913,29 punti.
Oltre all’impresa europea della Crescentini ed al primato italiano della Smith, nei 50 farfalla femminili segnaliamo anche Laura Savo con 31”29 e 889,10 punti. Tra i maschi il miglior crono viene realizzato da Stefano Venanzi con 27”39 e 925,89 punti, mentre il miglior tabellare è di Paolo De Laurentiis, M45 della Nuotopiù Academy con 27”96 e 926,32 punti.
A pancia in su nei 100 dorso è ancora l’accoppiata Nuotopiù a dominare la scena, stavolta sia al maschile con il miglior crono che viene realizzato da Raffaele Lococciolo con 1’01”11 e 949,27 punti ed il miglior tabellare da Giovanni Franceschi con 1’03”32 e 971,73 punti, che al femminile con la più veloce che risulta essere Claudia Rauty, M35 con 1’16”23 e 840,35 punti e Daniela Gariglio, M60 con 1’33”58 e 868,24 punti. Da segnalare anche Ivan Merli, M30 della Panta Rei Sport con 1’03”88 e 875,70 punti.
Il fulmine di guerra dei 50 stile libero è Davide Marzocchi, M30 della Vela Nuoto Ancona con 24”79 e 907,62 punti, superato solo al tabellare da Luca Listanti con 25”44 e 969,34 punti. Tra le donne invece comanda Alessandra Tersigni con 28”16 e 918,32 punti. Tra i migliori in gara segnaliamo anche Cecilia Schiavoni con 31”10 che le vale 907,72 punti, Daniela Petracchi, M50 della Roma Nuoto Master con 31”56 e 894,49 punti e Rico Rolli con 25”87 che gli vale 953,23 punti.
Nuotopiu_Academy_XIII_Trofeo_Larus_MasterNei 100 misti il miglior crono rosa viene realizzato da Maria Diletta Mariani, M25 della Larus Nuoto con 1’16”05 e 848,52 punti, superata solo al tabellare da Carole Smith con 1’26”68 e 928,24 punti. Si dividono la posta anche tra i maschi con il miglior crono siglato da Matteo Ghilardi, M25 della Nuotopiù Academy con 1’02”27 e 894,81 punti ed il miglior tabellare da Paolo De Laurentiis con 1’02”68 e 962,99 punti.
La manifestazione si chiude con le mistaffette 4×50 stile libero con la Nuotopiù Accademy ancora protagonista assoluta con la formazione M160-199 che segna il miglior crono e tabellare in 1’50″58 e 942,85 punti.

L’avvincente corsa alla classifica a squadre, ottenuta con metodo imparziale sommando i migliori 50 punteggi ottenuti dagli atleti di ogni squadra, le migliori due staffette 4×50 mistaffette stile e 4×50 mistaffette misti, ha visto trionfare la Nuotopiù Academy con 47.433,5 punti seguita dal Centro Nuoto Bastia con 46.573,7 punti e Larus Nuoto con 45.105,64 punti che tutta via per ospitalità ha deciso di escludersi dalla classifica finale cedendo il terzo posto alla Panta Rei Sport con 35.399,29 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per la galleria foto XIII Trofeo Larus Master

Clicca qui per i risultati XIII Trofeo Larus Master

Commenta i nostri articoli, Swim4life è anche su:

Facebook, diventa fan: www.facebook.com/Swim4life.it

Twitter, diventa follower: www.twitter.com/Swim4life_it

YouTube, seguici: youtube.com/c/swim4lifeTV

Google, seguici: google.com/+swim4lifeTV

Swim4life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine