Quartetto Gymnasium da mondiale nella 4×100 stile!

Record pesanti a Travagliato con Cocci e Pozzi che abbattono Montini e Calmasini.

A dir poco spettacolare l’XI edizione del Trofeo Città di Travagliato che si è disputato ieri nella piscina Comunale Palablu di Travagliato, in vasca corta ad 8 corsie che ha visto la partecipazione di 504 (552 gli iscritti) in rappresentanza di 76 squadre. La manifestazione valida per il Circuito Supermaster FIN organizzata in maniera eccellente come sempre dalla GAM Team, ha regalato numerose prestazioni di altissimo livello, con un Record del Mondo e due Italiani!
Il crono più veloce master del globo è stato realizzato dal quartetto maschile della Gymnasium Spilimbergo, categoria M100-119 che sul finire della prima sessione gare ha provato con successo a stabilire il nuovo primato nella staffetta 4×100 stile libero segnando 3’31”43, risultato realizzato da Marco Sacilotto (52”67), Mirko Cecchin (52”94), Alessandro Marian (53”09) e Simone Bonistalli (52”73) che hanno portato via il primato ad un’altra formazione italiana, la Rari Nantes Saronno che lo deteneva dal 2010 con 3’34”71. Applausi a scena aperta per i quattro moschettieri della Gymnasium che hanno festeggiato il risultato insieme alla platea di Travagliato.

Le emozioni di colore internazionale si sono poi susseguite anche nel pomeriggio, quando prima dell’apertura della seconda sessione,  la AICS Master Brescia composta da Andrea Maniero (1’57″20), Maurizio Tersar (1’56″58), Alberto Montini (1’58″66) e Yuri Gotti (1’57″09) che hanno formato un quartetto di categoria M120-159, ha realizzato il Record Europeo nella staffetta 4×200 stile libero segnando 7’49″53 con il quale hanno cancellato il precedente di 7’52″68 che apparteneva alla stessa squadra dalla scorsa stagione.

XI Trofeo Città di Travagliato-piscina PalauL’intensa giornata di gare bresciana è iniziata con i 200 misti nei quali Sandra Colombo, M40 della Rari Nantes Legnano con 2’50”52 e 851,92 punti e Daniele Peli, M25 della GAM Team con 2’18”80 e 886,10 punti sono i migliori atleti in gara. Tra quelli più in palla si distinguono anche Susanna Piatti, M45 della Nord Padania Nuoto con 3’03”23 che le vale 821,43 punti, Alessandro Corsini, M45 della Canottieri Baldesio con 2’29”42 che gli vale 883,82 punti e Alberto Scuri, M35 della ESC Brescia con 2’33”77 e 824,35 punti. Da segnalare infine anche il crono stabilito dalla giovane U25 Sabrina Bezzi della ESC Brescia con 2’37”08.

Nei 50 farfalla sono ancora due gli atleti che si mettono in evidenza più degli altri segnando miglior crono e tabellare, Caterina Neviani, M30 della Canottieri Baldesio con 30”90 e 911,33 punti e Nicholas Santinelli, M25 della Clorolesi Treviglio con 26”29 e 915,94 punti. Tra i migliori in gara segnaliamo inoltre Luisa Bettoni, M25 della Sport & Fitness con 33”35 che le vale 834,18 punti, Chiara Bianzani, M30 della Canottieri Baldesio con 34”40 e 818,60 punti, Simone Bonistalli, M30 della Gymnasium Spilimbergo con 26”98 che gli vale 904,74 punti e Marco Sacilotto, M25 della Gymnasium Spilimbergo con 26”75 e 900,19 punti.

Si va a pancia in su con o 50 dorso dominati da Elena Manini, M40 della Canottieri Baldesio con 33”85 e 906,35 punti e Alessandro Marian, M25 della Gymnasium Spilimbergo con 27”75 e 908,47 punti. Segnaliamo inoltre le buone prestazioni di Marta Monaci, M35 della San Giuseppe Arese con 35”09 che le vale 852,66 punti, Rosanna Mazzuca, M35 della Sky Line Nuoto con 36”84 e 812,16 punti, Alessandro Corsini con 30”53 che gli vale 900,75 punti e Giorgio Malvicini, M25 della ESC Brescia con 29”01 e 869,01 punti.

Dopo lo sprint si torna al mezzo fondo con i 200 rana nei quali a dettar legge sono Sabina Vitaloni, M45 della Derthona Nuoto con 2’51”57 e 970,80 punti ed Alberto Montini, M45 della Master Aics Brescia con 2’22”87 e 1.019,46 punti. Da notare anche le prestazioni di Simone Gottardo, M25 della ESC Brescia con 2’32”71 che gli vale 898,30 punti, Paolo Gibertoni, M50 della Verolanuoto con 2’51”60 e 895,86 punti, Monica Marziani, M45 della Sport Management con 3’06”42 che le vale 893,47 punti e Samantha Negroni, M25 della Clorolesi Treviglio con 2’53”11 e 889,55 punti.

Si prosegue con i 200 stile libero che insieme alle staffette 4×50 misti chiudono la prima parte della manifestazione, nei quali i più veloci sono Simona Nocerino, M30 della San Giuseppe Arese con 2’21”94 e 885,94 punti e Alberto Sala, M25 della San Giuseppe Arese con 1’55”45 e 954,70 punti, entrambi battuti solo al tabellare rispettivamente da Michela Pierani, M45 della Leaena con 2’24”17 e 917,87 punti e Samuele Pampana, M35 della Nuotopiù Academy con 1’56”94 e 967,76 punti. Tra i migliori in gara segnaliamo inoltre Paola Sussarello, M45 della Sport & Fitness con 2’30”46 e 879,50 punti e Massimiliano Gialdi, M45 della Master Aics Brescia con 2’03”01 e 948,30 punti.

XI Trofeo Città di TravagliatoGasati ancora dal Record Mondiale stabilito dai ragazzi della Gymnasium, la sessione pomeridiana apre con i 100 stile libero nei quali sale in cattedra Daniela Deponti, M50 della NC Milano che ferma il crono a 1’02”72 e 992,98 punti realizzando la migliore prestazione assoluta femminile della giornata. La Deponti viene preceduta al crono da Martina Guareschi, M25 della Master Aics Brescia con 1’00”24 e 936,59 punti. Segnaliamo inoltre tra le donne Sabina Vitaloni con 1’03”99 e 937,49 punti e Margherita Turelli, M30 della ESC Brescia con 1’02″72 e 900,83 punti. Tra gli uomini si dividono la posta Alberto Sala che segna il miglior crono con 52”12 e 951,46 punti e Massimiliano Gialdi che totalizza il miglior tabellare con 54”39 e 977,20 punti. La gara regina vede ben 21 atleti andare sotto il minuto tra cui non possiamo non citare anche i crono di Leonardo Michelotti, M50 della Canottieri Baldesio con 56”67 che gli vale 966,83 punti, Gianluca Ermeti della 2001 Padova con 52”25 e 959,81 punti che vince la categoria M30 davanti a Simone Bonistalli della Gymnasium Spilimbergo con 52″84 e 949,09 punti e Andrea Maniero della Master Aics Brescia con 53″57 e 936,16 che lasciano fuori dal podio Yuri Gotti della Master Aics Brescia con 55″10 e 910,16.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Si passa ai 50 rana dominati al femminile da Fabiana Favalli, M35 della Leaena con 37”28 e 886,53 punti seguita tra le migliori in gara da Valentina Capelli, M25 della Aics Pavia con 38”27 che le vale 847,92 punti e Paola Pagani, M45 della Bergamo Swim Team con 40”97 e 837,44 punti. Anche tra gli uomini domina un atleta su tutti, Mirko Cecchin, M25 della Gymnasium Spilimbergo con 28”77 e 972,89 punti, ma segnaliamo anche le prestazioni di Emiliano Pablo Gallazzi, M40 della Rari Nantes Legnano con 30”44 che gli vale 953,68 punti e Fabio Cavalli, M45 della Milano Nuoto Master con 31”79 e 941,49 punti.

Nei 50 stile libero è Caterina Neviani a mettere la mano davanti a tutte in 27”80 e 930,22 punti, battuta solo al crono da Daniela Deponti con 28”85 e 978,51 punti. Tra le donne segnaliamo anche Margherita Turelli con 28”54 e 906,10 punti. Tra i maschi non c’è confronto se in acqua scende Mirko Cecchin che ferma il crono a 23”61 e 950,87 punti. Alle sue spalle notiamo Carlo Arturo Travaini, M50 della Acqua1 Village con 26”51 che gli vale 930,22 punti e Alberto Montini con 25”93 e 924,80 punti.

Particolarmente vibranti i 200 farfalla nei quali Franco Pozzi, M40 della Nuotatori Milanesi segna il nuovo Record Italiano toccando la piastra a 2’09”85 e 980,52 punti con il quale cancella un signor primato, quello detenuto da Alberto Montini con 2’09”94 del 2012. Il crono più veloce è comunque dell’ex Azzurro Samuele Pampana con 2’08”29 e 976,69 punti, ma in questa specialità si mette particolarmente in luce anche Mauro Cappelletti, M50 della Como Nuoto che nuota in 2’13”30 e 1.020,26 punti siglando la migliore prestazione assoluta maschile della manifestazione. Chiara Pulvirenti, M30 della DDS domina sul lato rosa segnando 2’31”35 e 936,84 punti, mettendosi alle spalle in termini assoluti Daniela Pedacchiola, M50 della NC Milano con 2’47”43 che le vale 935,56 punti e Simona Nocerino con 2’36”74 e 904,62 punti.

Canottieri BaldesioNon c’è tempo per smaltire gli emozionanti 200 farfalla che nei 200 dorso arriva un altro pesante Record Italiano realizzato stavolta da Guido Cocci, M45 della Imolanuoto che ferma il crono a 2’13”71 e 985,12 punti, risultato inseguito da molto tempo che finalmente riesce a realizzare cancellando il precedente prima detenuto da Fabio Calmasini con 2’13”74 che del 2013. Il miglior crono e tabellare maschile lo mette a segno l’attuale primatista itliano di categoria Maurizio Tersar, M35 della Master Aics Brescia con 2’06”23 e 990,89 punti, ma tra i migliori n gara segnaliamo anche Andrea Maniero con 2’11”01 e 935,35 punti e Matteo Montanari, M25 della ESC Brescia con 2’12″45 e 922,61 punti. Giulia Bosisio, M25 della Gymnasium Spilimbergo risulta la più veloce delle donne con 2’46”12 e 829,64 punti, battuta però al tabellare da Raffaela Alessandrini, M50 della Canottieri Vittorino con 2’49”63 e 910,16 punti. A seguire, troviamo le buone prestazioni di Claudia Cangelli, M60 della Bergamo Nuoto con 3’28”99 che le vale 849,23 punti e Raffaella Aimone, M45 della Nuotatori Canavesani con 2’58”62 e 836,08 punti.

I conteggi finali premiano la Canottieri Baldesio che guadagna la testa della classifica a squadre con 46.111,47 punti seguita sul podio da Clorolesi Treviglio con 44.961,41 punti e Rezzato Nuoto con 31.591,14 punti.

Clicca qui per i risultati XI Trofeo Città di Travagliato

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights