La 4×200 stile mista dell’Aniene segna il nuovo limite Europeo M200.

Spettacolo al 3° Trofeo AquAniene con undici primati. Filosi diventa il primo master italiano a rompere il muro dell’1’52”.

Un Record Europeo e dieci Italiani sono il reso conto del 3° Trofeo AquAniene organizzato dal Circolo Canottieri Aniene che si è disputato sabato 25 e domenica 26 aprile presso il centro natatorio Aquaniene The Sport Club di Roma in vasca da 25 metri con 10 blocchi di partenza forniti di aletta per la track-start. Oltre ai numeri eccellenti con 885 atleti partecipanti in rappresentanza di 107 squadre su un totale di 1007 iscritti che pone la manifestazione al quinto posto nella top ten tra quelle più partecipate della stagione di Circuito Supermaster FIN, le gare disputate all’Aniene hanno prodotto 115 prestazioni over 900 punti che insieme ai numerosi record infranti rappresentano chiaramente l’altissimo livello tecnico offerto dagli atleti in gara che hanno reso ancora più spettacolare l’evento.

Il Record più fragoroso lo hanno messo a segno i padroni di casa con la mistaffetta 4×200 stile libero M200 composta da Laura Palasciano, Cristina Tarantino, Gianluca Sondali e Marco Proietti (nella foto di copertina) che hanno fermato il crono a 9’22”07 siglando il nuovo limite Europeo con il quale hanno depennato la formazione tedesca della Spencer Swim Team con 9’33”22 della scorsa stagione. In Italia cancellano il precedente detenuto dalla Onda Blu Torvaianica con 12’57”50 fatto a marzo. Nella stessa prova da record dell’Aniene, hanno provato e siglato il nuovo primato italiano della 4×200 stile libero anche il quartetto misto della Stelle Marine M120-159 che ha segnato 9’49″15 con Claudia Crialese, Sergio Paciucci, Federica Sillani e Francesco Quacquarelli, cancellando il precedente della Nuova Campus Primavera con 11’45”55 fatto sempre a marzo.

L’intensa due giorni romana inizia sabato pomeriggio con i 400 misti nei quali è stata Laura Savo, M25 della Panta Rei Sport a dominare la scena rosa segnando miglior crono e tabellare con 5’21”38 e 929,52 punti. tra le donne si sono distinte anche Giordana Liverini, M50 del Flaminio Sporting Club con 6’04”07 che le vale 921,86 punti e Paola Borgognoni, M45 della Latina Aquateam con il personale di 6’11”55 e 873,02 punti. Bel confronto tra gli uomini con il miglior crono che viene realizzato da Francesco Viola, M30 della Roma Nuoto Master con 4’50”02 e 931,25 punti, battuto solo al tabellare da Massimo Giardino, M55 del Circolo Canottieri Aniene con 5’19”76 e 971,20 punti. Tra i migliori in gara segnaliamo inoltre Stefano De Vito, M50 del Circolo Canottieri Aniene con 5’13”82 che gli vale 941,18 punti.

Si prosegue con lo sprint dei 50 dorso nei quali sono in tre ad infrangere il Record Italiano: Desiree Cappa, M30 della Villaggio Sport. Eschilo con 30”22 e 973,20 punti con il quale migliora se stessa con 30”36 fatto la scorsa settimana, Claudio Tomasi, M65 del Flaminio Sporting Club con 35”11 e 934,49 punti con il quale migliora anche lui se stesso con 35”27 fatto a fine gennaio e Giuseppe Avellone, M70 del Flaminio Sporting Club con 38”18 e 920,38 punti, anche lui migliorando il primato già da lui detenuto con 38”31 fatto a metà gennaio. In questa specialità segnaliamo anche il miglior tabellare rosa che viene realizzato da Monica Soro, M45 della Olimpia Fitness con 31”88 e 985,88 punti, a 43 centesimi dal Record Europeo e Maurizio Tersar, M35 della Master Aics Brescia che segna il miglior crono e tabellare maschile con 27”57 e 958,29 punti. Segnaliamo infine tra le migliori in gara anche Giorgia Gurioli, M25 della Polisportiva Garden con 31”62 e 937,07 punti.

Prestazione sopra le righe per Federico Filosi, M25 della Polisportiva Iusm che nei 200 stile libero tocca la piastra a 1’51”99 e 984,20 punti, siglando il nuovo Record Italiano con il quale va a cancellare lo storico precedente detenuto da Klaus Huez con 1’52”77 del 2003. Filosi diventa il primo master italiano a rompere il muro dell’1’52”. Tra gli uomini si mettono in evidenza anche Andrea Pedrazzoli, M40 del Circolo Canottieri Aniene con 2’02”47 che gli vale 938,27 punti e Andrea Toja, M45 della ASA Cinisello con 2’04”65 e 935,82 punti. Tra le donne invece si distinguono Arianna Alfano, M25 del Tuscolano SC che segna il miglior crono rosa con 2’15”03 e 925,50 punti, battuta al tabellare da Susanna Sordelli, M55 del Forum Sport Center con 2’29”47 e 963,54 punti. Tra i migliori in gara segnaliamo anche Elena Carcarino, M30 del Circolo Canottieri Aniene con 2’15”14 che le vale 930,52 punti e Arianna Alfano, M25 del Tuscolano SC con 2’15”03 e 925,50 punti.

3° Trofeo AquAniene-nuoto masterSi torna allo sprint con i 50 farfalla che vedono Sara Papini, M25 della Firenze Nuota Extremo davanti a tutte le donne con 29”61 e 939,55 punti, battuta solo al tabellare da Monica Soro con 30”17 e 978,12 punti. Tra le migliori in gara troviamo anche la siciliana Valeria Corbino, M35 del Team Nuoto Siracusa con 29”72 e 962,65 punti. Dominio netto al maschile di Andrea Minnucci, M25 della Nautilus con 24”88 e 967,85 punti. Alle sue spalle si mettono in evidenza tra i migliori in gara anche Luca Belfiore, M40 della Larus Nuoto con 26”80 che gli vale 946,27 punti e Antonio D`Oppido, M70 del Flaminio Sporting Club con 34”45 e 939,04 punti.

Nei 200 rana che chiudono la prima giornata, Melissa Tei, M25 della Nuoto Libero Rosignano segna il miglior risultato femminile con 2’48”75 e 912,53 punti, seguita tra le migliori in gara da Giovanna Cherubini, M40 del Flaminio Sporting Club con 2’59”30 che le vale 898,44 punti e Barbara Casella, M40 della Etna Nuoto con 3’05”51 e 868,36 punti. Tra i maschi invece domina Michele Zito, M25 della Unique Pool con 2’19”74 e 981,68 punti, ma oltre lui segnaliamo tra i migliori in gara anche Simone Battiston, M40 della Rari Nantes Legnano con 2’27”53 che gli vale 960,08 punti e Lorenzo Merli, M55 del Centro Nuoto Bastia con 2’51”49 e 925,30 punti.

La seconda sessione gare parte domenica mattina con Samuele Pampana, M35 della Nuotopiù Academy che nei 400 stile libero schiaccia il piede sul pedale dell’acceleratore segnando 4’04”81 e 991,67 punti. Tra i migliori in gara segnaliamo anche Marco Tenderini, M45 del Flaminio Sporting Club con 4’20”82 che gli vale 966,53 punti e Andrea Barisiello, M35 della Tuscolano con 4’24”48 e 917,91 punti. Va veloce anche Arianna Alfano che segna il miglior crono rosa 4’51”20 e 908,59 punti e Cristina Tarantino, M60 del Circolo Canottieri Aniene con 5’21”68 e 1008,46 punti con il quale sigla la migliore prestazione assoluta femminile della manifestazione, fermandosi a 73 centesimi dal Record Europeo fatto ai Regionali Lazio. A seguire, troviamo le buone prestazioni di Susanna Sordelli con 5’10”81 che le vale 973,10 punti e Tiziana Tedeschini, M45 della Empire Roma con 4’52”20 e 957,02 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Dopo aver dominato i 200, Michele Zito si impone anche nei 50 rana segnando 30”14 e 928,67 punti, battuto stavolta battuto solo al tabellare da Fabio Servadio, M50 del Centro Nuoto Bastia con 32”06 e 969,12 punti. Da notare anche le prestazioni di Francesco Grignani, M55 della Centro Nuoto Bastia con 33”62 che gli vale 959,85 punti e Stefano Messina, M35 della Circolo Canottieri Aniene con 30”85 e 932,25 punti. Tra le donne è ancora Melissa Tei che segna il miglior risultato con 35”29 e 919,52 punti. A seguire, troviamo le buone prestazioni di Gwendolen Kaspar, M85 del Flaminio Sporting Club con 1’12”89 che le vale 883,25 punti e Sara Alfonsi, M35 della Nuoto S. Egidio Val Vibrata con 37”97 e 870,42 punti.

Altra gara, altro record con Federico Filosi che confeziona un 200 farfalla da paura segnando 2’04”53 e 978,08 punti, migliorando il primato italiano da lui stesso detenuto con 2’05”00 fatto ai Regionali Lazio. Lo inseguono invano nell’ultima serie Andrea Toja con 2’14”25 che gli vale 972,44 punti e Francesco Viola con 2’12”44 e 933,55 punti.  Tra le donne è ancora Sara Papini a fare la voce grossa con 2’24”71 e 971,39 punti, seguita da Valeria Corbino con 2’28”50 che le vale 967,95 punti e Miriam Passeri, M40 della Progetto Acqua Pescara con 2’53”52 e 841,75 punti.

Lo sprint d’eccellenza dei 50 stile libero vede un super Rico Rolli, M50 del Centro Nuoto Bastia che sfodera uno scatto in 24”80 e 994,35 punti segnando il nuovo Record Italiano con il quale cancella il 25”22 detenuto da Giovanni Franceschi dal 2013, fermandosi a soli 6 centesimi dall’Europeo del francese Vladimir Galavtine datato 2003! Il più veloce è invece Andrea Minnucci che ferma il crono a 23”79 e 943,67 punti. Da notare anche l’ottima prestazione del siciliano Marco Conti, M50 del CUS Palermo con 25”51 che gli vale 966,68 punti, Luca Listanti, M50 del Centro Nuoto Bastia con 25”62 e 962,53 punti e Patrizio Barbini, M30 della Villaggio Sport. Eschilo con 24″22 e 928,98 punti. Tra le donne è Sara Alfonsi la più veloce con 29”11 e 904,50 punti, superata solo al tabellare da Carole Smith, M60 della Roma Nuoto Master che segna il nuovo Record Italiano con 33”20 e 921,08 punti, migliorando il primato di 33”58 che fu stabilito nel lontano 2004 da Donatella Paoletti. A seguire, troviamo la buona prestazione di Miriam Passeri con 29”91 e 895,02 punti.

3° Trofeo AquAniene-Circolo Canottieri AnieneNei 200 dorso che chiudono la manifestazione, arrivano altri due super Record Italiani: Maurizio Tersar con il crono di 2’03”75 e 1010,75 punti con il quale migliora il precedente M35 da lui stesso detenuto con 2’05”27 fatto a dicembre e Giuseppe Avellone con 3’07”59 e 914,55 punti, con il quale cancella il 3’10”12 detenuto da Gianni Zaottini dal 2013. Il risultato di Tersar gli vale anche come migliore prestazione assoluta maschile della manifestazione. Da notare tra i maschi anche le prestazioni di Claudio Tomasi con 2’54”24 che gli vale 941,00 punti e Gianfranco Cipresso, M50 della Circolo Canottieri Aniene con 2’25”61 e 934,35 punti. Al femminile è Desiree Cappa a dettar legge con 2’22”60 e 966,97 punti, a 64 centesimi dal Record Italiano. Segnaliamo tra le migliori in gara anche Stefania Corvo, M45 del Forum Sport Center con 2’38”35 che le vale 943,10 punti e Tiziana Tedeschini con 2’40”73 e 929,14 punti.

Bellissima la corsa alla classifica società che vede primeggiare il Circolo Canottieri Aniene con 39.056,2 punti seguita da Centro Nuoto Bastia con 28.704,7 punti, Flaminio Sporting Club con 25.934,78 punti e Forum Sport Center con 24.670,87 punti.

foto di Fabio Cetti

Clicca qui per i risultati 3° Trofeo AquAniene

Swim4Life – All rights reserved 

 

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares