Valentina Parentini vive ancora con il Meeting della Valdera.

Ricordata per il quarto anno l’atleta della Dimensione Nuoto Pontedera.

Brutto tempo e freddo hanno caratterizzato la prima giornata del 15° Meeting della Valdera organizzato dalla Dimensione Nuoto Pontedera presso la Piscina Comunale del Palazzetto dello sport “Emilio Zoli” nella città in provincia di Pisa, una bellissima vasca scoperta olimpionica ad 8 corsie che ha visto la partecipazione di 332 atleti in rappresentanza di 46 squadre. Per il quarto anno la manifestazione valida per il Circuito Supermaster FIN è stata intitolata anche a Memorial Valentina Parentini in ricordo della la giovane nuotatrice e appassionata di nuoto della Dimensione Nuoto Pontedera scomparsa prematuramente. È forse per questo motivo che nonostante le premesse meteo non positive, la seconda giornata è stata caratterizzata da un caldo sole. È forse per questo che questa manifestazione è speciale a prescindere, perché, come testimoniano le parole di chi ha partecipato anche quest’anno al Trofeo, Valentina è lì, nei sorrisi di una squadra che l’amava, negli occhi dolcissimi della sua mamma ed è forse per questo motivo che molti dei partecipanti hanno sentito in maniera non solo sportiva questo appuntamento Toscano.

Emozionante e significativo il Memorial Valentina Parentini vinto da Giulia Fucini, M25 della Chimera Nuoto che ha realizzato il miglior punteggio tabellare nell’accoppiata 100 e 400 stile libero, rispettivamente con 1’02”93 e 927,54 punti e 5’02”30 e 873,83 punti (nella foto di copertina insieme alla madre di Valentina). La vita è un attimo che può terminare da un momento all’altro, spesso senza preavviso ed è giusto ricordare chi non c’è più, anche semplicemente partecipando ad una manifestazione di nuoto, non per vincere qualcosa, ma per esserci nel ricordo di una persona.

???????????????????????????????Andando alla cronaca delle gare, la manifestazione ha inizio subito con la grande velocità dei 50 stile libero nei quali si registra il dominio al femminile di Laura Molinari, M45 della DLF Nuoto Livorno con 29”89 e 922,72 punti. A seguire troviamo Karin Margareta Soederman, M50 della Centro Nuoto Bastia con 31”92 che le vale 894,42 punti. Tra gli uomini, primo su tutti è l’inedito Samuele Pampana, M35 della Nuotopiu Academy con 26’’51 e 886,08 punti, ma in realtà il miglior crono viene realizzato dal propaganda Roberto Ivano Iannucci, U25 della Roma Nuoto Master con 25”82. La migliore prestazione è invece di Dino Samaritani, M65 della DLF Nuoto Livorno con 30”17 e 912,16 punti. Da notare anche le prestazioni di Fabrizio Palomba, M50 della DLF Nuoto Livorno con 28”3 che gli vale 890,47 punti e Nicola Di Giusto, M40 della Nuoto Life Style con 27”06 e 889,87 punti.

Nei 200 misti non c’è storia per le altre avversarie con la prestazione messa a segno da Lucia Bussotti, M35 della Nuoto Life Style che chiude in 2’35”95 e 947,35 punti. Alle sue spalle, tra le migliori, Alessandra Bertacche, M45 della Artiglio Nuoto Viareggio con 2’48”42 e 911,00 punti e Irene Piancastelli, M40 della Nuotopiu Academy con 2’49”31 e 886,66 punti. Tra i maschi invece si dividono il palco, con il miglior crono che viene realizzato da Pietro Castiglia, M25 della Nuoto Libertas Rosignano con 2’23”36 e 894,11 punti ed il miglior tabellare da Sauro Taccini, M70 della Canottieri Arno Pisa con 3’18”39 e 900,80 punti. Successivamente troviamo Alberto Azzimonti, M50 della Aquatempra con 2’38”71 e 892,45 punti.

Nei 100 dorso dominio rosa firmato da Stefania Valdrighi, M40 della Artiglio Nuoto Viareggio con 1’16”59 e 890,46 punti, davanti a Claudia Bondi, M40 della DLF Nuoto Livorno con 1’18”47 e 869,12 punti. Da segnalare il rientro in gara di Valentina Engle, M30 del Circolo Nuoto Lucca con un buon 1’21”29 e 804,28 punti. La miglior gara maschile la registra Valerio Sainati, M35 della DLF Nuoto Livorno con 1’17”93 e 768,64 punti.

Nei 100 rana la donna più veloce è Melissa Tei, M25 della Nuoto Libertas Rosignano con 1’18”68 e 930,60 punti, battuta solo al tabellare da Laura Molinari che con 1’21”74 e 963,74 punti si prende anche la palma della migliore prestazione assoluta femminile. Tra le migliori in gara segnaliamo anche Lucia Bussotti con 1’21”30 e 917,10 punti. Il più veloce tra gli uomini è Michele Zito, M25 della Unique Pool con 1’08”29 e 930,15 punti, anche lui battuto al tabellare con la migliore prestazione assoluta della manifestazione messa a segno da Simone Battiston, M40 della Rari Nantes Legnano con 1’08”60 e 964,58 punti. A seguire troviamo Fabio Servadio, M50 della Centro Nuoto Bastia con 1’14”41 e 953,64 punti.

Nei 50 farfalla il miglior crono master rosa viene stabilito da  Eleonora Baroni, M25 della Artiglio Nuoto Viareggio con 36”43 e 773,54 punti ma in realtà l’atleta più veloce è l’U25 Alessia Colombini della Nuoto Uisp con 31”71. Migliore prestazione per Antonella Mambrini, M50 della DLF Nuoto Livorno con 39”20 e 788,78 punti. Risultato analogo tra i maschi con il miglior crono master realizzato da Marco Baldini, M40 della Dimensione Nuoto Pontedera con 28”62 e 897,62 punti mentre il più veloce è Vittorio Moni, U25 della Dimensione Nuoto Pontedera con 28”56. A seguire troviamo Fabio Servadio con 30”10 e 893,02 punti e Daniele Mannucci, M50 della DLF Nuoto Livorno con 30”36 e 885,38 punti.

???????????????????????????????Nei 200 stile libero è Simona Burini, M40 della Nuotopiù Academy la master più veloce con 2’35”35 che le vale 851,50 punti, preceduta al tocco della piastra solo dalla sola U25 Alessia Colombini con 2’29”47. Il miglior tabellare rosa lo realizza invece Karin Margareta Soederman con 2’35”80 e 882,03 punti. Dominio netto al maschile per Samuele Pampana con 2’02”14 e 950,88 punti, seguito da Pietro Castiglia con 2’06”79 e 893,68 punti e Lorenzo Reami, M45 della Centro Nuoto Bastia con 2’19”02 e 862,83 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

La prima giornata volge al termine con i 200 dorso nei quali tra le donne spicca Stefania Valdrighi con 2’47”85 e 882,57 punti, mentre tra i maschi ruba completamente la scena a tutti Raffaele Lococciolo, M40 della Nuotopiu Academy con 2’22”95 e 939,77 punti.

Anche la seconda giornata apre forte con i 100 stile libero nei quali, al femminile, regna Giulia Fucini, M25 della Chimera Nuoto con 1’02”93 e 927,54 punti. Alle sue spalle tra le migliori in gara troviamo Mira Guglielmi, M60 della Amici Del Nuoto Modena con 1’19”44 e 869,34 punti e Linda Turini, M35 della Dimensione Nuoto Pontedera con 1’08”82 e 860,36 punti. Nessuno va sotto al minuto tra i maschi con David Dani, M30 della Amici Del Nuoto Firenze che segna il crono più veloce della gara regina in 1’00”25 e 855,44 punti, battuto solo in punteggio da Stefano Dieterich, M60 della DLF Nuoto Livorno con 1’08”30 e 882,28 punti.

Il più veloce nei 50 rana è Lorenzo Giovannini, M25 della Nuotopiu Academy con 33”55 e 854,25 punti, battuto solo al tabellare da Riccardo Risaliti, M55 della DLF Nuoto Livorno con 35”26 e 927,96 punti. Tra le donne domina Maria Sole Lensi, M30 della Firenze Nuota Extremo con 38”61 e 867,91 punti.

Nei 400 stile libero mette la mano davanti a tutti Marco Pucci, M30 della Firenze Nuota Extremo con 4’36”26 e 884,38 punti, superato solo dalla prestazione tabellare di Marco Alessandro Bravi, M55 della Firenze Nuota Extremo con 4’55”90 e 932,88 punti. Tra i migliori troviamo anche Gabriele Pertusati, M40 della Nuotopiu Academy con 4’47”71 che gli vale 884,71 punti. Chiara Benvenuti, M35 della Firenze Nuota Extremo segna la miglior gara rosa con 4’56”74 e 918,78 punti, ma si distinguono anche Mira Guglielmi con 6’00”96 e 910,10 punti, Linda Turini con 5’09”59 e 880,65 punti e Giulia Fucini con 5’02”30 e 873,83 punti.

Nei 50 dorso domina al femminile Valentina Engle con 36”72 e 821,90 punti, mentre tra i maschi si dividono la posta, con il miglior crono che viene realizzato da Lapo Taddei, M25 della Nuotopiu Academy con 31”58 e 844,84 punti ed il miglior tabellare da Sauro Taccini con 31”99 e 858,30 punti.

Nei 100 farfalla la più veloce è Michela Bulleri, M35 della Dimensione Nuoto Pontedera con 1’19”64 e 812,41 punti, mentre fa meglio in termini di punteggio Samantha Bardelli, M40 della Nuotopiu Academy con 1’20”18 e 822,65 punti. Al maschile domina Lorenzo Giovannini con 1’02”58 e 878,72 punti.

???????????????????????????????Le gare individuali terminano con i 200 rana nei quali al femminile si impone Melissa Tei con 3’00”24 e 887,48 punti ed al maschile si distinguono Michele Zito, miglior crono con 2’31”12 e 932,37 punti e Mario Fattorini, M50 della Nuoto Livorno, miglior tabellare con 2’48”4 e 942,87 punti. Tra i migliori segnaliamo anche Damiano Bolognesi, M40 della Dimensione Nuoto Pontedera con 2’46”51 e 885,23 punti.

In chiusura vanno di scena le mistaffette 4×50 misti nelle quali si mette in evidenza la formazione M160-199 della Dimensione Nuoto Pontedera con 2’03’’27.

Per il secondo anno consecutivo è la DLF Nuoto Livorno (nella foto a destra) a vincere il trofeo con 72.657,08 punti, seguita sul podio da Nuotopiu Academy con 31.435,12 punti e Canottieri Arno Pisa con 30.139,17 punti.

Foto e dettagli dall’inviato Swim4Life Lorenzo Giovannini

Clicca qui per i risultati 15° Meeting della Valdera

Clicca qui per le foto 15° Meeting della Valdera

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights