Pia Longobardi segna il Record Italiano e la terza miglior performance di sempre nei 1500 stile!

A Putignano trionfa la GP Modugno che si conferma la squadra più blasonata della Puglia.

Dopo la cronaca del 15° Memorial Bettiol e del 2° Meeting Can Baldesio, continuiamo il Report Master della Settimana per il Circuito Supermaster FIN con l’ Trofeo Speedo Nadir organizzato dalla Nadir Starbene affiancata da Speedo, presso la splendida struttura del Centro sportivo di Putignano dotato di una vasca da 25 metri ad 8 corsi coperta e all’occorrenza scoperta con struttura mobile che ha visto la partecipazione di 661 atleti (700 iscritti) in rappresentanza di 63 società.

La giornata pugliese è stata impreziosita dallo straordinario Record Italiano stabilito da Pia Longobardi, M25 del CUS Bari che nei 1500 stile libero ha fermato il crono a 17’57”71 e 966,97 punti, sbriciolando il precedente primato detenuto dalla grande Ilenia Zizzo con 18’24”59 del lontano 2007! Un’impresa quasi epica della barese che con questa gara sigla la migliore prestazione assoluta femminile della manifestazione e diventa la terza migliore performance di sempre nella specialità dietro le due realizzate da Valeria Vergani da M35 ed M40.

La manifestazione comincia sabato 23 maggio con i 200 farfalla dove il dominio rosa è segnato proprio dalla straordinaria Pia Longobardi con 2’31”11 e 930,25 punti, mentre tra gli uomini troviamo davanti a tutti Francesco Guglielmi, M25 della Aironclub Bio-Sport con 2’20”99 e 863,89 punti, seguito da Vincenzo Mazzilli, M25 della Gestione Polivalente Modugno con 2’26”74 e 830,04 punti.

7_Trofeo_Speedo_NADIR_01Nei 100 rana comanda al femminile Alessia Virgilio, M25 della Gestione Polivalente Modugno che realizza 1’19”30 e 890,29 punti, mentre Paolo Cavalluzzi, M35 della Gestione Polivalente Modugno si prende la scena maschile con 1’14”28 e 844,37 punti, davanti a Vincenzo Mazzilli con 1’14”58 che gli vale 823,41 punti.

Negli 800 stile libero la miglior donna è Stefania De Bari, M30 della Nuoto Giovinazzo con 11’00”26 e 828,13 punti, anche se viene battuta in crono dall’U25 Claudia Gelato della Sport Club-Bari con 10’39”46. Tra gli uomini assistiamo al dominio di Francesco Guglielmi con 9’12”60 e 908,11 punti con il miglior crono che è di Oronzo La Gioia, U25 della Gestione Polivalente Modugno con 9’10”96. Da notare anche la prestazione di Corrado Catacchio, M45 della Gestione Polivalente Modugno con 10’30”08 e 837,85 punti.

La mattinata della prima giornata si conclude con le Staffette 4×100 misti dove tra le donne segnaliamo la Piscina Impero, M160-199 con 6’02″42 e 779,23 punti, mentre tra i maschi l’Acquatika-Crispiano, M120-159 con 4’34″92 e 819,33.

Nel pomeriggio si ricomincia con i 400 misti nei quali è ancora una volta l’atleta propaganda Claudia Gelato a stabilire il miglior crono rosa con 5’37”69, ma la migliore prestazione viene conquistata da Paola Patera, M30 della Adriatika Nuoto con 5’37”91 e 886,63 punti. A seguire troviamo Raffaella Perrotta con 6’25”01 e 842,50 punti. Tra gli uomini il miglior crono viene realizzato da Oronzo La Gioia con 5’08”94.

Nei 200 rana davanti a tutte c’è ancora Alessia Virgilio con 2’46”00 e 927,65 punti, mentre tra i maschi la migliore prestazione è di Junioralberto Dolla, M25 della Adriatika Nuoto con 2’38”31 e 866,53 punti, ma più veloce di lui è Marco Marzulli, U25 della New Olimpic con 2’29”99. Da notare anche la prestazione di Paolo Cavalluzzi con 2’46”66 che gli vale 836,43 punti.

Nei 1500 stile libero dominio indiscusso con Record Italiano per Pia Longobardi ma tra le donne segnaliamo anche Emanuela Lanza, M45 della Nuotopiù Academy con 20’33”81 e 902,59 punti. Tra gli uomini spicca Vincenzo D`Alessandro, M60 della Progetto Acqua Pescara con 21’18”96 e 887,53 punti, mentre il miglior crono è del propaganda Fabio D`Onghia, U25 della Otre` con 21’07”15.

La giornata termina con le Staffette 4×100 stile libero dove domina su tutte la formazione della Aquatika-Crispiano, M120-159 con 4’03″98 e 850,64 punti.

La seconda giornata inizia domenica mattina con i 100 dorso dominati al femminile dall’atleta master Emanuela Lanza con 1’19”99 e 854,11 punti che si aggiudica la migliore prestazione, battuta in crono dalla sola Martina Di Lorenzo, U25 della Nadir-Putignano con 1’16”23. Chi si distingue meglio tra i maschi sono due atleti della Gestione Poliv.  Modugno, l’M25 Cataldo Strippoli con 1’13″51 e 751,33 punti ed il tecnico della squadra, M50, Gigi Cagnetta con 1’20″22 e 767,02 punti.

Nei 50 farfalla troviamo la migliore prestazione rosa di Ilenia Costanza, M40 della Gestione Polivalente Modugno con 35”01 e 827,76 punti mentre il miglior crono viene realizzato da Francesca Maria Nigri, U25 della Pentotary con 32”15. In campo maschile è Luca Nitti, M25 della Gestione Polivalente Modugno a rubare la scena a tutti con 26”69 e 902,21 che in velocità viene superato per pochi decimi dall’U25 Armando Labbrino della Acquazzurra con 26”42. A seguire troviamo Luca Piccinno, M25 della Fimco Sport con 27”43 e 877,87 punti e Enea Cleri, M30 della Aquatika Crispiano con 28”77 e 848,45 punti.

Nei 100 stile libero spicca Valentina Abbatantuono con 1’09”82 e 831,28 punti, superata in crono solo dalla propaganda Martina Di Lorenzo con 1’05”89. A seguire Stefania De Bari con 1’08”48 e 825,06 punti. Tra i maschi migliore prestazione è di Terenzio Carrozzo, M30 della Muovi Lecce con 53”79 e 932,33 punti e miglior crono per Leonardo Sisto con 53”26. Da notare anche Gabriele Pirelli, M35 della Aquatika Crispiano con 58”16 e 876,20 punti.

Nei 50 rana è Martina Fariello, M30 della Gestione Polivalente Modugno a dominare in assoluto la scena femminile segnando il personale di 38″99 e 834,83 punti, mentre al maschile sono due i migliori interpreti della gara, Francesco Minosi, M30 della Adriatika Nuoto che segna il crono più veloce con 32″12 e 873,29 punti e Tommaso Dilonardo, M45 della Aquatika Crispiano che totalizza il miglior tabellare con 32″66 e 916,41 punti. Alle loro spalle si difendono bene anche Giorgio Macchia, M45 del CUS Bari con 33″85 e 884,19 punti, Gianfranco Cioce, M55 della Gestione Polivalente Modugno con 37″95 e 850,33 punti e Arcangelo Marcianò, M60 della Meridiana Nuoto Taranto con 39″82 e 841,03 punti.

La sessione mattutina della domenica si chiude con le Staffette 4×50 misti nelle quali tra le donne domina la Gestione Polivalmente Modugno, M120-159 con 2’23″67 e 859,89 punti, mentre tra i maschi sono velocissimi i ragazzi della Gestione Polivalente Modugno, M120-159 che chiudono 1’58″75 e 878,15 punti, superati in punteggio solo dalla formazione del CUS Bari, M160-199 con 2’02″68 e 888,82 punti.

Nei 50 stile libero il miglior crono viene realizzato da Marica Ferrara, U25 della Piscina Impero con 28”22. Segna la migliore prestazione Simona Lessi con 31”97 e 837,35 punti. A seguire, troviamo le buone prestazioni di Maria Pia Argentieri, M35 della New Olimpic con 31”52 che le vale 835,34 punti e Sara Calabrese con 31”03 e 834,35 punti. Tra i maschi il miglior crono e la migliore prestazione assoluta maschile del meeting vengono realizzate da Luca Nitti con 23”71 e 946,86 punti. Da notare anche le prestazioni di Gabriele Pirelli con 25”72 che gli vale 891,14 punti e Tommaso Dilonardo, M45 della Aquatika Crispiano con 27”41 e 874,86 punti.

Nei 100 misti la migliore prestazione femminile è di Paola Patera con 1’14”25 e 866,80 punti mentre il miglior crono viene realizzato da Marica Ferrara con 1’11”55. Tra i maschi domina su tutti Luca Piccinno con 1’02”72 e 888,39 punti, seguito da Junioralberto Dolla con 1’03”54 e 876,93 punti e Terenzio Carrozzo con 1’05”09 e 868,49 punti.

Gestione Polivalente Modugno-VIII Trofeo Speedo NadirNei 50 dorso si mette in evidenza Giuseppe Giordano, M35 della Nuova Pianeta Benessere con 31”29 e 844,36 punti, battuto al crono solo dal giovanissimo Gaetano Delfino, U25 della Nuoto Giovinazzo con 30”88. Da notare anche la prestazione di Elio Renna, M60 della Sottosopra con 37”72 che gli vale 833,24 punti.

In chiusura ci sono le Staffette 4×50 stile libero dove sono ancora le donne della Gestione Polivalente Modugno, M120-159 a dominare con 2’05″36 e 885,93 punti, mentre tra gli uomini grande prova della Aquatika Crispiano, M160-199 con 1’47″66 e 904,51 punti.

La classifica finale, ottenuta con il metodo Anelli, ha visto trionfare la Gestione Polivalente Modugno con 643.169,36 punti, seguita sul podio da Aquatika Crispiano con 273.956,36 punti e CUS Bari con 260.822,77 punti.

Clicca qui per le foto delle gare del sabato e della domenica dell’8° Trofeo Speedo Nadir fornite da Alessandro Ardito

Clicca qui per le foto delle gare della domenica dell’8° Trofeo Speedo Nadir fornite da Alessandro Ardito

Clicca qui per i risultati Trofeo Speedo Nadir

Swim4Life – All rights reserved

 

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares
Verified by MonsterInsights