Missione compiuta per Marco Conti che stampa il nuovo Record Italiano della gara regina!

Al 6° Trofeo Pina Cattarinich è ancora la Nadir Palermo la capolista ma cede la coppa alla Waterpolo che alza il primo trofeo da primo posto della stagione.  

Dopo i risultati raccontati nella cronaca del 15° Memorial Bettiol, del 2° Meeting Can Baldesio e dell’ Trofeo Speedo Nadir, continuiamo il Report Master della Settimana per il Circuito Supermaster FIN con il 6° Trofeo Pina Cattarinich organizzato dalla Polisportiva Nadir Palermo presso la Piscina comunale del capoluogo siciliano, vasca olimpionica ad 8 corsie dove si sono tuffati attesi 331 atleti (375 iscritti) in rappresentanza di 19 squadre.
La manifestazione si è disputata nel giorno seguente alla giornata della memoria per ricordare la strage di Capaci e tutte le vittime della mafia. Sabato 23 maggio proprio al CineTeatro Golden di Palermo, si è tenuta la IV edizione de “Le Notti della Memoria” per rendere omaggio a Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e dei tre ragazzi della sua scorta, Antonio Montinaro, Vito Schifani e Rocco Dicillo uccisi dalla bomba piazzata 23 anni fa da Cosa Nostra sotto l’autostrada Palermo-Punta Raisi.

Meeting piacevole, sotto il sole caldo della Sicilia che ha offerto diversi spunti di alto valore tecnico. Missione compiuta per Marco Conti (nella foto di copertina), M50 del CUS Palermo che nei 100 stile libero ha siglato, come si era prefissato, il Record Italiano fermando il crono a 58″05 e 953,83 punti, migliorando il 58”13 da lui stesso detenuto, ma eliminando la condivisione del primato che manteneva insieme a Roberto Brunori che aveva segnato lo stesso tempo ai Campionati Italiani di Riccione 2014. Gara aggredita fin dai primi metri da Conti che con una progressione perfetta migliora di 9 centesimi, quanto basta, per far soltanto suo il primato nazionale realizzando inoltre la migliore prestazione assoluta della manifestazione. Conti si mette così alle spalle il periodo difficile dovuto all’infortunio alla spalla che ha condizionato la prima parte di quest’anno riuscendo tra l’altro a sfruttare la preparazione atletica che impartisce anche alla squadra di Pallanuoto della Ortigia che segue da tecnico come si legge da un articolo di un giornale locale nel quale il siciliano ha rilasciato un’intervista.

L’intensa giornata siciliana prende il via con i 100 rana che trovano Sabrina Seminatore, M50 della Pol. Waterpolo Palermo protagonista assoluta al femminile con 1’33″03 e 884,55 punti. Alle sue spalle la segue Adele Capitano, M55 della Pol. Waterpolo Palermo con 1’42″64 e 840,41 punti, ma segnaliamo anche la buona prova dell’U25 Martina Polizzott della Polisportiva Nadir con 1’29″67. Tra gli uomini è Vincenzo Amoroso, M45 della Pol. Waterpolo Palermo a segnare il crono master più veloce con 1’15″96 e 894,55 punti, anche lui virtualmente battuto solo da un U25, Daniele Marchello della Pol. Mimmo Ferrito con 1’13″43. Il miglior tabellare lo realizza invece Fabrizio Griffo, M55 della Pol. Waterpolo Palermo con 1’18″32 e 941,14 punti seguito da Filippo Valenza, M65 della Polisportiva Nadir con 1’30″22 e 905,79 punti.

Nei 200 dorso prestazione maiuscola di Maria Alwine Eder, M50 della Polisportiva Nadir che nuota in 2’47″27 e 963,77 punti siglando la migliore prestazione assoluta femminile del meeting. Tra le migliori donne in gara segnaliamo anche Margot Falzone, M25 della Polisportiva Nadir che segna il miglior crono con 2’45″59 e 861,40 punti e Valentina Salvia, M55 della Pol. Waterpolo Palermo con 3’05″14 e 919,30 punti. Tra gli uomini domina Andrea Giglio, M30 della Pol. Mimmo Ferrito con 2’36″08 e 819,77 punti.

Nei 50 farfalla è un’inedita Ilenia Zizzo, M30 della Pol. Mimmo Ferrito a segnare il miglior crono rosa con 31″84 e 888,51 punti, battuta al tabellare da Giulia Noera, M45 del CUS Palermo con 32″72 e 906,17 punti, a 58 centesimi dal Record Italiano e Paola Uberti, M50 del CUS Palermo con 33″45 e 924,36 punti. tra gli uomini si distinguono Antonio Gagliano, M25 della Polisportiva Nadir con 28″95 e 851,12 punti, miglior crono e Stefano Costanzo, M50 della Nuoto Club Montecarlo con 31″33 e 857,96 punti, miglior tabellare.

Nei 400 stile libero che chiudono la prima sessione gare, la miglior interprete donna della specialità è Renata Caleca, M25 della Polisportiva Nadir con 4’49″92 e 911,15 punti, seguita a distanza da Eleonora Pumilia, M30 della Pol. Mimmo Ferrito con 5’02″91 e 888,32 punti e Cristina Bonomonte, M50 della Polisportiva Nadir con 5’31″09 e 874,14 punti. Tra i maschi invece si dividono la posta Girolamo D’Arpa, M45 della Pol. Waterpolo Palermo con 4’51″84 e 878,80 punti, unico atleta a rompere il muro dei 5 minuti, battuto solo al tabellare da Fabio Gioia, M55 della Polisportiva Gifa con 5’05″16 e 904,57 punti.

Si riprende nel pomeriggio con i 100 stile libero che oltre al primato italiano stabilito da Conti, trovano tra i principali protagonisti anche Luigi Caleca, M25 della Polisportiva Nadir con 54″09 e 949,34 punti, miglior crono assoluto, Gabriele Gammicchia, M25 della Polisportiva Nadir con 58″32 e 880,49 punti e Dario Rosselli, M45 del CUS Palermo con 59″82 e 910,40 punti. Tra le donne della gara regina segnaliamo invece Renata Caleca che domina la scena segnando 1’01″61 e 947,41 punti. Alle sue spalle si distinguono Daria Bellavia, M40 del CUS Palermo con 1’10″35 e 852,59 punti e Paola Ubertii con 1’09″37 e 911,20 punti.

6 Trofeo Pina Cattarinich-PalermoTra i pochissimi partecipanti ai 400 misti, segnaliamo il miglior atleta assoluto, Fabrizio Mercuri, M50 della Parco Paradiso con 5’47″25 e 876,40 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Nei 50 dorso che seguono, troviamo Margot Falzone, M25 della Polisportiva Nadir con 34″65 e 882,83 punti e Valentina Salvia, M55 della Pol. Waterpolo Palermo con 39″10 e 914,32 punti le migliori donne in gara, mentre tra i maschi è Dario Rosselli a dominare con 33″77 e 848,39 punti.

Nei 100 farfalla sale in cattedra Giulia Noera che segna 1’12″32 e 933,77 punti, mentre sul lato maschile è Luigi Caleca a segnare il miglior risultato con 1’01″75 e 890,53 punti, ma segnaliamo anche Nicolò Ponte, M75 della Polisportiva Nadir con 1’47″59 e 846,92 punti.

Si chiude con lo sprint finale dei 50 rana che vedono Adele Capitano, M55 della Pol. Waterpolo Palermo con 44″00 e 880,00 punti ed Ilenia Zizzo con 40″83 e 820,72 punti contendersi le migliori gare femminili, mentre Valerio Gippetto, M25 della Pol. Mimmo Ferrito comanda sul lato maschile segnando miglior crono e tabellare con 33″25 e 861,95 punti.

La classifica finale premia la Polisportiva Nadir con 178.864,56 punti che per onore di ospitalità in quanto squadra organizzatrice,  cede la coppa alla Pol. Waterpolo Palermo con 68.658,70 punti che alza il suo primo trofeo da primo posto, seppur virtuale, della stagione. Si tratta invece del quarto successo della Nadir Palermo che in questa stagione ha dominato il nuoto siciliano vincendo inoltre anche i Campionati Regionali. Al secondo posto si piazza la Pol. Mimmo Ferrito con 58.752,46 punti ed è la Pol. Rari Nantes Palermo 89 con 19.513,80 punti a chiudere il podio.

Clicca qui per i risultati 6° Trofeo Pina Cattarinich

Swim4Life – All rights reserved

 

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights