A Prato domina la Firenze Nuota Extremo.

Nell’11° Trofeo Sergio Faggi ritorno in gara per l’ex Azzurro Federico Silvestri.

Dopo i risultati raccontati nella cronaca del 15° Memorial Bettiol, del 2° Meeting Can Baldesio, l’ Trofeo Speedo Nadir e 6° Trofeo Pina Cattarinich, continuiamo il Report Master della Settimana per il Circuito Supermaster FIN con l’11° Trofeo Sergio Faggi organizzato dalla CSI Nuoto Master Prato presso la Piscina Comunale della città toscana, in vasca olimpionica ad 8 corsie che ha visto la partecipazione di 415 atleti in rappresentanza di 48 società (482 iscritti). Decisiva la piovosa e fredda giornata di sabato che ha condizionato un po’ tutti i meeting disputati lo scorso week end e che ha portato ad una decisamente alta percentuale di assenti con il 15% di atleti mancanti ai blocchi di partenza rispetto agli iscritti. Fortunatamente sono state migliori le condizioni della domenica mattina con il cielo coperto solo parzialmente. Registriamo un ottimo lavoro da parte dell’organizzazione della CSI Nuoto Prato capitanata dal Presidente Riccardo Sanesi e dal Direttore Tecnico Sergio Puggelli (nella foto a destra ) che in contromisura alle condizioni meteo sfavorevoli, hanno provveduto a far coprire la vasca con teloni, sia sabato mattina che domenica notte, per garantire una temperatura ideale dell’acqua per lo svolgimento della competizione, riuscendo a farla attestare sui 27 gradi.

???????????????????????????????Nella classifica finale si scambiano le prime due posizioni rispetto alla passata edizione con la Firenze Nuota Extremo (foto di copertina) che si piazza davanti a tutte con 78.502,39 punti. Sul secondo gradino del podio ci sale dunque la Polisportiva Amatori Prato con 71.427,57 punti con la Nuotopiù Academy che completa il podio con 46.321,75 punti grazie all’auto esclusione della squadra di casa per onore di ospitalità.

La due giorni toscana comincia sabato 23 maggio con i 100 dorso nei quali la migliore su tutte è Stefania Valdrighi, M40 della Artiglio Nuoto Viareggio con 1’16”57 e 890,69 punti seguita da Claudia Bondi, M40 della DLF Nuoto Livorno con 1’18”08 e 873,46 punti e Cecilia Schiavoni, M50 della Roma Nuoto Master con 1’27”33 e 848,85 punti. Tra gli uomini è dominio di Raffaele Lococciolo, M40 della Nuotopiu Academy con 1’04”23 e 945,98 punti con il quale si lascia alle spalle Andrea Righi, M35 della Nuoto Prato con 1’07”75 e 884,13 punti e Lucio Cianciosi, M55 della Firenze Nuota Extremo con 1’20”36 e 842,96 punti.

Nei 400 stile libero al femminile primeggia Veronica Bianchi, M25 della Circolo Nuoto Lucca con 5’08”74 e 855,61 punti, battuta in termini di punteggio da Elisa Faggi, M40 della Polisportiva Amatori Prato con 5’20”37 e 858,20 punti. A seguire troviamo Valentina Brandi, M30 della Nuotopiu Academy con 5’19”31 e 842,69 punti. Al maschile si dà spettacolo con lo strepitoso Samuele Pampana, M35 della Nuotopiu Academy che chiude in 4’18”12 e 970,01 punti realizzando la migliore prestazione assoluta della manifestazione. Alle sue spalle tra i migliori in gara segnaliamo Massimo Cacciamani, M50 del Centro Nuoto Bastia con 4’46”55 che gli vale 919,49 punti e Lorenzo Giovannini, M25 della Nuotopiu Academy con 4’26”86 e 919,06 punti.

???????????????????????????????Nei 100 rana maschile è appassionante la sfida che vede protagonisti Michele Zito, M25 della Unique Pool con 1’08”97 e 920,98 punti e Matteo Ghilardi, M25 della Nuotopiu Academy con 1’09”92 e 908,47 punti (nella foto a destra). Alle loro spalle Niccolo’ Salvagnini, M35 della Nuoto Prato con 1’12”4 e 907,41 punti. Il miglior crono e tabellare rosa vengono realizzati da Melissa Tei, M25 della Nuoto Libertas Rosignano con 1’19”85 e 916,97 punti davanti a Chiara Molendi, M25 della Nuotopiu Academy con 1’20”87 e 905,40 punti e Alessandra Bertacche, M45 della Artiglio Nuoto Viareggio con 1’27”11 e 896,91 punti.

Nei 100 stile libero il dominio assoluto in rosa è fissato da Giulia Fucini, M25 della Chimera Nuoto con 1’03”32 e 921,83 punti che si piazza di pochi decimi prima di Serena Mazzoni, M30 della Zerouno-Firenze che chiude con in 1’03”91 e 905,34 punti, seguita a sua volta da Melissa Tei con 1’04”72 e 901,89 punti. Scintille anche al maschile con  Daniel Tinti, M30 della Polisportiva Amatori Prato che si prende la palma della velocità della gara regina con 55”97 e 920,85 punti, con Raffaele Lococciolo che con 57”28 e 926,50 punti è l’atleta con il miglior punteggio tabellare. Successivamente troviamo Samuele Pampana con 57”11 e 915,78 punti.

Nei 200 stile libero fa gara a se lasciandosi dietro tutte le avversarie Irene Piancastelli, M40 della Nuotopiu Academy con 2’26”85 e 900,78 punti. Segue Simona Burini, M40 della Nuotopiu Academy con 2’37”93 che le vale 837,59 punti. Invece tra gli uomini il miglior crono viene realizzato da Matteo Ghilardi con 2’06”96 e 892,49 punti e la migliore prestazione invece è di Jacopo Vannucci, M35 della Firenze Nuota Extremo con 2’07”88 e 908,20 punti. Successivamente troviamo Andrea Cornelio, M40 della Villaggio Sporttivo Eschilo con 2’12”83 e 884,66 punti.

???????????????????????????????Gara in velocità con i 50 farfalla dove primeggia Chiara Mazzoni, M30 della Zerouno-Firenze con 29”82 e 948,69 punti seguita da Giulia Fucini con 31”25 e 901,76 punti e Irene Piancastelli con 33”5 e 882,60 punti. Tra gli uomini Simone Corbo’, M30 della Zerouno-Firenze impatta la piastra prima di tutti con 26”71 e 933,36 punti che gli vale anche il miglior tabellare in gara. Notiamo anche le prove di Gabriele Di Benedetto, M50 della H Sport-Prato con 30”11 e 892,73 punti e Daniele Mannucci, M50 della DLF Nuoto Livorno con 30”25 e 888,60 punti.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

A causa di un problema occorso ad uno dei partecipanti con seguente intervento dell’ambulanza, le mistaffette miste si sono disputate il giorno successivo insieme alle mistaffette stile libero.

La seconda giornata inizia all’insegna della pura velocità con i 50 stile libero nei quali si registra il rientro in gara di un ex Azzurro ai Mondiali di Guayaquil 1982 che nei master vanta due dei record italiani più longevi di sempre, un imponente 3’58”50 nei 400 stile libero M35 datato 2002 e uno straordinario 8’33”16 negli 800 stile libero M40 del 2003 che nessuno è riuscito a cancellare negli ultimi 13 anni. Stiamo parlando di Federico Silvestri, M50 della Nuotopiù Academy che ancora in fase di rodaggio, dopo una doppia apparizione a Pontedera da 830 punti, segna in scioltezza 27”44 e 909,62 punti. Il miglior crono lo segna Alessandro Astolfi, M25 della Zerouno-Firenze con 26’’92 e 865,90 punti, preceduto solo dal propaganda Andrea Traversi, U25 della Nuoto Prato con 26”29. Tra le donne è Serena Mazzoni a conquistare la scena con il crono di 29”51 e 894,95 punti seguita da Giulia Malcotti, M25 della Nuoto Prato con 30”04 e 883,82 punti e Sara Alfonsi, M35 della Nuoto S. Egidio Val Vibrata con 30”62 e 874,27 punti.

???????????????????????????????Nei 50 rana il miglior crono e tabellare rosa vengono realizzati da Laura Molinari, M45 della DLF Nuoto Livorno con 36”38 e 960,69 punti seguita da Chiara Mazzoni con 37”91 e 883,94 punti e Francesca Rossi, M55 della Dimensione Nuoto con 46”35 e 835,38 punti. Tra i maschi Agostino Carotenuto, M25 della Nuoto Libertas Rosignano è il più veloce di tutti con 32”74 e 875,38 punti mentre la migliore prestazione è segnata da Enrico Lippi, M35 della Chimera Nuoto con 32”96 e 890,78 punti. A seguire troviamo Osvaldo Menot Bertuccelli, M75 della Versilianuoto con 45”63 e 884,07 punti.

Nei 200 misti femminili è Sara Alfonsi a dettar legge con 2’43”47 e 903,77 punti, ma tra le migliori in gara segnaliamo anche Iside Marlazzi, M25 della Polisportiva Amatori Prato con 2’43”51 che le vale 873,71 punti e Valeria Romanelli, M25 della Nuoto Montefeltro con 2’43”97 e 871,26 punti. Tra i maschi dominio indiscusso per Lorenzo Giovannini con 2’19”73 e 917,34 punti.

Nei 200 dorso non c’è gara al femminile con Stefania Valdrighi che stende tutte con 2’47”66 e 883,57 punti, mentre tra i maschi si dividono il ruolo di protagonista assoluto Marco Pucci, M30 della Firenze Nuota Extremo che segna il miglior crono con 2’29”75 e Lucio Cianciosi che sigla la migliore prestazione con 2’56”99 e 840,16 punti.

???????????????????????????????Nei 200 rana splendida prova per Chiara Molendi con 2’55”59 e 910,99 punti, superata in termini di punteggio tabellare dalla sola Laura Molinari che con 2’57”93 e 967,23 punti segna la migliore prestazione assoluta femminile. A seguire troviamo la buona prestazione di Valeria Romanelli con 2’57”54 e 900,98 punti. In campo maschile domina Agostino Carotenuto con 2’41”52 e 872,34 punti davanti a Gabriele Guidi, M35 della B2K Swim Team con 2’46”86 e 866,06 punti.

La giornata termina con le Mi-Staffette 4×50 misti dove i migliori sono gli atleti della Zero1-Firenze con 2’15’’17 e 852,78 punti e le Mi-Staffette 4×50 stile dove domina la Nuotopiù Academy con 1’56’’19 e   895,52 punti.

foto e approfondimenti dall’inviato Lorenzo Giovannini

Clicca qui per i risultati 11° Trofeo Sergio Faggi

Clicca qui per le foto 11° Trofeo Sergio Faggi

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.
Shares