A Trento Maurizio Tersar segna il nuovo limite M35 nei 100 dorso!

In Sicilia trionfa lo Sporting Club Catania che vince Trofeo della Regione e Grand Prix Master “Città Di Catania”.

Concludiamo il nostro Report della Settimana per il Circuito Supermaster FIN con le due manifestazioni che mancano alla cronaca, iniziando dal 1° Trofeo Nuotatori Trentini organizzato dalla Nuotatori Trentini presso il Centro Sportivo G. Manazzon di Trento, vasca olimpionica scoperta ad 8 corsie dove si sono tuffati 152 atleti in rappresentanza di 26 squadre.

Come da nostra previsione scritta nell’articolo di presentazione del week end master, hanno fatto scintille i due M35 della Master Aics Brescia, Nicolò Dell’Andrea e Maurizio Tersar che nei 100 dorso ha inoltre realizzato il Record Italiano nuotando in 1’00”75 e 986,01 punti, migliorando il precedente di 1’01”87 del 2009 detenuto da Raffaele Lococciolo e siglando inoltre la migliore prestazione assoluta maschile del meeting. In realtà Tersar avrebbe già nuotato un tempo migliore nella prima frazione della staffetta 4×100 misti al 2° Trofeo Europa SC nella quale stampò 1’00″46 in attesa di omologazione.

Alle sue spalle Nicolò Dell’Andrea ha chiuso in 1’02”52 che gli vale 958,09 punti. I due atleti si sono ritrovati anche nei 50 dorso nei quali è stato nuovamente Maurizio Tersar a dettar legge segnando 28”84 e 950,42 punti davanti al compagno di squadra Dell’Andrea con 29”17 che gli vale 939,66 punti. Tra le migliori donne di queste due gare troviamo Doris Mattivi, M40 della Sudtirol Sportverein Bozen con 36”75 e 863,13 punti nei 50 dorso e Florentina Ciocilteu, M35 della Master Aics Brescia con 1’19”15 e 842,70 punti nei 100 dorso.

La Ciocilteu si è resa protagonista più tardi anche nei 100 stile libero nei quali ha siglato la migliore prestazione assoluta femminile del meeting segnando 1’04”96 e 911,48 punti. Nella gara regina si sono distinti anche Greta Rovetta, M30 della Master Aics Brescia con 1’04”41 e 898,31 punti, miglior crono rosa, Andrea Zanolli, M35 della Amici Nuoto Riva con 58”31 e 896,93 punti, miglior crono maschile e Roberto Brunori, M50 del Circolo Canottieri Aniene che ha realizzato il miglior tabellare con 58”62 e 944,56 punti, oltre a Riccardo Tarricone, M50 della Master Aics Brescia con 1’01”02 che gli vale 907,41 punti.

Risultati interessanti anche nei 50 stile libero nei quali si sono messi in evidenza Doris Mattivi con 30”77 e 875,53 punti tra le donne e Lorenzo Decchino, M35 della Schio Nuoto miglior crono con 25”88 e 907,65 punti, Roberto Brunori miglior tabellare con 26”88 e 928,57 punti, Renè Gusperti, M40 della Nuotatori Trentini con 25”95 che gli vale 927,94 punti e Riccardo Tarricone con 27”27 e 915,29 punti.

Restando sui 50 metri, segnaliamo i migliori nella rana nei quali Anna Trentini, M45 della Rari Nantes Trento ha segnato la miglior prova rosa con 40”61 e 860,63 punti e Daniele Dissegna, M25 della Nuotatori Trentini con 31”94 e 897,31 punti e per Lorenzo Decchino con 32”04 e 916,35 punti hanno segnato rispettivamente miglior crono e tabellare.

Nei 50 farfalla invece, Greta Rovetta ha dominato la scena femminile con 31”74 e 891,30 punti, mentre Marco Borriello, M50 della Master Aics Brescia è stato il miglior master maschio con 29”65 e 906,58 punti.

Nei 200 misti si è messa in evidenza Roberto Decchino, M35 della Schio Nuoto con 2’29”77 e 887,56 punti, mentre nei 200 rana Anna Trentini con 3’26”10 e 835,03 punti e Daniele Dissegna, M25 della Nuotatori Trentini con 2’31”33 e 931,08 punti sono stati i migliori in gara.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

La classifica a squadre ha eletto vincitrice la Nuotatori Trentini con 24.528,36 punti seguita da 2001 Team con 19.043,57 punti, Rari Nantes Trento con 18.609,55 punti e Sport Management con 17.692,55 punti.

Clicca qui per i risultati 1° Trofeo Nuotatori Trentini

Sporting-Club-CataniaCi spostiamo in Sicilia per il 2° Trofeo della Regione organizzato dalla Sicilia Nuoto che ha segnato anche l’ultima tappa del 1° Grand Prix Master “Città Di Catania” in combinata con l’11° Trofeo Sant’Agata disputato il 1° febbraio ed il 2° Trofeo Etna Nuoto del 22 marzo disputati sempre all’ombra dell’Etna. Il circuito, patrocinato dalla FIN Sicilia ha visto trionfare lo Sporting Club Catania davanti ad Altair nuoto e Torre del Grifo Village nella classifica a squadre, mentre Paola Uberti, Oriana Burgio e Valeria Corbino per le donne e Salavatore Nania, Simone Sciuto ed Antonino Dinatale per gli uomini, sono stati i migliori atleti della combinata.

La manifestazione, disputata presso la Piscina Plaia di Catania, vasca olimpionica scoperta ad 8 corsie, ha visto la partecipazione di 409 atleti in rappresentanza di 31 squadre tra le quali è stato lo Sporting Club Catania ad alzare la coppa più grande con 58.059,17 punti seguita sul podio da Altair Nuoto con 49.830,76 punti e Torre Del Grifo Village con 45.092,10 punti.

Le gare hanno avuto inizio con i 50 farfalla dominati al femminile da Valeria Corbino, M35 della Team Nuoto Siracusa con 30”37 e 942,71 punti davanti a Stefania Lo Sicco, M25 della Polisportiva Mimmo Ferrito con 31”19 che le vale 903,49 punti, mentre tra gli uomini, Mario Fazio Scaccianoce, M25 della Onda Azzurra è stato il più veloce con 26”93 e 914,96 punti e Francesco Aldisio, M40 della Centro Sportivo Olimpiadi il miglior tabellare con 27”87 e 921,78 punti. Successivamente troviamo Leandro Susinna, M30 della Torre Del Grifo Village con 27”64 e 901,95 punti.

Nei 100 dorso sono saliti in cattedra Oriana Burgio, M35 della Tennis Club Match Ball con 1’10”53 e 945,70 punti e Giorgio Lorenzo, M25 della Nuoto ‘95 Siracusa con 1’08”11 e 845,84 punti.

Nei 50 stile libero ancora Stefania Lo Sicco tra le migliori donne, stavolta con il miglior crono di 29”55 e 898,48 punti, superata solo al tabellare da Paola Uberti, M50 del CUS Palermo con 30”07 e 949,45 punti. A seguire, troviamo la buona prestazione di Loredana Patane`, M50 della Sporting Club Catania con 31”88 e 895,55 punti. Tra gli uomini, il miglior crono viene realizzato da Francesco La Ferla, M25 della Onda Azzurra con 25”49 e 914,48 punti, mentre il miglior tabellare da Francesco Aldisio con 26”17 e 920,14 punti. Successivamente troviamo Antonino Dinatale, M30 della Altair Nuoto con 25”97 e 889,10 punti.

Nei 200 farfalla è ancora Valeria Corbino a dettar legge con 2’34”18 e 950,38 punti che le valgono come migliore prestazione assoluta femminile della manifestazione, mentre nei 100 rana arriva l’altra migliore prestazione assoluta, quella maschile, ad opera di  Simone Sciuto, M30 della PSC Catania ha siglato la del meeting con 1’08”62 e 940,25 punti. Nella stessa gara Barbara Casella, M40 della Etna Nuoto è stata la miglior donna con 1’26”14 e 873,93 punti, ma oltre lei segnaliamo anche Luca Cassia, M25 della Nuoto `95 Siracusa con 1’10”80 che gli vale 897,18 punti e Sebastiano Bonaccorso, M55 della Tennis Club Match Ball con 1’30”04 e 818,64 punti.

Nei 50 rana dominano la scena Paola Uberti con 40”78 e 902,89 punti e Simone Sciuto con 31”22 e 933,06 punti ma segnaliamo anche Luca Cassia con 32”00 che gli vale 895,63 punti e Andrea Giglio, M30 della Polisportiva Mimmo Ferrito con 32”89 e 885,68 punti.

Nei 100 stile libero è stata Giulia Noera, M45 del CUS Palermo a siglare il miglior risultato rosa con 1’05”58 e 928,94 punti seguita da Marianna Indomenico, M25 della Nuoto `95 Siracusa con 1’06”02 che le vale 884,13 punti e Cristina Dipietro, M30 della Team Nuoto Siracusa con 1’06”83 e 865,78 punti, mentre tra i maschi Antonino Dinatale davanti a tutti in 54”88 e 939,14 punti, seguito da Fabrizio Rosario Puglisi, M25 della PSC Catania con 56”57 che gli vale 907,72 punti e Antonino Sicali, M40 della Famila Muri Antichi con 1’00”96 e 870,57 punti.

Nei 50 dorso è ancora Oriana Burgio a segnare la miglior gara femminile con 33”54 e 929,04 punti, risultato che analogamente viene raggiunto tra i maschi da Giorgio Lorenzo con 30”96 e 861,76 punti.

Nei 200 rana Barbara Casella con 3’04”42 e 894,86 punti ed Andrea Baglieri, M25 della Etna Nuoto con 2’50”85 e 824,70 punti sono stati migliori atleti in gara, mentre nei 200 misti troviamo davanti a tutti Annamaria Sapuppo, M25 della Altair Nuoto con 2’47”22 e 854,32 punti, Andrea Baglieri con 2’32”57 e 840,14 punti e Salvatore Nania, M55 della Torre Del Grifo Village con 2’38”90 e 922,03 punti.

Spazio anche alle mistaffetta 4×50 stile libero nelle quali ha dominat in lungo e largo la formazione M120-159 della Altair Nuoto con 1’55″23 e 899,33 punti.

Clicca qui per i risultati 2° Trofeo della Regione

Clicca qui per i risultati 1° Grand Prix Master “Città Di Catania” 

Swim4life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights