Cristina Tarantino avvia i Campionati Italiani Master con il Record Europeo negli 800 stile libero!

Primati anche per la Longobardi e Bravi che siglano il Record Italiano nella prima sessione delle gare di nuoto in vasca.

Sono cominciati stamattina i Campionati Italiani Master 2015 che si svolgeranno fino a domenica 28 giugno presso lo Stadio del Nuoto di Riccione dove da poco si sono concluse le gare degli 800 stile libero.
La prima sessione è stata dedicata proprio a questa specialità che tra i principali protagonisti ha visto Cristina Tarantino, M60 del Circolo Canottieri Aniene che ha fermato il crono a 11’10”84 e 1.100,89 punti registrando il nuovo Record Europeo con il quale ha migliorato il precedente detenuto dalla britannica Anne Bourne con 11’20”77 fatto ai Mondiali di Montreal nella scorsa stagione, mentre in Italia cancella Mira Guglielmi con 11’43”83 del 2012. Quella realizzata dalla Tarantino che ha vinto anche il Miglior Marino in Acque Libere, è la migliore prestazione assoluta della giornata.

Mariapia Longobardi-campionati italiani master 2015Da primato anche la prestazione di Mariapia Longobardi (nella foto a destra), M25 del CUS Bari che ha toccato la piastra a 9’29”75 e 958,28 punti con il quale ha abbattuto lo storico Record Italiano detenuto da Samuela Magnelli con 9’36”70 del 2008. Si tratta del primo titolo italiano della pugliese che dopo i due argenti conquistati nella scorsa stagione, festeggia il primo tricolore master con un personale che batte di oltre dieci secondi anche quello nuotato in vasca corta!
Insieme a lei sono salite sul podio M25 Martina Guareschi della Master AICS Brescia che ha segnato un ottimo 9’39”48 e 942,19 punti, anche lei non lontana dal Record Italiano e Martina Benetton della Natatorium Treviso che ha chiuso in 9’43”23 e 936,13 punti, oltre cinque secondi rispetto al crono nuotato ai Campionati della scorsa stagione. Da segnalare anche il quarto posto di Arianna Gargioni della Gestisport Coop che ha nuotato in 9’46”63 e 930,71 punti.

Spettacolari anche le gare maschili disputate nella vasca interna nella quale si è registrato il nuovo Record Italiano messo a segno da Marco Alessandro Bravi, M55 della Firenze Nuota Extremo che ha nuotato in 9’45”42 e 979,09 punti con il quale ha cancellato Giannantonio Scaramel con 9’55”59 del 2009. Si tratta del settimo titolo italiano di fila conquistato dal toscano che negli ultimi cinque anni ha sempre dominato la sua categoria, lasciando spazio agli avversari solo nel 2010 e 2012 quando non prese parte ai Campionati Italiani.

Record italiano anche per Luciano Cammelli, M70 della Nuotatori Padovani con 11’50″27 e 963,13 punti con il quale migliora il suo 11’51″70 del 2013.

andrea marcato-campionati italiani master 2015Tra i migliori riscontri della prima giornata c’è sicuramente quello di Andrea Marcato (nella foto a destra), M40 del Centro Nuoto Stra che dopo aver dominato anche il Miglio marino in Acque Libere, ha segnato un impressionante 8’53”40 e 990,25 punti migliorando di quasi sette secondi il personale stagionale in vasca lunga e fermandosi ad un passo dal Record Italiano detenuto da Igor Piovesan.
Marcato è stato l’unico atleta della giornata a rompere il muro dei 9 minuti insieme a Samuele Pampana, M35 della Nuotopiù Academy che ha segnato 8’42”82 e 998,45 punti.

Il podio maschile più arduo da conquistare è stato quello della categoria M50 vinta da Roberto Brunori del Circolo Canottieri Aniene con 9’50”15 e 931,66 punti con il quale ha preceduto Massimo Cacciamani del Centro Nuoto Bastia con 9’51”08 e 930,20 punti e Luca Monolo della Nuotatori Milanesi con 9’54”11 e 925,45 punti.

Tra i maschi si sono distinti anche Claudio Berrini del Centro Nuoto Bastia che ha vinto il titolo M60 con 10’35”83 e 950,82 punti davanti a Giannantonio Scaramel della Derthona Nuoto con 10’43”69 e 939,21 punti, Marco Urbani, M25 della Sportiva Nuoto Grosseto con 9’03”51 e 944,97 punti e Dino Schorn, M45 de Il Gabbiano Napoli che ha fatto il vuoto nella sua categoria segnando 9’11”09 e 973,18 punti.

Il podio rosa più combattuto è stato indubbiamente quello della categoria M45 che ha visto trionfare Tiziana Tedeschini della Empire Roma (nella foto a destra) con 10’07”11 e 958.94 punti, vittoria con la quale la romana continua la scia che l’ha vista campionessa italiana anche nella scorsa stagione nella quale concorreva nella categoria M40. Argento per Daniela Sabatini del Team Insubrika con 10’12”52 e 950,47 punti e bronzo per Emanuela Lanza della Nuotopiù Academy con 10’51”38 e 893,73 punti.

Avvincente anche la corsa al podio M35 che ha visto salire sul primo gradino Roberta Maggioni, M35 della Canottieri Lecco con 9’41”08 e 969,69 punti con il quale si è messa alle spalle Chiara Benvenuti della Firenze Nuota Extremo con 10’20”31 e 908,37 punti e Valentina Lugano della Derthona Nuoto con 10’30”64 e 893,49 punti.

Tra le migliori donne in gara segnaliamo anche Pia Astone, M55 della Due Ponti con 11’29”11 e 925,90 punti ed Eleonora Pumilia, M30 della Pol. Mimmo Ferrito con 10’08”49 e 920,08 punti.

L’appuntamento è per oggi pomeriggio a partire dalle ore 16:00 (riscaldamento a partire dalle ore 15:00) per la seconda sessione di gare che prevede i 400 misti maschile, 200 farfalla femminile e 200 farfalla maschile nella vasca esterna ed i 400 misti femminile, 200 dorso femminile e 200 dorso maschile nella vasca interna.

Ricordiamo che durante lo svolgimento delle gare saranno disponibili per il riscaldamento la vasca di 25 metri interna e la vasca da 33 metri esterna nelle quali è obbligato nuotare senza indossare palette, orologi, catenine, bracciali, orecchini, anelli ed altri accessori che potrebbero causare lesioni accidentali. Le vasche olimpioniche potranno invece essere utilizzate per allenamenti fino a mezz’ora prima dell’orario di chiusura.

Clicca qui per Start-List e Programma Gare con orari dei Campionati Italiani Master 2015

Clicca qui per i risultati live dei Campionati Italiani Master 2015

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights