Bocciardo e Ghiretti danno il ritmo agli Azzurri, Morlacchi in cerca di riscatto!

Sei finali su sette per gli Azzurri che siglano anche due Record Italiani.

Mattinata positiva per il team Italia che al Tollcross Swimming Centre di Glasgow ha guadagnato sei finali su sette ai Campionati Mondiali IPC Swimming che volgono ormai verso la fine con l’ultima giornata che si disputerà domani. Il bilancio vede al momento l’Italia con sei medaglie, una d’oro, tre d’argento e due di bronzo.

Le batterie eliminatorie di stamattina sono iniziate molto bene con Francesco Bocciardo che è passato nella finale dei 100 dorso S6 con il quinto crono utile segnando 1’21”13 che vale anche come Record Italiano con il quale migliora l’1’23”06 da lui stesso nuotato quest’anno. Non sarà per niente una finale facile per Bocciardo nella quale il principale favorito è il primatista mondiale in carica Tao Zheng che stamattina ha nuotato il miglior crono di qualifica. Nessuno però può stabilire un pronostico certo per la gara di stasera nella quale tutti gli atleti potranno dire la loro.

Purtroppo ancora sottotono la partenopea Emanuela Romano che nei 100 dorso S6 non va al di sotto dell’1’39”47 con il quale segna il decimo tempo che non le dà accesso alla finale che era sicuramente alla sua portata.

Gestisce ma nuota con la rabbia di chi cerca riscatto Federico Morlacchi che nei 400 stile libero S9 arriva in finale con il terzo crono segnando 4’29”38. Gara da seguire incollati al televisore stasera perché sarà una serata importante per il “Principe” che andrà a caccia di un risultato importante.

Andrea-Massussi-Mondiali-IPC-Swimming-Glasgow-2015Raggiungono la finale dei 100 rana SB4 anche l’esordiente Andrea Massussi e la più esperte Giulia Ghiretti. Il “Cobra” si qualifica segnando il settimo crono utile con 1’57”23, mentre invece la Ghiretti passa a suon di Record Italiano, il secondo che registra in questi Mondiali, con il crono di 1’58”52 con il quale migliora l’1’59”56 da lei stessa nuotato ai Campionati Società di questa stagione e che vale il secondo tempo di qualifica.

Penultimo tempo utile e porte aperte per la finale di stasera anche per Martina Rabbolini nei 100 rana S11 nei quali ferma il crono a 1’40”29.

Guadagna infine la finale anche Vincenzo Boni che nei 50 dorso S3 nuota il secondo crono di qualifica segnando 50”49, un tempo che rappresenta una controllata gestione della gara in attesa di scatenare l’inferno nella finalissima di questa sera con la quale il napoletano terminerà i suoi primi Mondiali.

In linea generale la notizia di questa penultima giornata di Mondiali è che stamattina non sono stati realizzati Record Mondiali ma “soltanto” quattro Record dei Campionati, due Americani e uno Asiatico.

L’appuntamento per le finali di questa sera è fissato a partire dalle 19.00 ora italiana con la diretta di Rai Sport.

Clicca qui per la diretta Rai Sport

Clicca qui per i risultati dei Mondiali IPC Swimming di Glasgow 2015

Swim4Life – All rights reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine
Shares
Verified by MonsterInsights