Ai parziali dei Campionati Regionali Master Campania è la Portofiori San Mauro Nuoto a stare davanti.

Un Record Italiano di Barbara Lang illumina la piscina di Avellino dove sono stati meno di 200 gli atleti in gara.

La piscina intitolata a Fritz Dennerlein di Barra, quartiere periferico di Napoli ed il Centro Sportivo di Avellino, hanno ospitato nello scorso week end le prime due delle quattro giornate dei Campionati Regionali Master Campania 2016 che hanno visto ai blocchi di partenza i primi 249 dei 946 atleti iscritti.
A tagliare il nastro di questa particolare edizione dei Regionali Campani, la prima in assoluto disputata in vasca corta anziché nella piscina olimpionica Scandone di Napoli per poter rispondere all’esigenza di organizzare le staffette valide ai fini della classifica per i Campionati Italiani, sono stati i mezzo fondisti degli 800 e 1500 stile libero, disputati presso la piscina di Barra.

I lunghi 1500 stile libero hanno visto tra i principali protagonisti Daniela Calvino, M45 della Nantes Club Masters con 20’46″40 e 893,05 punti e Jennipher Moretti, U25 della Sintesi con 19’04″00 che hanno registrato i migliori riscontri rosa, mentre Domenico Scaldaferri, M45 della Peppe Lamberti N.C. ha dominato il campo maschile segnando 18’03″10 e 930,49 punti. Tra i migliori della specialità più lunga segnaliamo anche Gianfranco Matuozzo, M25 della Portofiori San Mauro Nuoto con 18’10″00 e 886,20 punti, Flavio Kessler, M40 dello Sp. Nuoto Pen. Sorrentina con 19’39″90 e 836,05 punti e Monica Fiore, M40 de Il Gabbiano Napoli con 25’00″60 e 713,80 punti.

Purtroppo il prolungarsi delle gare ha portato il CR FIN Campania che gestisce i Campionati a non rispettare pienamente il programma che prevedeva un secondo riscaldamento prima degli 800 stile libero, destinando solo alcune corsie della piscina a tal scopo, oltre alla piccola vasca dei tuffi. Nonostante tutto sono arrivate buone prestazioni, ancora da Jennipher Moretti che ha chiuso in 9’52″00 segnando il miglior crono rosa, Rosa Farace, M45 del CUS Salerno, la miglior master con 11’13″00 e 855,62 punti, Davide Sorrentino, M35 della Special Team con 9’47″20 e 867,22 punti e Domenico Scaldaferri con 9’35″10 e 917,84 punti che hanno segnato rispettivamente il miglior crono e tabellare maschile. Tra i migliori di questa gara segnaliamo anche il redivivo Giuseppe Cantisano, M40 della Caravaggio S.V. Aqua con 9’53″20 e 860,08 punti ed Emanuela Apicella, M30 della Peppe Lamberti N.C. con 11’01″10 e 827,08 punti.

Il campo di gara della seconda giornata è stato quello di Avellino dove tra gli atleti presenti è scesa in vasca anche la campionessa mondiale di nuoto paralimpico Emanuela Romano, tesserata M25 con la Nuotatori Campani, regalando grande prestigio a questi campionati nei quali ha contribuito alla causa della sua squadra disputando i 200 stile libero nei quali ha segnato 2’55″68 ed i 200 dorso che ha nuotato in 3’41″79.

ivana-bortone-simona-esposito-100-farfallaLe gare si sono aperte con i 200 rana nei quali Anna Sica, M45 della Fritz Dennerlein ha segnato il miglior riscontro femminile assoluto con 3’26″97 e 804,75 punti, mentre Eugenio Velardi, M60 del Circolo Canottieri Aniene con 3’21″10 e 823,97 punti e Ciro Porzio, M25 della Fritz Dennerlein con 2’56″98 e 770,93 punti i migliori maschili, rispettivamente per tabellare e crono.

Spettacolari i 100 farfalla che hanno regalato il bel confronto femminile tra Simona Esposito, U25 della Portofiori San Mauro Nuoto ed Ivana Bortone (entrambe nella foto a destra), M25 della Nuotatori Campani che hanno chiuso rispettivamente con 1’07″50 e con 1’09″50 e 884,89 punti e che poi hanno lasciato campo libero a Giorgio Borrelli (foto in basso a destra), M25 della Portofiori San Mauro Nuoto che con una nuotata bellissima ha chiuso in 58″29 e 917,14 punti (passaggio ai 50 metri in 26”3).

Nei successivi 50 dorso è stata ancora Ivana Bortone la master più veloce con 36″28 e 808,43 punti, stavolta battuta al tabellare da Palma Masullo, M35 de Il Gabbiano Napoli con 36″79 e 813,26 punti e Barbara Lang, M65 della Sp. Nuoto Pen. Sorrentina che con 41″98 e 897,81 punti ha registrato il nuovo Record Italiano migliorando il precedente da lei stessa nuotato la scorsa stagione con 42”05. Tra i maschi è stato Fabrizio Clabassi, M50 della Vanessa Nuoto Smile con 31″21 e 911,57 punti, seguito da Alberto Cioffi, M45 della Del Bo AQavion ad imporre il ritmo di gara segnando 31″55 e 868,15 punti e dal pari categoria Mosè Castellano del Circolo Canottieri Napoli con 31″77 e 895,50 punti.

Giorgio-Borrelli-100farfallaLa sessione mattutina si è consumata presto con i 200 misti conclusi alle 10.15, nei quali i principali protagonisti per crono e tabellare sono stati Anita Esposito, M25 della Sintesi con 2’41″40 e 870,01 punti e Paco Clienti, M35 della Nuotatori Campani con 2’28″00 e 855,81 punti. Tra i migliori di questa specialità segnaliamo inoltre Guglielmo Capaldo, M25 della Portofiori San Mauro Nuoto con 2’29″17 e 823,09 punti, Marina Peluso, M30 della Peppe Lamberti N.C. con 2’52″76 e 815,24 punti e Teresa Aversa, U25 della Portofiori San Mauro Nuoto con 2’52″30.

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

La lunga attesa per la sessione pomeridiana è finita alle 15.00 quando sono scese in vasca le atlete dei 200 stile libero nei quali Manuela Le Grottaglie, M35 della Portofiori San Mauro Nuoto ha segnato il miglior crono e tabellare rosa con 2’23″15 e 883,48 punti, seguita da Marina Peluso con 2’26″15 e 860,14 punti, mentre Eduardo Colella, M25 della Rhyfel ha segnato il miglior crono maschile con 2’08″32 e 857,00 punti, battuto al tabellare da Maurizio Mastrorilli, M45 della Fritz Dennerlein con 2’13″06 e 876,60 punti e Bruno Iossa, M65 della Fritz Dennerlein al ritorno alle gare con 2’36″24 e 884,09 punti.

barbara-langI 200 dorso hanno trovato nuovamente Anita Esposito e Paco Clienti tra i principali protagonisti, rispettivamente con i riscontri di 2’42″22 e 847,24 punti e 2’29″02 e 839,35 punti, con Barbara Lang (foto a destra) e Michele Maresca, M80 dello Sp. Nuoto Pen. Sorrentina che hanno però siglato stavolta i migliori tabellari, rispettivamente con 3’17″86 e 941,57 punti e con 3’49″97 e 897,07 punti.

La prima tornata di gare di questi campionati si è conclusa con le mistaffette 4×50 stile libero nelle quali si sono distinte le formazioni de Il Delfino Napoli, M120-159, miglior crono con 2’02″44 e 832,33 punti e quella della Peppe Lamberti N.C. M160-199, miglior tabellare con 2’02″87 e 843,82 punti.

La classifica provvisoria con due ricche giornate di gare ancora da disputare vede momentaneamente al comando la Portofiori San Mauro Nuoto con 28.180,67 punti, seguita da Il Gabbiano Napoli con 26.374,39 punti, Nuotatori Campani con 22.935,48 punti, Circolo Canottieri Napoli con 20.855,46 punti e Peppe Lamberti N.C. con 19.667,95 punti tra le prime cinque compagini. Da elogiare tra queste Il Gabbiano Napoli e la Peppe Lamberti N.C. che stanno realizzando questo risultato pur non avendo una propria piscina nella quale costruire, organizzare ed allenare la propria squadra, affidandosi all’ospitalità di strutture altrui.

Clicca qui per i risultati parziali dei Campionati Regionali Master Campania 2016

Swim4Life All Rights Reserved

occhialini-piscina-speedo-biofuse-2

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine