Cominciano i Campionati Italiani dell’anno Olimpico, cosa guarda una appassionata non esperta!

Dalle unghie delle big ai blocchi di partenza, ai costumi super personalizzati, c’è anche questo a Riccione in questa settimana.

Il grande spettacolo del nuoto arriva a Riccione, che si conferma non solo meta del divertimento a misura di famiglia e di giovani vacanzieri con limitate risorse economico/finanziarie, ma soprattutto Capitale dei grandi eventi di Nuoto.
L’appuntamento è quello che richiede l’abito da gran sera, soprattutto per chi, in questi giorni, si gioca l’entrata dalla porta principale per i prossimi Europei di Londra e per l’appuntamento più atteso dal mondo dello sport, le Olimpiadi di Rio.
Ma Riccione sarà anche una delle ultime occasioni per vedere il meglio del nuoto italiano sul territorio peninsulare. “Il meglio del nuoto italiano” inteso, e la precisazione è d’obbligo, in chiave “Lifestyle”, perché, se le pagine dei quotidiani sportivi e delle testate web da oggi e fino a sabato saranno piene di tempi, prestazioni, tecnicismi e quant’altro, non potevo lasciarvi certo in balia del solo colore nero dell’inchiostro “serio”!

Tra cronisti, giornalisti, esperti di analisi quantistiche/matematiche da far venire il mal di testa a Sheldon Cooper di “The Big Bang Theory”, si aggirerà l’occhio ceruleo di chi vi ha deliziato in questi mesi con il profilo ironico ed autoironico del nuoto, ovviamente colorato rigorosamente con trucchi “water resistant”, pronta a regalarvi, si spera, un punto di osservazione privilegiato si, ma colorato, anzi, “glitterato”. E mentre il giorno si avvia al tramonto, i campioni dell’acqua non mi hanno delusa in quanto ad aspettative.

Unite dalla terra natale, non sono certamente passate inosservate le unghie sfoggiate dall’atleta delle Fiamme Oro Stefania Pirozzi, perfettamente in linea con il mood di stagione, lunghezza media, punta arrotondata, colori forti ( dal fucsia al blu), difficile non notarle mentre afferra il blocco di partenza. Avrà letto l’articolo “Unghie a prova di piscina”? Il dubbio permane. Voto dieci, subito, senza se e senza ma, anche perché col fidanzato che si trova affianco, meglio farmela subito amica, mi sacrifico per voi e per il giornalismo e vi darò pronta notizia anche degli addominali del suddetto, non appena sfileranno da queste parti.

Le aspettative sono alte, e non mi riferisco al punto di vista tecnico. I costumi personalizzati dagli sponsor, sia quelli da riscaldamento che quelli per la gara, sono già pronti per essere indossati, ma spero che gli stessi non siano “a prova di virata”; gli spalti dello Stadio del Nuoto di Riccione saranno gremiti e mi auguro che il supporto sia all’altezza del passaggio alla “gloria ultras” del nuoto.
Non resta quindi che mettersi comodi in poltrona e godere dello spettacolo. Certo, qualcuno doveva pure fare il sacrificio di guardare addominali scolpiti, spalle a quattro ante, quattro stagioni, quattro per dieci più quattro in fila per sei col resto di due, e, ahimè, questo compito duro lo svolgerò io, anche se dovrò rinunciare al tacco 10 e sarò costretta a mettere gli occhiali, ma per il nuoto questo ed altro!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Giusy Cisale

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*