Michael Phelps è la storia dei 200 farfalla, ventesimo oro olimpico!

Chapeau per il campione di Baltimora che ritorna a dominare i 200 farfalla.

A distanza di quattro anni dal suo ritiro, Michael Phelps conquista ancora una volta la finale dei 200 farfalla in quella che è la sua quinta Olimpiade in cui ha già vinto una medaglia d’oro con la 4×100 stile libero degli USA. La gara è da brividi con il livello in partenza altissimo: Chad Le Clos, Laszlo Cseh, Dayia Seto e la sorpresa ungherese Tamas Kenderesi. In partenza tutti molto reattivi con il magiaro Laszlo che prova a staccare tutti provando un buon passaggio, seguito dal campione di Baltimora che chiude secondo con il parziale di 24″85. Da quel momento in poi l’americano Michelone, come un Re che si accinge a raggiungere il suo trono, inizia ad imprimere il suo ritmo ed a raggiungere la testa della classifica con il passaggio ai 100 di 53″35. La storia del nuoto è lui e nessuno può intromettersi per l’appuntamento con la storia e difatti al successivo passaggio dei 150 metri di 1’22″68 e l’arrivo fissato a 1’53″36 vede tutti gli altri arrendersi dinanzi al suo strapotere.

cofSono passati ben 15 anni, letteralmente  un’eternità nel nuoto, da quando Michael Phelps iniziò la sua egemonia nei 200 farfalla. L’atleta più forte, l’atleta olimpico più medagliato che a distanza di 12 anni dalla prima medaglia olimpica di Atene 2004, riparte da dove aveva lasciato, dopo Londra 2012 che doveva essere la sua ultima Olimpiade con il ritiro dalle competizioni e le vicende negative che lo hanno visto protagonista appena due anni dopo e che nulla lasciava pensare ad un ritorno in grande stile dello Squalo.

Phelps decise di ritornare alle competizioni solo nella scorsa annata e lo fece ufficialmente ai Campionati Nazionali USA che si disputarono a San Antonio mentre a Kazan si tenevano i Campionati Mondiali. In quell’evento Phelps vinse i 200 farfalla nuotando il miglior crono stagionale mondiale con 1’52’’94, meglio del tempo di 1’53’’48 con il quale l’ungherese Laszlo Cseh aveva conquistato il titolo mondiale appena tre giorni prima, prima di vincere anche i 100 farfalla, proprio il 9 agosto scorso, chiudendo anche quelli con il miglior crono mondiale segnando 50”45, meglio del 50”56 con il quale Chad Le Clos aveva vinto i mondiali!

Al suo ritorno dopo il ritiro ai Giochi Olimpici di Londra 2012, Michael regala al nuoto mondiale ancora una volta una prestazione fantastica che gli vale la 24esima medaglia olimpica, di cui 20 sono del metallo più pregiato!

Grazie Michael Phelps!

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.