La 4×100 misti rosa vola in finale con il Record Italiano!

Federica Pellegrini, Ilaria Bianchi, Arianna Castiglioni e Carlotta Zofkova vanno avanti, mentre si ferma purtroppo la staffetta maschile.

Dagli ottimi segnali di Paltrinieri e Detti nei 1500 stile, in finale rispettivamente con il primo e quinto crono – leggi qui l’articolo con la cronaca della gara la sessione di qualifiche di oggi si è conclusa in maniera buona a metà Rio, con la staffetta 4×100 misti femminile che han offerto una prestazione di carattere ottenendo la qualificazione alla finale che si disputerà domani. Buona apertura di Carlotta Zofkova che nuota la prima frazione in 1’01”42 dando il cambio ad una scatenata Arianna Castiglioni che fa registrare una bellissima frazione lanciata in 1’06”33 che consente alla formazione Azzurra di risalire la china, così come Ilaria Bianchi che conduce una buona frazione con un ritmo forsennato registrando un parziale di 57”76, per chiudere poi con Federica Pellegrini che alla ricerca di riscatto nuota un ottimo 53″58 per un complessivo 3’59”09 con il quale le ragazze siglano il nuovo Record Italiano arrivando in finale con il settimo crono utile! Il crono nuotato dalle quattro Azzurre cancella il 3’59”62 nuotato agli Europei di Berlino con la formazione che era quasi la stessa, con la Ferraioli al posto della Pellegrini in ultima frazione a stile libero.

«Siamo molto contente di essere riuscite ad entrare in finale – ha dichiarato Federica Pellegrini – Fin quando sono qui ci metto sempre entusiasmo, quando staccherò la spina si vedrà.»

Il miglior crono di qualifica è degli Stati Uniti con 3’54”64 seguite da Canada con 3’56”80 e Danimarca con 3’56”98.

Fuori purtroppo invece la 4×100 misti maschile composta da Simone Sabbioni (54”71), Andrea Toniato (1’00”62), Piero Codia (51”78) e Luca Dotto (47”74) che chiudono in 3’34”85 che vale l’11esimo crono che li vede fuori dalla finale. Il miglior crono lo segna la Gran Bretagna con 3’30”47 seguiti dagli USA con 3’31”83 e Giappone con 3’32”33.

«Sono convinto che questa è una staffetta che non è al massimo delle sue potenzialità visto che Sabbioni, poverino, non era al meglio delle sue possibilità – ha dichiarato Dotto Ci siamo comunque difesi bene. Sono dispiaciuto per la prestazione – dichiara Sabbioni – Adesso mi prenderò una pausa e poi mi rimetterò a lavoro per la prossima stagione nella quale cercherò di mettermi alle spalle questo periodo non buono.»

gregorio-paltrinieriCome sempre la sveglia per le finali e semifinali di stanotte è fissata per le 3.00 ora italiana, le 22.00 a Rio, con un ricco programma di quattro finali, dei 200 dorso femminili che sembrano non trovare concorrenti alla Lady di Ferro Katinka Hosszu, dei 100 farfalla maschile nei quali troveremo ai blocchi di partenza il re Michael Phelps che dovrà guardarsi dall’attacco del singaporiano Joseph Schooling che ha segnato il miglior crono di qualifica delle semifinali, nonché del sudafricano Chad Le Clos e del magiaro Laszlo Cseh che sono rimasti amaramente fuori dal podio dei 200 farfalla vinti proprio dallo squalo di Baltimora, degli 800 stile libero femminile che non vedono altro che Ketie Ledecky per l’oro e dei 50 stile libero maschile in cui tutto sarà da vedere in una gara che sicuramente non sarà priva di spettacolo e sorprese, con il francese Florent Manaudou che si troverà a difendere il titolo olimpico del 2012, per chiudere infine con le semifinali dei 50 stile libero femminile.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Clicca qui per i Risultati Gare in tempo reale del Nuoto dei Giochi Olimpici di Rio 2016

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per il Calendario Gare del Nuoto e gli orari della diretta televisiva

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine