Vladimir Morozov abbassa ancora il Record del Mondo nei 100 misti!

Il russo accende anche la seconda tappa della World Cup in vasca a Berlino

Nonostante l’evento sia molto vicino alle Olimpiadi di Rio concluse soltanto meno di venti giorni fa, la World Cup FINA/Airweave Speedo non manca di spettacolo. La competizione in vasca corta già alla seconda tappa disputata nella sua prima parte nella giornata di ieri a Berlino, ha regalato un altro Record del Mondo, nuovamente siglato dal russo Vladimir Morozov nei 100 misti, migliorando il 50”60 nuotato quattro giorni fa nella prima tappa di Parigi – clicca qui per la notizia dettagliata – fermando il crono a 50”30. Lo zar della velocità si era aggiudicato poco prima anche i 100 stile libero chiudendo in 45”79 dopo un passaggio bomba ai primi 50 metri registrato in 21”74.

katinka-hosszuMeno scontati i 200 stile libero femminili vinti, ma non facilmente, dalla magiara Katinka Hosszu che ha chiuso in 1’52”08 battendo negli ultimi metri l’australiana Madeline Groves con 1’52”52. La Lady di Ferro salirà sul podio della stessa giornata di gare altre quattro volte, vincendo i 200 misti con il crono di 2’05”57 e i 200 dorso con 2’00”52 e “accontentandosi” dell’argento nei 50 dorso nuotati in 26”45 alle spalle dell’australiana Emily Seebohm con 26”38 e davanti all’ucraina Daryna Zevina con 26”81 e del bronzo nei 100 farfalla con il crono di 56”75 alle spalle dell’australiana Madeline Groves con 55”97 e della danese Jeanette Ottesen con 55”86.

Più tardi la Ottesen farà suoi anche i 50 stile libero segnando 23”58 sfiorando il Record del Mondo detenuto dal 2015 dall’olandese Ranomi Kromowidjojo con 23”24.

Doppia vittoria anche per il sudafricano Chad Le Clos che dopo aver vinto i 200 farfalla in 1’49”33, fa suoi a sorpresa anche i 50 farfalla con il crono di 22”15 battendo la concorrenza di due velocisti puri come l’ucraino Andrii Govorov che chiude in 22”45 ed il britannico Adam Barrett con 22”64.

I 50 rana maschili restano un discorso di Cameron Van Der Burgh che vince agevolmente in 25”75, tra l’altro non lontano dal Record del Mondo detenuto dallo stesso sud africano con 25”25 nuotato nel 2009, mentre i 100 rana femminili stavolta sono andati alla statunitense Katie Meili con 1’02”92 davanti alla giamaicana Alia Atkinson con 1’03”10 e la russa Yuliya Efimova con 1’03”17.

Bel confronto anche nei 100 dorso maschili andati al russo Stanislav Donets con 50”06 seguito sul podio dagli australiani Bobby Hurley con 50”34 e Mitch Larkin con 50”51, mentre non trova avversari il britannico James Guy nei 400 stile libero vinti in solitaria con 3’39”20, così come il tedesco Marco Koch nei 200 rana vinti in 2’01”92.

Hanno concluso la prima delle due serate di finali gli 800 stile libero donne vinti dalla tedesca Franziska Hentke con 8’22”83, i 400 misti uomini andati al tedesco Philip Heintz con 4’02”84 e la mi-staffetta 4×100 misti vinta dalla Russia con 1’39”77.

foto FINA

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Clicca qui per i risultati completi

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Swim4Life – All rights reserved

Paco Clienti

Responsabile Redazione Swim4Life Magazine