Altre tre medaglie per gli Azzurri nella 10km degli EuroJunior di Nuoto di Fondo!

Oro per Alisia Tettamanzi, bronzo per Rebecca Talanti e Andrea Manzi che portano a quota nove il bottino di medaglie di questi europei.

Proseguono a suon di medaglie per gli Azzurri i Campionati Europei di Nuoto di Fondo Juniores che si stanno svolgendo a Piombino, che dopo i bottino di sei metalli della prima giornata con l’oro vinto da Giulia Salin, l’argento di Samuele De Rinaldi e i quattro bronzi di Giulia Berton e Michele Sassi nella 5 km maschile e femminile e di Nicola Roberto ed Eleonora Brotto nella 7,5 km maschile e femminile – clicca qui per la notizia dettagliata – questa mattina hanno visto arricchire il medagliere Azzurro con l’oro di Alisia Tettamanzi, classe 1997, in 2h08’54″10 e il bronzo di Rebecca Talanti, classe 1998, con 2h12’08″50 nella 10 km femminile. Le due Azzurre si sono piazzate tra la russa Valeriia Ermakova che ha conquistato l’argento in 2h12’01″50.

«È stata una gara davvero difficile e combattuta fin dall’inizio – dichiara Rebecca Talanti a fine gara – Alla fine ho visto le due ungheresi che lottavano con me per la medaglia e non potevo mollare. Dopo la squalifica dei mondiali di Hoorn dovevo rifarmi ed è stata l’occasione giusta. Adesso voglio lavorare davvero bene per questi due anni, per puntare a qualcosa di più importante»

alisia-tettamanzi-rebecca-talanti-andrea-manzi-eurojunior-piombino-2016In campo maschile è invece il partenopeo Andrea Manzi (nella foto di copertina), classe 1997, a illuminare la 10km maschile strappando un il bronzo in 1h57’46″60 per solo un centesimo dall’israeliano Matan Roditi. L’oro se l’è aggiudicato l’ungherese Kristof Rasovszky in 1h55’40″70 davanti al tedesco Florian Wellbrock in 1h55’50″50.

«Una gara di livello altissimo – dichiara Andrea Manzi a fine gara – mai un attimo di tregua. Al terzo giro ho perso i due leader e mi sono trovato a lottatare per la terza piazza e nel quarto giro ho nuotato spalla a spalla con il russo Kirill Belyaev fino all’imbuto dove è salito l’israeliano Roditi che ho tenuto fino alla fine e battuto davvero per un soffio allo sprint finale»

Buone anche le prove di Pasquale Sanzullo, ottavo in 1h58’31″10 e Pierandrea Titta, dodicesimo in 2h00’44″70 in campo maschile, mentre al femminile registriamo l’ottima prova di Greta Gavazzoni, quinta in 2h12’54″30.

Presente ai Campionati anche lo Stand ufficiale di Nuoto Extremo presso il quale sarà possibile trovare tutti i migliori articoli per il nuoto, garantiti dall’alta professionalità e disponibilità dell’ex olimpionico Niccolò Beni.

Clicca qui per i Risultati completi

Clicca qui per Programma Gare e per i convocati dell’Italia

Ti è piaciuto questo articolo? Allora metti un Mi Piace alla nostra Pagina Ufficiale su Facebook!

Sportline-costumi-SPEEDO-640x387

Swim4Life – All rights reserved

Ciro Porzio

Consulente informatico, matematico con la passione per le statistiche e apprendista nuotatore. Ricopre diversi ruoli di responsabilità in Swim4Life Magazine.